Il Derby Tirolese va agli Squali di Innsbruck

Il Val Pusteria subisce la quinta sconfitta consecutiva nel derby Tirolese, contro l’Innsbruck. Dopo le secche battute di arresto contro: Olimpia Lubiana, Klagenfurt, e le sconfitte di misura contro Vienna e Linz, stasera la formazione di Luciano Basile, partita malissimo, si è dovuta arrendere anche di fronte all’Innsbruck nella riedizione del Derby Tirolese che mancava da quasi trent’anni.
Che gli Squali di Innsbruck, non fossero un avversario malleabile per i giallo – neri, lo si era peraltro ben capito già nelle due sfide precampionato, nelle quali – dopo aver vinto 2-1 (all’overtime alla TIWAG Arena) avevano bissato la vittoria (1-0) anche al vecchio Lungo Rienza.

Le due formazioni si presentano al face- off quasi al completo. I Brunicensi recuperano tutti gli effettivi mentre all’HC TIWAG Innsbruck, manca il canadese Alex Dostie, infortunato.
L’Innsbruck parte meglio dei padroni di casa e, fin dall’inizio il Val Pusteria è meso sotto pressione. I nord tirolesi giocano in maniera aggressiva, e già al quinto minuto vanno in goal: Dopo una bella giocata, Nico Feldner e Clemens Paulweber, vedono Thomas Mader nello slot, ed il ventisettenne austriaco batte Tomas Sholl infilandogli il puck tra i gambali per l’1-0. Il tempo prosegue di buon ritmo e prima della fine del drittel, gli ospiti segnano anche il 2-0 con il canadese Joel Messner. Il Val Pusteria cerca in varie occasioni di rientrare in gara ma trovano sulla loro strada un ben determinato Tom McCollum.

Il secondo drittel è un ottovolante di emozioni per il numeroso pubblico che affolla la splendida Intercable Arena. Parte fortissimo l’Innsbruck che dopo soli 21 secondi, con Tim McGauley in power play (Traversa in panca puniti) trova addirittura il 3-0. Il Val Pusteria risponde con il giovane Simon Berger che segna nello slot il goal dell’1-3. Gli Squali Haie reagiscono e poco meno di due minuti due ampliano ancora il loro vantaggio col 4:1 del canadese Joel Messner. L’HC Pustertal non si arrende e con Zach Budish porta il risultato sul 2: 4, prima della fine della seconda sezione. Nel terzo tempo i Pusteresi giocano meglio degli avversari, pressano a lungo ma cozzano più volte contro la bravura del portierone americano Tom McCollum. Il 3 – 4 arriva a soli 5 minuti dalla sirena grazie a Jasse Ikonen che insacca da breve distanza. Gli ultimi minuti sono un assalto all’arma bianca, favorito anche dalla penalità fischiata a Jan Lattner che consente ai Lupi di giocare con l’uomo in più. Il pareggio però non arriva e, nonostante l’impegno, i Pusteresi restano anche questa volta a bocca asciutta. Domenica la pattuglia di Basile tornerà a far visita al Vienna Capitals.

22/10/21, ore 19:45. Intercable Arena Brunico/Bruneck
HC Pustertal Wölfe – HC TIWAG Innsbruck Die Haie/Gli Squali 3 – 4 (0-2, 2-2, 1-0)
Spettatori: 1680. Tiri in Porta: 34 : 33 (11:14, 11:12, 12: 7)
1° Arbitro: BULOVEC MIHA, 2° Arbitro: PIRAGICO TRPIMIR
Giudici di linea: HRIBAR MATJAZ e PARDATSCHER ULRICH
Capo Allenatore Val Pusteria Luciano BASILE / Capo Allenatore Innsbruck Mitch O’Keefe
Marcatori: 15:47 0: 1 HCI Mader (Paulweber); 18:38 0: 2 HCI Messner (Huntebrinker – Ulmer); 20:21 0: 3 PP1 HCI McGauley (Lieviti – Huntebrinker); 24:03 1: 3 PUS Simon Berger; 26:11 1: 4 SH1 HCI Messner (Huntebrinker – Paulweber); 33:36 2: 4 PUS Zach Budish; 55:29 3: 4 PUS Jasse Ikonen (Shane Hanna);

Tags: