NL: il Friborgo riconquista la vetta della classifica! Risorge il Lugano

Il Friborgo si aggiudica la sfida al vertice con il Davos tornando in vetta alla NL, grazie ai gol di Di Domenico e Mottet, che permettono alla formazione di Dubè di sbancare la Vaillant Arena. I burgundi, grazie anche al successo interno per (4-3) con il Langnau, deciso dalla tripletta di Rossi, hanno ora due punti di vantaggio sugli immediati inseguitori. E’ stata una settimana difficile per i grigionesi che, dopo il convincente successo interno di martedì scorso con lo Zugo, deciso dall’uno-due iniziale firmato nel giro di poco più di 2’ da Knak e Nygren, sono stati sorprendentemente sconfitti (3-1) anche dall’Ajoie. Passata in vantaggio con Rasmussen, la formazione di Wohlwend cede nel finale, battuta da una doppietta di Huber e da un gol a porta vuota di Fortier. Due passi falsi che consentono allo Zugo di agganciare al secondo posto proprio il Davos. I campioni in carica, dopo la vittoria ai supplementari conquistata alle Vernets, con il gol di Marco Müller, si sono ripetuti con il Bienne, imponendosi di misura con lo stesso punteggio (4-3). I gol di Zehnder e Klingberg, nei minuti finali stendono i seeländer che rimangono al 4° posto, appaiati all’ottimo Rapperswil che, ad inizio settimana, aveva superato (2-1) proprio i bernesi alla Tissot Arena, grazie ai gol di Lammer e Forrer. I sangallesi, però, sul più bello, hanno dovuto interrompere la loro cavalcata, battuti in casa (3-2) dal Berna. In doppio vantaggio con Mitchell e Lammer, la formazione di Hedlund, subisce la prepotente rimonta degli Orsi, che si impongono nel finale grazie ai gol di Thomas, Conacher e Bader. La formazione della capitale vive  attualmente un buon momento di forma. A testimoniarlo è la striscia di tre vittorie consecutive, raggiunta superando (6-1) lo Zurigo, grazie alle doppiette di Scherwey e Thomas. Ai Lions, nella sfida domenicale, per superare il Losanna basta la rete di Geering.

Settimana dagli esiti diametralmente opposti per le due formazioni ticinesi, che viaggiano ora appaiate in classifica. La sosta sembra aver rigenerato il Lugano che, dopo aver vinto con merito per (5-2) il quarto derby stagionale, ritrovando l’ottimo Schlegel e Loeffel, autore di un gol decisivo, sbanca anche la Vaudoise Arena di Losanna con un roboante (8-4). Finalmente protagonisti gli attaccanti stranieri. Doppietta di Arcobello e gol di Josephs e Hudacek. I leventinesi, invece, devono incassare la seconda sconfitta del week-end, battuti in casa (3-2) dal Ginevra, proprio nel giorno della 500° partita in maglia biancoblù di Elias Bianchi. Pestoni e McMillan ribaltano momentaneamente il vantaggio iniziale realizzato dallo svedese Tömmernes, ma i gol di Filppula e Puoliot, nel periodo conclusivo, regalano il successo alla formazione del nuovo coach Cadieux. Nella sfida tra le ultime due della classe, largo successo del Langnau (8-2) nei confronti dell’Ajoie, con le doppiette di Saarela e Nolan Diem, che permette ai Tigrotti di lasciare a cinque puniti di distanza i giurassiani.

Bienne e Losanna pensano alla costruzione del roster della prossima stagione sottoscrivendo contratti pluriennali: i seeländersi sono assicurati le prestazioni de difensore Luca Christen, attualmente al Langenthal, per i prossimi due anni. I vodesi hanno trovato l’accordo, valido cinque anni, con l’attaccante Michael Hügli del Bienne. Per far fronte ai lunghi infortuni di Dustin Jeffrey e Kaspars Daugavins, il Berna ha prelevato dal Losanna l’attaccante canadese Phil Varone.

Risultati NL:
martedì 16 novembre
Davos      – Zugo       2-0
Bienne     – Rapperswil 1-2
Ambrì      – Ajoie      2-0

venerdì 19 novembre
Ajoie      – Davos      3-1
Friborgo   – Langnau    4-3
Ginevra    – Zugo       3-4 ot
Rapperswil – Berna      2-3
Lugano     – Ambrì      5-2

sabato 20 novembre
Ambrì      – Ginevra    2-3
Berna      – Zurigo     6-1
Davos      – Friborgo   0-2
Losanna    – Lugano     4-8
Langnau    – Ajoie      8-2
Zugo       – Bienne     4-3

domenica 21 novembre
Zurigo     – Losanna    1-0

Classifica NL (dopo 27 giornate)
1.Friborgo    51 p.ti (24 gare)
2.Davos       49 (24)
3.Zugo        49 (24)
4.Bienne      45 (25)
5.Rapperswil  45 (25)
6.Zurigo      39 (22)
————————————————————–
7.Berna       34 (24)
8.Ambrì       32 (25)
9.Lugano      32 (26)
10.Losanna    30 (23)
————————————————————-
11.Ginevra    27 (25)
12.Langnau    23 (24)
13.Ajoie      18 (24)

Top Scorer LNA
#                Club        Punti (reti+assist)
1.J.Olofsson    (Langnau)     35      (16+19)
2.A.Grenier     (Langnau)     32      (11+21)
3.R.Cervenka    (Rapperswil)  32      (10+22)
4.M.Bromé       (Davos)       32      (10+22)
5.H.Tömmernes   (Ginevra)     30      (6+24)

Top Goalies
#                     Club         Svs%    GAA
1.S.Aeschlimann      (Davos)      95,29   1.41
2.
R.Berra            (Friborgo)   93,02   2.02
3.M.Nyffeler         (Rapperswil) 92,59   2.28
4.D.Ciaccio          (Ambrì)      92,46   2.35
5.J.van Pottelberghe (Bienne)     92,37   2.19

Gli highlights di Ambrì e Lugano

Tags: