IHL: passaggio di consegne tra Unterland e Dobbiaco in testa alla classifica

La sesta giornata segna lo stop dell’Unterland che, perso lo scontro diretto con il Dobbiaco, cede agli Icebears il primo posto condiviso con Caldaro e Valdifiemme, sconfitte rispettivamente all’overtime dall’Alleghe e ai rigori dal Pergine. Torna alla vittoria il Varese, bis del Como ad Appiano.

Tra Valdifiemme e Pergine servono i rigori per decidere la vincente del derby trentino: i fiammazzi trovano il vantaggio al 4’, le Linci ribaltano il risultato nella seconda parte del primo tempo con Andrea Meneghini in power play e Davide Conci. Dopo una frazione centrale chiusa senza reti in cui Stefano Piva è sanzionato con un 2+10, David Roupec mette a segno il 2-2 che rimane invariato fino al 65’. Ai tiri di rigori decide Jozef Foltin.

Nel secondo match clou della sesta giornata il Dobbiaco s’impone 3-2 sull’Unterland; nel primo tempo sono i Cavaliers a gestire la partita che, alla prima superiorità, sbloccano il risultato con Moritz Selva. Il canovaccio cambia nel periodo successivo, quando, nonostante tra le due formazioni ci sia maggiore equilibrio, i pusteresi mostrano una mira migliore: dapprima Alex De Lorenzo Meo pareggia in doppia superiorità, nel finale l’uno-due di Klaus Volgger e Raphael Egarter allungano. L’Unterland prova a scuotersi negli ultimi 20’, la rete di Alex Egger in power play, però, non è sufficiente a innescare la riscossa.

L’Alleghe rallenta la corsa del Caldaro battendolo all’overtime al termine di una partita in cui la noia non ha trovato residenza. Lo 0-0 è cancellato al 9’ da Jonas Oberrauch; le Civette non ci stanno, nel secondo tempo prendono in mano le redini del gioco, il prolungato forechecking favorisce la doppietta di Mirko Giolai. I Lucci tornano a macinare gioco e ottengono il momentaneo 2-2 di Raphael Felderer che rimarrà tale fino al 60’. Nel tempo supplementare Edgard De Toni consegna la vittoria ai biancorossi.

Il Varese interrompe la striscia negativa di tre sconfitte consecutive a Bressanone; un successo raggiunto stringendo i denti, perché i Mastini hanno dovuto per due volte rincorrere con Edoardo Caletti e Francesco De Biasio i Falcons passati in vantaggio con Michael Purdeller e Kevin Messner. Raggiunto il 2-2 al 35’, un 1’ più tardi Marcello Borghi ha assestato il colpo del K.O.

Il Como lascia all’Appiano il fondo della classifica: nello scontro diretto giocato nell’Oltradige, i lariani centrano il secondo successo consecutivo raggiungendo il doppio vantaggio dopo 25’ con le reti di Davide Xamin e Lorenzo Vola. In meno di 1’ Tobias Morandell  riapre la partita, tuttavia, nonostante gli sforzi dei Pirati, la retroguardia comasca regge fino al 60’.

 
Risultati
6a giornata
sabato 23 ottobre
Alleghe     – Caldaro   3-2 ot
Appiano     – Como      1-2
Bressanone  – Varese    2-3
Dobbiaco    – Unterland 3-2
Valdifiemme – Pergine   2-3 rig.

Classifica
1.Caldaro        12 p.ti (6 gare)
2.Dobbiaco       12 (6)
3.Valdifiemme    12 (6)
4.Unterland      11 (6)
5.Pergine        11 (6)
6.Bressanone      8 (6)
7.Alleghe         8 (6)
8.Como            6 (6)
9.Varese          6 (6)
10.Appiano        4 (6)

Prossimo turno
7a giornata
sabato 30 ottobre
Caldaro     – Bressanone
Unterland   – Appiano

domenica 31 ottobre
Como        – Alleghe
Pergine     – Dobbiaco
Varese      – Valdifiemme

Tags: