Bolzano e Val Pusteria si affrontano anche online – Al via il Naturally Esporty Challenge by FORST 0,0%

HCB Alto Adige Alperia e HC Val Pusteria incroceranno le stecche anche virtualmente, con la prima competizione esport che vedrà protagonisti i tifosi delle due squadre.

Birra FORST, da sempre impegnata a supportare svariate discipline sportive, darà vita infatti per la prima volta e come unico birrificio italiano, in collaborazione con ProGaming Italia e ESL Italia, a un suo torneo esport di hockey, il “Naturally Esporty Challenge by FORST 0,0%”.

Il torneo dedicato ai fan delle due squadre e a tutti gli appassionati di hockey, che si svilupperà su PlaySation © 4 sul il videogioco NHL22, ed avrà inizio il 15 e 16 gennaio con due cup di qualifica, che vedranno il coinvolgimento di player dal Trentino – Alto Adige, Veneto, Lombardia e Piemonte. Il 18 gennaio verrà decretato il campione nello scontro finale tra HCB e Val Pusteria: la finale sarà visibile sui maxischermi dello Stadio Palaonda di Bolzano il 21 gennaio.

Per partecipare e avere visibilità dei premi i giocatori dovranno accedere al torneo registrandosi su https://esl.gg/naturalesporty, compilando il modulo del concorso seguendo tutte le istruzioni ed iscrivendosi successivamente al torneo. I videogiocatori potranno iscriversi alla competizione anche attraverso la dashboard della propria PS4.

In palio ci saranno fantastici premi, tra cui maglie ufficiali autografate delle due squadre, biglietti vip per lo stadio e la FORST 0,0%, la prima birra analcolica dall’Alto Adige, con zero gradi alcolici. FORST, che ha dato vita alla “birra degli sportivi”, è partner storico delle due principali società hockeyistiche italiane.

Cosa sono gli eSports?
Gli esport, o sport elettronici, sono l’attività che riguarda il giocare ai videogiochi a livello competitivo e professionistico, organizzato come un torneo, con scontri diretti tra singoli o team.

Sono fenomeno in forte crescita globale, che presenta prospettive talmente interessanti da coinvolgere sempre più intensamente l’attenzione di sponsor, broadcaster e media. In Italia, secondo il nuovo Rapporto sugli esports del 2021, realizzato da IIDEA – L’ Associazione di categoria dell’industria dei videogiochi – in collaborazione con Nielsen, questo settore è in continua crescita con un impatto economico che si aggira tra i 45 e i 47 milioni di euro. Sono 475 mila le persone che seguono quotidianamente eventi esports e circa 1.620.000 (+15% rispetto a Luglio 2020) se si considerano anche coloro che seguono un evento esports più volte a settimana.

ProGaming Italia ProGaming Italia è la più grande agenzia di organizzazione eventi esport dedicata ad aiutare i brands ad orientarsi nel mercato dei videogiochi e a connettersi con la loro audience creando il fondamentale dialogo tra giocatori, spettatori, partner e community. Attiva da oltre 15 anni sia in Italia che all’estero, ProGaming Italia lavora in tutte le aree degli esport, operando in collaborazione

con sviluppatori e publisher, squadre e player, società sportive, brand endemici e non.

ESL Italia è la prima società di esport in Italia. Dal 2003 ha plasmato il settore attraverso i videogiochi più popolari con numerose competizioni online e offline. Gestisce tornei internazionali di alto profilo, campionati e coppe amatoriali. Il Brand globale ESL ha uffici in tutto il mondo, tra cui l’Italia, per portare avanti gli esport su scala mondiale. ESL fa parte di MTG, il principale gruppo internazionale di intrattenimento digitale (about.eslgaming.com).