NL: lo Zugo passa a Zurigo. Brusca frenata del Lugano

Approfittando dello stop del Friborgo (posticipate le sfide con Davos e Bienne), le inseguitrici si fanno sotto. Il Rapperswil ne approfitta solo in parte. I sangallesi, infatti, incappano in una sconfitta per (5-2) con l’Ambrì, per poi imporsi (2-0) a Davos. Nella sfida della St.Galler Kantonalbank Arena, in vantaggio con Eggenberger, i Lakers subiscono il pareggio per opera Grassi, per poi capitolare nel secondo periodo,  travolti dalle reti di Regin, Fora e Mc Millan. Tardivo ai fini di una possibile rimonta il gol di Cervenka. Con i grigionesi, invece, il confronto si decide negli ultimi 20’ con i gol di Forrer e Rowe, a porta vuota. Lo Zurigo inanella la settima vittoria consecutiva, travolgendo a domicilio (6-1) il fanalino di coda Ajoie (protagonista il Top Scorer Malgin, autore di una doppietta), prima di interrompere la serie positiva con lo Zugo. La formazione di Grὂnborg, beffata dall’unico gol della partita, realizzato nell’overtime da Martschini, deve letteralmente mangiarsi le mani per i due pali colpiti da Malgin e per un gol annullato dagli arbitri, favorito da una presunta interferenza sul portiere di Azevedo. I campioni, al loro terzo successo consecutivo, erano reduci dal netto successo interno (5-0) con il Lugano, che ha saputo resistere solo per un tempo. Dopo la doppietta dello svedese Klingberg,  ad arrotondare le proporzioni del risultato finale, contribuiscono le reti dell’ex Reto Suri, di Herzog e Lander. Sul (3-0), McSorley ha sostituito tra i pali Schlegel con Fatton. I bianconeri hanno fatto un ulteriore passo indietro, facendosi sorprendere anche dal Bienne alla Corner Arena. Nella sconfitta di misura per (3-2), non è bastata una doppietta di Arcobello. I gol decisivi dei seeländer, entrambi realizzati nel periodo conclusivo, portano la firma di Yakovenko e Rajala.

Vive sicuramente un buon momento di forma anche il Ginevra che supera nettamente Langnau e Berna. La formazione allenata da Cadieux si impone per (5-1) sui Tigrotti, grazie alla doppietta di Vermin e alle reti di Maurer, Vatanen e Winnik. Un pesante stop per i bernesi, che è costato la panchina al tecnico O’Leary, sostituito da Sarault. Tutto facile anche a Berna, dove le Aquile hanno ribaltato in rane scioltezza il vantaggio iniziale realizzato dal lettone Daugavins, grazie ai gol di Vermin, Moy, Pouliot e Filppula. Sono sei punti fondamentali per consolidare un posto nei pre-playoff. Post-season per la quale deve lottare ancora a lungo  proprio il Berna, giunto alla sua quinta sconfitta di fila. La squadra della capitale, infatti, veniva dalla sconfitta di misura (4-3) patita a Losanna, cedendo nel finale, dopo essere stato avanti per metà partita. I vodesi, impegnati nella sfida domenicale con l’Ambrì, hanno bissato il successo ottenuto con gli Orsi, imponendosi di misura (3-2),In doppio vantaggio grazie alle reti di Sekac e Maillard, subiscono la parziale rimonta dei leventinesi che vanno in gol con Zwerger, fresco di rinnovo. Il terzo gol firmato da Baumgartner, non lascia scampo alla formazione di Cereda, che segna il suo secondo gol con il nuovo arrivato Moses. Per i biancoblu, il 10° posto è ancora lontano.

Per quanto concerne il mercato, lo Zugo riaccoglie tra le sue fila Gregory Hofmann; l’attaccante ha rescisso il rescisso il contratto con i Columbus Blue Jackets dopo la nascita della prima figlia. I Tori dalla prossima stagione non avranno più la disponibilità di Marco Müller, il quale ha trovato l’accordo con il Lugano. Movimenti in uscita anche il Losanna: il portiere Luca Boltshauser si è trasferito al Langnau con effetto immediato, mentre dalla prossima estate il terzino Victor Oejdemark vestirà la maglia dell’Olten, sodalizio di Swiss League.

 

Risultati NL:
venerdì 14 gennaio
Ginevra    – Langnau    5-1
Rapperswil – Ambrì      2-5
Losanna    – Berna      4-3

sabato 15 gennaio
Ajoie      – Zurigo     1-6
Berna      – Ginevra    1-4
Davos      – Rapperswil 0-2
Zugo       – Lugano     5-0

domenica 16 gennaio
Losanna    – Ambrì      3-2
Lugano     – Bienne     2-3
Zurigo     – Zugo       0-1 ot

Classifica NL (dopo 44 giornate)
1.Friborgo    71/2.088 p.ti/media (34 gare)
2.Zugo        70/2.000 (35)
3.Rapperswil  70/1.892 (37)
4.Bienne      69/1.865 (37)
5.Zurigo      68/1.789 (38)
6.Davos       65/1.757 (37)
————————————————————–
7.Losanna     52/1.486 (35)
8.Ginevra     53/1.472 (36)
9.Lugano      51/1.378 (37)
10.Berna      46/1.278 (36)
————————————————————-
11.Ambrì      43/1.132 (38)
12.Langnau    32/0.865 (37)
13.Ajoie      18/0.514 (35)

Top Scorer LNA
#                Club        Punti (reti+assist)
1.J.Olofsson    (Langnau)     45      (23+22)
2.R.Cervenka    (Rapperswil)  45      (13+32)
3.H.Tömmernes   (Ginevra)     45      (8+37)
4.A.Grenier     (Langnau)     42      (12+30)
5.C.DiDomenico  (Friborgo)    39      (11+28)

Top Goalies
#                     Club         Svs%    GAA
1.S.Aeschlimann      (Davos)      94,17   1.79
2.
R.Berra            (Friborgo)   92,65   2.19
3.L.Genoni           (Zugo)       92,45   2.15
4.M.Nyffeler         (Rapperswil) 92,42   2.21
5.J.van Pottelberghe (Bienne)     92,21   2.22

Tags: ,