I Cavalieri continuano a vincere. Bene Cortina e Jesenice. Il Renon prende solo un punto.

(m.g.) Da un sabato ricco di partite emerge una classifica sempre più interessante. In testa c’è un terzetto composto da Unterland, Jesenice e Cortina – tutte a pari punti (9) anche se, dobbiamo notare che la matricola della bassa atesina ha disputato una partita in meno rispetto alle altre. Il Renon perde ai tiri di rigore contro il Bregenzerwald, non fanno punti Fassa e Merano e, in coda, continua a balbettare il Lustenau, anche oggi sconfitto ad Egna.

Alps Hockey League:
I Cavalieri fanno tre su tre e, dopo Jesenice e Gherdëina, battono anche il Lustenau restando in testa alla classifica appaiati a Jesenice e Cortina ma, con una partita in meno, rispetto ai due, rispettabilissimi “compagni di viaggio”. Le reti per la formazione di Olli HÄLLFORS, le hanno segnate, nel primo tempo, Santeri Haarala (7°) e, nel drittel centrale, Gabriel Galassiti (22°) e Davide Galassiti (36°). Nel terzo tempo, a tre minuti dalla sirena, in short hand, Stefan Hrdina, ha reso meno amara la sconfitta dei Leoni giallo-verdi che, per adesso, non hanno ancora mostrato di aver trovato il giusto ritmo di gioco.
Sabato, 24.09.2022, Ore 18:30: Würth Arena di Egna
Hockey Unterland Cavaliers – EHC Lustenau 3:1 (1:0, 2:0, 0:1)
Arbitri: LAZZERI, RUETZ, Giudici di Linea: Eisl, Mantovani
———————————————————————————————————————————
I ragazzi di Teemu Levijoki vincono all’overtime, la sfida contro il Val Gardena. I padroni di casa erano passati in vantaggio al 15:18 con Oskar Maier ed avevano, francamente giocato meglio i primi due terzi di gara. Le Furie, però, nel terzo drittel si sono fatte rispettare ed al 50° hanno coronato una certa superiorità impattando il risultato grazie ad una segnatura del solito Bradley McGowan, imbeccato dal connazionale Terrance Amorosa. Poi all’overtime (62:37) lo stesso terzino canadese veniva allontanato dal ghiaccio per due minuti ed in quattro contro tre il Salisburgo andava a segno con un gol del ventunenne finlandese Juki Pukkila. Con i due punti conquistati il Salisburgo sale a quota sei mentre il Val Gardena fa un passettino in avanti fermandosi a quota quattro punti.
Sabato, 24.09.2022, Ore 19:15: Eisarena Salzburg
Red Bull Hockey Juniors – HC Gherdëina, valgardena.it
Arbitri: KUMMER, OREL, Giudici di Linea: Puff, Schweighofer
——————————————————————————————————————————
Dopo che, sia i sessanta minuti regolamentari che i cinque di Overtime si sono chiusi a reti inviolate, la sfida tra Steel Wings di Linz e Future Team di Klagenfurt si decide ai tiri di rigore. La trasformazione decisiva porta la firma del carinziano Stefan Klassek. Le giovani giacche rosse proseguono la loro tradizione positiva negli scontri diretti contro i giovani di Linz con i quali, ad oggi, hanno vinto otto volte sulle nove sfide finora disputate.

Sabato, 24.09.2022, ore 19:15: Linz AG Eisarena
Steinbach Steel Wings Linz – EC-KAC Future Team 0:1 SO (0:0, 0:0, 0:0, 0:0)
Arbitri: BRUNNER, HLAVATY, Giudici di Linea: Moidl, Weiss
————————————————————————————————————————
Le aquile tirolesi hanno iniziato il primo terzo troppo lentamente concedendo un power play ed il vantaggio per uno a zero con gol di Diego Iori, al terzo minuto. I ladini hanno goduto di un secondo power play ed al settimo hanno raddoppiato con Edgar De Toni. Prima del primo riposo i padroni di casa hanno accorciato le distanze con Paul Wieltschnig.
Il pareggio è stato presto raggiunto da Henrik Hochfilzer (23:27) all’inizio del secondo terzo. Poco dopo, gli Eagles hanno sfruttato la loro prima superiorità numerica sul ghiaccio portandosi in vantaggio per 3:2 grazie a Luis Ludin (27:27). Al 29:49 i circa 420 tifosi in sala hanno potuto festeggiare di nuovo per l’arrivo del gol del 4:2 realizzato da Rasmus Lahnaviik.
Le Aquile hanno continuato a premere sull’acceleratore mostrando di saper sfruttare meglio le occasioni tanto che al 36° è arrivato anche il 5:2 di Luis Ludin.
Nel terzo terzo, i padroni di casa hanno segnato un altro gol, con Jimi Kuronen (45: 29) portando il loro vantaggio sul 6:2. Gli ospiti sono riusciti ad accorciare il vantaggio segnando il 6:3 a 9 secondi dalla fine.
Marcatori per gli Eagles: Paul Wieltschnig (18:35), Henrik Hochfilzer (23:27), Luis Ludin (27:27), Rasmus Lahnaviik (29:49), Luis Ludin (36:00), Jimi Kuronen (45: 29)
Marcatori Fassa: Diego Iori (03:30), Edgar De Toni (06:55), Martin Castlunger (59:51
Sabato, 24.09.2022, ore 19:30: Sportpark Kitzbühel
EC Die Adler Stadtwerke Kitzbühel – SHC Fassa Falcons 6:3 (1:2, 4:0, 1:1)
Arbitri: BAJT, REZEK, Giudici di Linea: Bergant, Wucherer
———————————————————————————————————————
La prima partita casalinga della stagione dell’EC Bregenzerwald contro il Rittner Buam non è stato certo un match adatto per i deboli di cuore. Dopo che gli ospiti sono passati in vantaggio, Julian Zwerger ha ribaltato la partita con due gol. Dal momento che i sudtirolesi hanno pareggiato ancora e poi non sono stati segnati altri gol, Roberts Lipsbergs ha risolto la sfida ai tiri di rigore.

All’inizio gli ospiti altoatesini sono partiti meglio. Il Bregenzerwald è sopravvissuto indenne ad un Power Play ma poi ha dovuto subire il primo gol della serata. Dopo un bel passaggio incrociato di Gentile direttamente davanti a Felix Beck, Kostner è stato bravo a segnare nell’area vuota. (11.) I Wälder hanno risposto con furiosi contrattacchi, ma il tempo si è chiuso sull’uno a zero a favore dei Buam. Dopo che il ghiaccio è stato pulito, è stato Julian Zwerger a far esultare i tifosi del Messestadion. Al 24′ l’attaccante pareggia per i padroni di casa. Ma ciò non è stato abbastanza per il numero 14 che – successivamente – ha portato i suoi colori in vantaggio, sempre su passaggio di Kai Fässler. Già prima della successiva pulizia del ghiaccio, il Rittner Buam è stato bravo a pareggiare il vantaggio austriaco con Gentile al 35′.

Nell’ultimo giro entrambe le squadre hanno giocato a viso aperto, ma Treibenreif e Felix Beck non si sono fatti sorprendere. Dal momento che nemmeno i tempi supplementari hanno portato una decisione, sono stati i tiri di rigore ha decretare il vincitore ed il lettone Roberts Lipsbergs, ha segnato il gol decisivo permettendo alla sua squadra di guadagnare i due punti che la portano, adesso, al nono posto in classifica. I Buam salgono, invece a quota sette, dietro al terzetto di testa.
Sabato, 24.09.2022, Ore 19:30:
EC Bregenzerwald – Rittner Buam SkyAlps 3:2 SO (0:1, 2:1, 0:0, 1:0)
Arbitri: GIACOMOZZI, HOLZER, Giudici di Linea: Huber, Rinker
——————————————————————————————————————————-
Due gol del Lettone Rudolfs Polcs e di Eric Pance, sempre temibile nonostante le 31 primavere, lo Jesenice ha superato il Merano per 4:2. I primi venti minuti sono stati ben giocati dalla formazione ospite. Mentre le aquile non hanno sfruttato tre situazioni di power play nel primo terzo, Jesenice si è subito portato in vantaggio al primo power play e poi ha messo alla prova più volte il portiere di Merano Cloutier che ha mantenuto la sua squadra in gioco. Nel secondo tempo, le aquile hanno trovato alcune occasioni per segnare. Il primo gol dell’HCM è arrivato a metà partita. In inferiorità numerica, è giunto il gol-pareggio di David Trivellato. Poi, la squadra di Merano ha aumentato il ritmo di gioco e più volte è arrivata pericolosamente davanti alla porta di Jesenice, ma il portiere ospite ha sempre fatto buona guardia. Poco prima della seconda sirena, Thaler è dovuto andare in panca puniti e lo Jesenice ha ripreso il comando con un uomo in più sul ghiaccio.
Dopo appena venti secondi di gioco dell’ultimo terzo lo Jesenice ha allungato il vantaggio a 3:1. Ma Merano non si è perso d’animo ed è riuscito a creare buone occasioni per segnare. Una situazione di doppio power play ha portato le aquile sul 2:3 e anche il pareggio è stato più volte sfiorato. Al 53′ Jesenice riceve un rigore, ma Cloutier ha salvato il tiro di Logar. Sul finire della gara, l’allenatore del Merano, Gratton ha rischiato il tutto per tutto ed ha tolto dal ghiaccio Cloutier per un sesto giocatore di campo. Purtroppo per lui, la mossa non ha dato gli esiti sperati e lo Jesenice ha segnato il quarto gol che ha deciso definitivamente il risultato.
Sabato, 24.09.2022, Ore 19:30: Meran Arena
HC Merano Pircher – HDD SIJ Acroni Jesenice 2:4 (0:1, 1:1, 1:2)
MARCATORI: 0:1 Polcs (10.42 / PP1), 1:1 Trivellato (31:55 / PP1), 1:2 Polcs (39:30 / PP1), 1:3 Pance (40:21), 2:3 Ansoldi (48 :14/PP2), 2:4 Pance (58:33/EN)
Arbitri: STEFENELLI, VIRTA, Giudici di Linea: Basso, Pardatscher
——————————————————————————————————————————–
La sfida fra Cortina e Vipiteno è stata ricca di gol e di emozioni con il risultato in bilico fino ad una manciata di minuti dalla sirena.
Partono fortissimo gli scoiattoli che, dopo otto minuti, sono già in vantaggio per 2:0, grazie a Saha ed Adami. Prima della prima sirena Conci conferma il suo buon momento segnando il gol del 2:1.
Nel drittel centrale Ronny De Zanna allunga per i padroni di casa ma l’ex Markus Gander prima e McBride poi, rimettono il risultato in parità. A questo punto Riccardo Lacedelli si mette la squadra sulle spalle e prima segna il gol del 4:3 poi, dopo il pareggio di Jokinen, riporta, a 41 secondi dalla fine della gara, definitivamente, i suoi avanti di una incollatura.
Sabato, 24.09.2022, Ore 20:30: stadio Olimpico del Ghiaccio di Cortina d’Ampezzo
S.G. Cortina Hafro – Wipptal Broncos Weihenstephan 5:4 (2:1, 1:0, 2:3)
Arbitri: FAJDIGA, MILOVANOVIC, Giudici di Linea: Brondi, Cristeli
MARCATORI 1:0 SGC Saha M. (03:28 / Cuglietta D. ,Lacedelli R. / EQ), 2:0 SGC Adami F. (08:38 / unassisted / EQ), 2:1 WSV Conci D. (09:59 / Mizzi J. ,Jokinen J. / EQ), 3:1 SGC De zanna R. (37:39 / BARNABO’ L. ,ALVERA’ T. / PP), 3:2 WSV Gander M. (41:21 / McBride S. ,Mizzi J. / PP), 3:3 WSV McBride S. (44:36 / Giftopoulos R. ,Jokinen J. / EQ), 4:3 SGC Lacedelli R. (45:24 / Cuglietta D. / EQ), 4:4 WSV Jokinen J. (55:37 / Maylan J. ,Conci D. / EQ), 5:4 SGC Lacedelli R. (59:19 / Cuglietta D. ,Zanatta M. / EQ)

————————————————————————————————————

Tags: