NL: Zugo e Davos inseguono la capolista Friborgo

Il Friborgo consolida il primato in classifica, ma perde per oltre un mese Diaz a causa di un infortunio. I burgundi, dopo la vittoria per (4-3) nel derby col Berna, decisa all’overtime da un gol in power-play di Gunderson, si sono imposti per (5-4) anche nello sconto diretto della St.Galler Kantonalbank Arena con il Rapperswil. La sfida, anche in questa occasione, si è decisa nei tempi supplementari, in cui i Dragoni hanno conquistato i due punti grazie al gol di Desharnais. Tre punti sotto, con una partita in meno, insegue lo Zugo che ha liquidato con estrema facilità per (5-0) il Langnau alla Ilfis Arena. Per gli svizzero-centrali sono andati a segno nell’ordine Bachofner, Djoos, Martschini, Klingberg e Müller. Con gli stessi punti dei Tori, si conferma formazione di vertice anche il Davos, che, dopo essersi imposto per (3-2) ai rigori alla Vaudoise Arena di Losanna, raggiungendo il  pareggio a soli 35” dal termine con un gol in power-play di Rasmussen (decisivo anche nella trasformazione del penalty), supera sulla pista di casa per (2-0) l’Ambrì, grazie alle reti di Marc Wieser e Knak, entrambe realizzate nel periodo iniziale. Segna invece il passo il Rapperswil, che incassa la sua seconda sconfitta consecutiva. Prima dello stop col Friborgo, infatti, i sangallesi sono tornati a mani vuote anche dalla trasferta di Ginevra, battuti per (2-0) in virtù dei gol di Patry e Le Coutre, a porta vuota. Un risultato che, di contro, rilancia le ambizioni delle Aquile in chiave pre-playoff. La formazione di Cadieux, infatti, è riuscita, il giorno successivo, ad allungare la propria striscia di vittorie, imponendosi per (3-1) alla Tissot Arena di Bienne, grazie ai gol in shorthand di Le Coutre e Vermin.

I seeländer, invece, reduci dalla sconfitta per (5-2) di Zurigo, sono precipitati al 5° posto, dopo aver comandato a lungo la classifica. Dopo aver riequilibrato il doppio svantaggio firmato da Krűger e Quenneville, con i gol di Kunzle e Brunner, i bernesi cedono di schianto nel periodo conclusivo, puniti da tre reti, realizzate in soli 6’, da Andrighetto, Schäppi e Azevedo, a porta vuota. I Lions hanno proseguito il loro trend di successi, spuntandola per (3-2) ai supplementari anche alla Gottardo Arena, fermando l’Ambrì. Dura poco la gioia dei leventinesi per il gol di Heim. Gli ospiti, infatti, ribaltano il risultato con i gol di Andrighetto e Azevedo, al termine di un’azione personale. Dopo un rigore fallito dallo stesso attaccante canadese, e l’uscita per infortunio di Conz, i biancoblù raggiungono in extremis il pareggio con McMillan, prima del gol decisivo firmato da Hollenstein. Il Losanna si sbarazza dell’Ajoie con un netto (6-1), realizzando quattro reti nel periodo conclusivo con Kenins, Emmerton, Bertschy e Almond, portandosi al 7°posto. Nello scontro diretto della Post Finance Arena di Berna, importante passo avanti del Lugano, che si impone per (3-2) ai rigori. I bianconeri, in vantaggio con Riva (complice la deviazione di Thiry), subiscono la rimonta degli Orsi, firmata da Henauer e Andersson ma, a 57” dal termine, trovano il pareggio con una rete in power-play di Fazzini. Decisive ai fini del risultato finale, le due trasformazioni di Loeffel.

Come consuetudine durante la prima parte di stagione, i club svizzeri lavorano ai roster futuri: il Berma si è assicurato per i prossimi due anni le prestazioni di Christopher DiDomenico del Friborgo. Dalla prossima estate il Ginevra avrà a disposizione Alessio Bertaggia del Lugano. Lo Zurigo potrà contare su Jérôme Bachofner dello Zugo. Il Davos rafforzerà il reparto difensivo con Michael Fora dell’Ambrì Piotta, mentre per l’immediato ha trovato l’accordo economico con l’attaccante slovacco Kristian Pospisil.

Risultati NL:
venerdì 3 dicembre
Friborgo   – Berna      4-3 ot
Ginevra    – Rapperswil 2-0
Losanna    – Davos      2-3 so
Zurigo     – Bienne     5-2

sabato 4 dicembre
Ajoie      – Losanna    1-6
Berna      – Lugano     2-3 so
Bienne     – Ginevra    1-3
Rapperswil – Friborgo   4-5 ot
Langnau    – Zugo       0-5
Ambrì      – Zurigo     2-3 ot

domenica 5 dicembre
Davos      – Ambrì      2-0

Classifica NL (dopo 32 giornate)
1.Friborgo    60 p.ti (29 gare)
2.Zugo        57 (28)
3.Davos       57 (28)
4.Rapperswil  55 (30)
5.Bienne      52 (30)
6.Zurigo      47 (27)
————————————————————–
7.Losanna     40 (28)
8.Berna       39 (28)
9.Lugano      38 (29)
10.Ambrì      36 (30)
————————————————————-
11.Ginevra    35 (29)
12.Langnau    27 (29)
13.Ajoie      18 (29)

Top Scorer LNA
#                Club        Punti (reti+assist)
1.J.Olofsson    (Langnau)     41      (21+20)
2.R.Cervenka    (Rapperswil)  37      (12+25)
3.A.Grenier     (Langnau)     37      (11+26)
4.M.Bromé       (Davos)       35      (11+24)
5.H.Pesonen     (Langnau)     33      (15+18)

Top Goalies
#                     Club         Svs%    GAA
1.S.Aeschlimann      (Davos)      94,85   1.57
2.
M.Nyffeler         (Rapperswil) 92,63   2.20
3.L.Genoni           (Zugo)       92,51   2.15
4.R.Berra            (Friborgo)   92,50   2.20
5.D.Ciaccio          (Ambrì)      92,33   2.42

Gli highlights di Ambrì e Lugano

Tags: ,