IHL Div. I: il Piné blocca la corsa del Bolzano/Trento

Il risultato più sorprendente della quinta giornata di IHL Division I è il successo del Piné sul Bolzano/Trento. Ne approfitta il Valpellice Bulldogs, con una partita da recuperare, che si aggiudica il derby piemontese; Cadore a valanga sul Milano.
Nel Qualification Round il Val Venosta non fa sconti all’Aosta Gladiators; primi punti del Chiavenna ai danni degli Old Boys Milano.

Il Piné si conferma bestia nera del Bolzano/Trento: le tre sconfitte stagionali della compagine guidata da coach Fabio Larcher sono state inflitte tutte dalle Tigri giallonere; l’ultima è maturata dalla stecca di Nicolò Girardi al 48’. Gabbia inviolata per Edoardo Cavazzana a coronamento del gran lavoro svolto tra i pali nei 60’ di gioco, durante i quali ha parato 48 tiri.

Il Valpellice Bulldogs ritrova continuità centrando il secondo successo consecutivo nel derby piemontese contro il Real Torino. Il netto 8-0 è figlio del collettivo, della doppietta di Filippo Salvai e i goal di Giorgio Dei Poli, Pietro Cullati, Nicolò Porporato, Paolo Gardiol, Lorenzo Martina e Andrea Fraschia. Primo shuout coi biancorossi per Andrea Basraoui.

Tutto facile per il Cadore contro un Milano falcidiato dalle assenze e giunto nel bellunese con due linee, senza portiere di riserva e quello titolare Under 17. Nello schiacciante 17-0 finale spiccano lo shutout di Gabriel Del Favero e i 5 punti di Giorgio Talamini (3 goal e 2 assist) e Alessandro De Polo (2 goal e 3 assist).

Nel Qualification Round scatenato anche il Val Venosta che si sbarazza dell’Aosta con l’ampio punteggio di 10-1. In una partita a senso unico si mettono in luce Maximilian Pircher, Noah Schwienbacher e Jakob Fuchs, tutti con 3 punti all’attivo. Il goal della bandiera dei Gladiators è firmato da Pietro Negrello al 56.42 che nega il “clean sheet” a Johannes Tappeiner.

A Milano incontro senza esclusione di colpi quello tra Old Boys e Chiavenna: gli ospiti aprono le marcature al 17.52 finalizzando un powerplay, grazie a Stefano Gherardi. A cavallo tra primo e secondo tempo Gioele Finessi e Tommaso Rossi mettono la freccia del sorpasso, tuttavia gli Old Boys pagano a caro prezzo due penalità che spalancano la porta alle reti di Davide Molinetti e Samuele Succetti, i quali riportano in avanti i verdeblù. Il Chiavenna raggiunge il doppio vantaggio con il secondo goal personale dello stesso Molinetti, Jacopo La Notte riapre in superiorità la partita a meno di 10’ dal termine. La vittoria ospite è messa in ghiaccio al 54’ da Matteo Marini.

 
Risultati
Master Round
5a giornata
sabato 8 gennaio
Cadore     – Milano         17-0
Piné       – Bolzano/Trento  1-0
Valpellice – Real Torino     8-0

Qualification Round
5a giornata
sabato 8 gennaio
Old Boys Milano – Chiavenna  3-5
Val Venosta     – Aosta     10-1
Riposa: Feltre

Classifica Master Round
1.Bolzano/Trento      17 p.ti (5 gare)
2.Valpellice Bulldogs 12 (4)
3.Piné                12 (5)
4.Real Torino         11 (5)
5.Cadore               8 (5)
6.Milano Bears         0 (4)

Classifica Qualification Round
1.Feltreghiaccio      17 p.ti (4 gare)
2.Val Venosta         14 (4)
3.Aosta Gladiators    10 (4)
4.Old Boys Milano      6 (4)
5.Chiavenna            3 (4)

Prossimo turno
Master Round
recupero 4a giornata
mercoledì 12 gennaio
Valpellice – Milano

6a giornata
sabato 15 gennaio
Cadore     – Real Torino
Milano     – Bolzano/Trento 
Valpellice – Piné

Qualification Round
6a giornata
sabato 15 gennaio
Feltre      – Aosta
Val Venosta – Old Boys Milano
Riposa: Chiavenna

Tags: