Prequalificazioni olimpiche femminili: le altre qualificate

Oltre al torneo di prequalificazione olimpica femminile di Torre Pellice, che ha promosso la Nazionale italiana guidata da Massimo Fedrizzi, si sono disputati altri due quadrangolari in cui Corea del Sud e Polonia hanno strappato il biglietto per i gironi finali.

A Nottigham (Gran Bretagna), il torneo è rimasto incerto fino all’ultima giornata: Corea del Sud, Gran Bretagna e Slovenia si sono annullate vicendevolmente: nella gara d’esordio le asiatiche hanno superato le ex jugoslave con il netto punteggio di 3-0, trascinate da Eunji Lee, autrice di una doppietta. Le slovene si sono riscattate superando in rimonta le britanniche coi goal di Pia Pren e Julija Blazinsek, mentre nell’ultimo incontro le padrone di casa hanno piegato le coreane con la rete di Louise Adams.
Con tre squadre a sei punti, per determinare la qualificata al turno successivo è stato necessario ricorrere alla differenza reti. L’Islanda, cenerentola del torneo, suo malgrado ha ricoperto il ruolo di ago della bilancia: la sconfitta 10-0 ha dato un grande vantaggio alla Corea del Sud, le avversarie non sono riuscite a replicare un passivo così ampio (5-0 la Gran Bretagna, 6-2 la Slovenia) e si sono dovute accontentare delle posizioni di rincalzo.
Risultati: Slovenia – Corea del Sud 0-3 (0-0; 0-2; 0-1); Gran Bretagna – Islanda 5-0 (2-0; 1-0; 2-0); Corea del Sud – Islanda 10-0 (3-0; 3-0; 4-0); Gran Bretagna – Slovenia 1-2 (1-0; 0-2; 0-0); Islanda – Slovenia 2-6 (1-1; 1-2; 0-3); Corea del Sud – Gran Bretagna 0-1 (0-0; 0-1; 0-0)
Classifica: Corea del Sud p.ti 6; Gran Bretagna p.ti 6; Slovenia p.ti 6; Islanda p.ti 0  

Più lineare il torneo di Bytom (Polonia), in cui la Nazionale polacca si è imposta con tre successi pieni in altrettante gare; anche l’Olanda, l’avversaria più accreditata al passaggio del turno si è dovuta arrendere all’impeto delle padrone di casa che, sotto 0-2 a 10’ dalla fine dello scontro decisivo, hanno accorciato le distanze al 52.47 con Karolina Pozniewska e piazzato il colpo del K.O. con l’uno-due di Wiktoria Sikorska e Klaudia Chrapek. Al terzo posto si è classificato il Messico che ha battuto la Turchia 6-1 nella gara di consolazione tra le due sparring partners della kermesse polacca.
Risultati: Polonia – Turchia 12-0 (5-0; 5-0; 2-0); Olanda – Messico 7-1 (1-0; 2-1; 4-0); Turchia – Olanda 0-23 (0-8; 0-6; 0-9); Polonia – Messico 8-1 (5-0; 1-1; 2-0); Olanda – Polonia 2-3 (0-0; 1-0; 1-3); Messico – Turchia 6-1 (1-0; 0-1; 5-0)
Classifica: Polonia p.ti 9; Olanda p.ti 6; Messico p.ti 3; Turchia p.ti 0

La composizione dei gironi di qualificazione olimpica del prossimo novembre

Tags: