Il Val Pusteria perde a Vienna all’overtime.

(m.g) Nel primo dei due match di questo “fine settimana austriaco”, il Val Pusteria cede (4-3) al tempo supplementare contro i Vienna Capitals. L’allenatore giallorosso Basile continua ad essere afflitto da problemi di organico, stasera mitigati dal rientro in squadra di Dante Hannoun. Purtroppo, le perduranti assenze del difensore Michael Caruso e dell’attaccante Brad Morrison costringono il coach italo-canadese a rimodulare le linee base della formazione brunicense. Tra i Giallo-neri viennesi, di contro, c’è grande euforia alla vigilia della gara per il debutto del trentatreenne attaccante canadese James Sheppard. Con il suo acquisto il Vienna Capitals ha preso un attaccante di categoria top. Il canadese è stato scelto nel 2006 al primo giro del Draft NHL in posizione “9” dai Minnesota Wild e disputò ben 431 partite nella migliore lega di hockey su ghiaccio del mondo. Il “centro” giunge in ICE Hockey League dopo due anni a Kloten (NLA), e quattro anni in DEL (3 con gli Eisbären Berlin ed 1 con i Kölner Haie).

Parte forte il Val Pusteria che dopo venti secondi di gioco ha con Anthony Bardaro l’occasione per passare in vantaggio, ma il suo tiro è ben controllato dal ventisettenne portiere austriaco David Kickert. Anche la seconda occasione è per gli ospiti. Questa volta è Stukel a fallire da poca distanza. Al primo vero affondo i Capitals trovano il goal del vantaggio. Lowry porta il disco in avanti e lo serve ad Hartl il quale, gira intorno alla gabbia ed insacca da breve distanza. La prima penalità della serata arriva intorno al minuto 9 ai danni dell’attaccante dei Capitals Nicolai Meyer. Gli arbitri mandano il danese in panchina per due minuti per sgambetto. L’occasione nel power play capita sulla stecca di Johan Harju ma Kickert è bravo a rintuzzarla. Allo scadere della penalità, proprio Meyer, prende il disco dall’area di rigore e va in controfuga, da solo, verso Sholl. Il portiere pusterese – però – riesce a parare nell’uno contro uno. Due tentativi, di Wall da una parte e di Traversa dall’altra, sono ben parati (rispettivamente) da Sholl e da Kickert. Il tempo si esaurisce su una penalità fischiata ai danni degli ospiti per “troppo uomini sul ghiaccio”, penalità, scontata da Zachary Budish.

In apertura di secondo tempo, il Val Pusteria pareggia i conti. Il merito del goal va tutto ad Anthony Bardaro, lesto a rubare il disco ad un incerto Anton Karlsson e ad infilare Kickert. Al 22:37 gli arbitri mandano Fischer in panca puniti per aver ritardato il gioco e nel successivo Power Play i Lupi trovano, anche, il goal del vantaggio. L’azione nasce da un tiro dalla blu di Stephan Deluca che Raphael Andergassen è bravo a deviare sotto porta. Adesso il Val Pusteria gioca meglio e Kickert deve superarsi per evitare il goal su un “rovescino micidiale” di Hanna. I Capitals rispondono con una controfuga di Meyer, che parte dal proprio terzo e corre verso la porta avversaria; la sua conclusione viene respinta da Sholl ma nessun viennese sa approfittare del disco , rimasto libero. Dopo un paio di iniziative di James Sheppard. Il pareggio per i Capitals arriva in power play. Con Emil Kristensen in panca puniti, Sheppard serve il suo compagno di linea Sutter che, proprio di fronte a Sholl, spinge il disco oltre la linea facendolo passare tra i gambali del goalie pusterese. Il risultato di parità non dura neppure un minuto: 55 secondi dopo, infatti, i Lupi tornano in vantaggio con Bardaro che servito centralmente, nello slot alto, segna il 3:2 con una conclusione chirurgica. Dopo una penalità fischiata a Willcox che la difesa ospite riesce a ben gestire, si arriva alla fine del tempo.

Il terzo drittel si apre con una conclusione dalla blu di Hanna che scalda i guantoni a Kickert. Poi i padroni di casa guadagnano ghiaccio e prima con Bauer poi con Sheppard, quindi con Bauer e, infine, ancora con Meyer cercano il pareggio. Al 49° Wall ci prova dalla linea blu, Sutter è pronto per la deviazione e ostacola la visuale di Sholl, ma Il portiere blocca il disco. Il pareggio è – francamente – nell’aria ed arriva al 52:24. Prapavessis serve Bauer sulla linea blu e il suo tiro viene deviata in rete da Neal per il 3: 3. Le ultime due conclusioni del match sono pusteresi. Prima Bardaro poi Hanna (dalla linea blu) impegnano il bravo portiere viennese. Il cronometro scorre veloce e la sirena cristallizza il risultato di parità.
La vittoria si gioca quindi nell’overtime ed al primo affondo i padroni di casa trovano il punto che regala loro i due punti e lascia ai ragazzi di Basile un solo punticino. Il goal come detto arriva al 61:19: Sutter gira intorno alla scatola di Sholl e mette all’indietro per Hartl, questi vede Charlie Dodero gli confeziona un cross, preciso al millimetro, che il #91 infila nella gabbia del Val Pusteria. La gara finisce sul 4-3 per i Capitals e il Val Pusteria, già da domani cercherà la rivincita sul pur difficile ghiaccio di Linz.
Frattanto, per le partite casalinghe all’Intercable Arena di Brunico è adesso arrivata la conferma della possibilità di far entrare 1862 spettatori. Portando la capienza dell’impianto sale dal 35%, al 60% dei posti disponibili. In proposito giunge anche la notizia che l’area premium nell’Arena brunicense, sarà disponibile sin dalle prossime partite dei Lupi, la prima delle quali – lo ricordiamo – sarà il derby tirolese contro l’Haie di Innsbruck (venerdì 22 ottobre, ore 19:45).
Venerdì 15 ottobre 2021 | ore 19:15 – Erste Bank Arena Vienna
Spusu Vienna Capitals – HC Pustertal Wölfe 4 – 3 O.T. (1-0, 1-3, 1-0, 1-0)
Tiri in Porta: 33:26 (9:10, 15: 9, 8: 7, 1-0) – Spettatori 2.400.
1° Arbitro: Daniel RENCZ. 2° Arbitro Milan ZRNIC; 1° giudice di linee Daniel KONC; 2° giudice di linee Norbert MUZSIK.
Capo allenatore VIC: Dave BARR – Capo Allenatore HCP Luciano BASILE.
MARCATORI: 06:55 1-0 VIC Nikolaus Hartl (Lowry); 21:05 1: 1 PUS Anthony Bardaro; 24:00 1: 2 PP1 PUS Raphael Andergassen (Stephan Deluca – Reece Willcox); 31:00 2: 2 PP1 VIC Brody Sutter (Sheppard – Meyer); 31:55 2: 3 PUS Anthony Bardaro (Johan Harju – Jesse Ikonen); 52:24 3: 3 VIC Matthew Neal (Bauer – Prapavess); 61:19 4: 3 Charlie Dodero (Nikolaus Hartl- Brody Sutter).