NL: continua il buon momento del Friborgo

Nella NL  continua il momento magico del Friborgo, che mette in fila la non vittoria consecutiva. I burgundi, vincitori, tra l’altro, anche del loro girone di CHL, con ben sei vittorie su altrettante partite disputate, superano nel week-end, nell’ordine, Servette e Ajoie, senza incassare nemmeno un gol (doppio shutout per Reto Berra. Nella sfida interna contro il Ginevra, molto equilibrata e chiusa sul (2-0), in gol Jὂrg e Di Domenico, mentre con i giurassiani è stato tutto decisamente più facile. Cinque firmati nell’ordine da Desharnais, Walser, Sprunger, Di Domenico e Jecker. A due punti di distanza, con una partita in più disputata, insegue il Bienne. I seeländer cedono alla Tissot Arena al Losanna (3-1), dopo esser passati in vantaggio per merito di Ratgheb, ma si riscattano prontamente vincendo per (4-1) su una pista ostica come quella di Zurigo, grazie a due preziose doppiette di Brunner e Cunti. Un risultato negativo che ricaccia indietro i Lions, ora quinti, già sconfitti la sera precedente per (3-1) dal sorprendente Rapperswil. Nelle posizioni di vertice, continua imperterrito la propria marcia il Davos, terzo, giunto al quinto successo consecutivo. I grigionesi impongono un ulteriore stop al Lugano, sceso sul ghiaccio con numerose assenze. Alla Corner Arena, dopo il botta e risposta tra Schmutz e il danese Boedker, una doppietta di Ambühl fissa il risultato finale sul (3-1).

Mantiene il quarto posto lo Zugo, che, dopo la pesante sconfitta interna in CHL contro i Red Bull di Monaco, non è sceso in pista nel week-end. La notizia della settimana, però, è il ritorno al successo nel derby dell’Ambrì, dopo otto sconfitte di fila. La formazione di Luca Cereda, infatti, supera di misura (2-1) il Lugano alla Gottardo Arena, ribaltando nel finale il  gol del vantaggio realizzato da Arcobello. Un disco perso ingenuamente da Werder, agevola il pareggio di McMillan, realizzato con un gran tiro all’incrocio, poco prima che Fora realizzi in mischia il gol decisivo. I leventinesi, però, non si sono dimostrati in grado di mantenere il “momentum”, cedendo alla distanza alla Bern Arena il giorno successivo. Nonostante i due gol di vantaggio, realizzati nel periodo iniziale da D’Agostini (primo gol stagionale) e Heim (in shorthand), i biancoblù si sono sfaldati progressivamente, non riuscendo più a sostenere la pressione degli Orsi, che hanno finito per imporsi nel finale per (3-2) grazie ai gol di Henauer, Scherwey e Untersander. L’Ambrì è ora al settimo posto con 21 punti, due più del Lugano. Buon fine settimana per il Langnau, che infila due vittorie consecutive. I Tigrotti, dopo il largo successo (9-3) con il fanalino di coda Ajoie, con le doppiette di Schweri, Grenier e Huguenin, si impongono (4-1) anche alla Vaudoise Arena di Losanna, scavalcando in classifica proprio i vodesi. La sfida viene decisa nel finale dalle reti di Schweri, Olofsson e Pesonen, che rompono definitivamente l’equilibrio. Nelle zone basse della classifica, tira un respiro di sollievo il Ginevra che, dopo cinque sconfitte consecutive, supera per (4-1) il Rapperswil alle Vernets. Decisive le reti segnate nel periodo conclusivo da Vatanen, Jooris e Rod (a porta vuota).

Nell’ultima settimana si è intensificato il traffico di attaccanti sull’asse National League-KHL: il Berna ha prelevato dal  Barys Nur-Sultan il canadese Christian Thomas; il Lugano ha gettato acqua sul fuoco dell’emergenza infortuni assicurandosi le prestazioni di Libor Hudacek del Neftekhimik Nizhnekamsk, mentre l’Ajoie ha ingaggiato lo svedese Sebastian Wännström della Dinamo Riga. I giurassiani firmato anche un contratto di due mesi più opzione con il canadese Maxime Fortier, proveniente dai Greenville Swamp Rabbits. Infine il Losanna ha firmato un contratto, valido per i prossimi due anni con il ceco Michael Frolik.

 
Risultati NL:
martedì 12 ottobre
Langnau    – Bienne     1-4

venerdì 15 ottobre
Ambrì      – Lugano     2-1
Bienne     – Losanna    1-3
Friborgo   – Ginevra    2-0
Rapperswil – Zurigo     3-1
Langnau    – Ajoie      9-3
Langnau    – Losanna    3-4

sabato 16 ottobre
Ajoie      – Friborgo   0-5
Berna      – Ambrì      3-2
Ginevra    – Rapperswil 4-1
Losanna    – Langnau    1-4
Lugano     – Davos      1-3
Zurigo     – Bienne     1-4

Classifica NL (dopo 16 giornate)
1.Friborgo    35 p.ti (15 gare)
2.Bienne      33 (16)
3.Davos       28 (14)
4.Zugo        25 (13)
5.Zurigo      23 (14)
6.Rapperswil  22 (14)
————————————————————–
7.Ambrì       21 (14)
8.Lugano      19 (15)
9.Langnau     18 (16)
10.Losanna    17 (13)
————————————————————-
11.Berna      17 (14)
12.Ginevra    12 (14)
13.Ajoie       9 (14)

Top Scorer LNA
#                Club        Punti (reti+assist)
1.J.Olofsson    (Langnau)     23      (12+11)
2.A.Grenier     (Langnau)     19      (5+14)
3.D.Brunner     (Bienne)      18      (10+8)
4.A.Ambühl      (Davos)       17      (6+11)

Top Goalies
#                    Club         Svs%    GAA
1.R.Berra            (Friborgo)   93,78   1.78
2.L.Flüeler          (Zurigo      93,53   1.82
3.
P.Wüthrich         (Berna)      93,15   2.27
4.L.Genoni           (Zugo)       93,12   2.09
5.B.Conz             (Ambrì)      92,91   2.09

Gli highlights di Ambrì e Lugano

Tags: