Italian Hockey League, la serie di finale ritorna ad Egna per Gara 5. In palio il primo match point

Tutto in parità nella finale di IHL, dove un grintoso Fiemme è riuscito a riequilibrare la serie contro l’Unterland ruggendo e rimontando in gara-4.

Ora la serie di finale è sul 2:2.  Dopo le prime quattro sfide, sarà decisiva la settimana in arrivo che si apre con la quinta partita in programma alla Wurth Arena di Egna dalle 20.30 di martedì. Sicuramente poi si tornerà a Cavalese per gara-6 giovedì e qualora servisse sabato sarebbe in programma la settima e decisiva sfida per capire chi scriverà il suo nome nell’albo d’oro succedendo al Caldaro. Per l’ultima volta martedì il supplementare si giocherà sulla durata dei cinque minuti, da giovedì (quando per forza di cose una delle due squadre avrà il primo match point) si passerà a quello da venti.

Cos’ha detto sinora questa serie finale? Che forse i Cavaliers hanno qualcosa in più a livello di intensità sul ghiaccio, ma il Fiemme è assolutamente deciso a non regalare niente e, puntando sull’esperienza di tanti dei suoi giocatori, vuole lottare su ogni disco per arrivare al successo finale. I trentini si aggrappano a giocatori come Vinatzer, Chelodi o Moucka, mentre l’Unterland è sinora riuscito ad andare a segno con tanti elementi del suo roster dimostrandosi sempre pericoloso. Sembra esercizio impossibile provare ad immaginare cosa potrà succede in una serie che sinora ha visto diversi ribaltamenti di fronte, con le due vittorie degli altoatesini arrivate in maniera abbastanza netta (soprattutto quella di gara-3) mentre il Fiemme si è sudato i successi fino all’ultimo istante. Dopo quattro partite di gioco le squadre si conoscono e infatti sono aumentate le percentuali in power play, quindi saranno più che mai i dettagli a decidere questa ultima settimana di stagione. Molto interessante poi il duello tra i due goalies, con Peiti e Steiner che stanno disputando una finale di altissimo livello tecnico: inutile dire quanto in una situazione così equilibrata le loro prestazioni potranno fare la differenza.

Italian Hockey League – Finale – Playoff – Gara 5 – Best-of-seven – 12 aprile 2022 

Così nelle altre gare di finale

Gara1 – Hockey Unterland Cavaliers – Valdifiemme HC OT 1-2 (0-0, 1-0, 0-1, 0-1)

Gol: 28:43 F. Wieser (A. Sullmann Pilser, F. Kokoska) (1:0), 56:42 E. Chelodi (A. Odorizzi, G. Vinatzer) (1:1), 60:09 D. Eastman (G. Vinatzer, E. Chelodi) (1:2)

Gara 2 – Valdifiemme HC – Hockey Unterland Cavaliers 2-4 (1-2, 0-1, 1-1)

Gol: 10:40 F. Kokoska (F. Wieser) (0:1), 17:22 D. Roupec (R. Locatin) (1:1, PP1), 18:47 V. Dobias (M. Graf, M. Kaufmann) (1:2), 39:52 G. Galassiti (A. Obexer, F. Kokoska) (1:3), 58:35 M. Kaufmann (T. Brighenti Moretti, G. Galassiti) (1:4), 59:53 A. Odorizzi (D. Roupec, E. Chelodi) (2:4, PP1)

Gara 3 – Hockey Unterland Cavaliers – Valdifiemme HC 5-1 (3-0, 1-1, 1-0)

Gol: 5:07 R. Zerbetto (A. Sullmann Pilser, F. Kokoska) (1:0, PP1), 6:26 G. Galassiti (F. Kokoska, F. Wieser) (2:0), 12:23 F. Kokoska (F. Wieser, M. Kaufmann) (3:0, PP1), 24:47 F. Wieser (G. Galassiti, T. Steiner) (4:0), 39:51 J. Moucka (4:1, PP1), 53:52 V. Dobias (A. Sullmann Pilser, F. Kokoska) (5:1, PP1)

Gara 4 – Valdifiemme HC – Hockey Unterland Cavaliers 4-3 (2-1, 1-2, 1-0)

Gol: 3:24 G. Vinatzer (1:0), 8:15 F. Wieser (V. Dobias, T. Brighenti Moretti) (1:1, PP1), 19:24 G. Vinatzer (J. Moucka, D. Roupec) (2:1), 20:50 M. Graf (M. Kaufmann, V. Dobias) (2:2), 26:20 A. Egger (D. Girardi, V. Dobias) (2:3), 35:29 E. Chelodi (J. Moucka, G. Vinatzer) (3:3, PP1), 48:55 E. Chelodi (J. Moucka) (4:3)

Tags: