Asiago e Renon all’inseguimento della capolista. Bene il Vipiteno.

(m.g) C’erano ben sei partite in programma in questo sabato nella Alps Hockey League. Le larghe vittorie di Bregenzerwald (ai danni del Kac), Rittner Buam (a Salisburgo), Linz (a Feldkirch) Broncos (a Lustenau) ed Asiago (in casa contro Merano), unitamente alla vincita per un soffio del Kitzbühel, sul ghiaccio di Zell am See sono andate a disegnare una nuova classifica nella quale spiccano, alle spalle della capolista Jesenice, le formazioni “nostrane”, all’Asiago, saldamente secondo, si affiancano infatti il Renon (terzo) con i suoi 19 punti in sole otto gare disputate ed il Vipiteno (quinto) con 15 punti in appena sette gare disputate. (per il dettaglio vedi la classifica generale in basso)

———————————————————————————————————————————-
Dopo la sorprendente sconfitta nella capitale austriaca contro o Vienna Capitals Silver, il Future Team del KAC subisce una sonora lezione anche nel derby casalingo contro le Tigri Nero-Verdi di Bregenz. Il Bregenzerwald, a sua volta, conferma la ottima predisposizione nel gioco già messa in mostra nella trasferta di Jesenice, nella quale i “Ländler” costrinsero gli sloveni sul pari fino ad otto minuti dalla sirena. Tra gli ospiti bella prestazione del lituano Robert Lipsbergs e del ventiquattrenne viennese Richard Schlögl, autori, entrambi, di un “Hat-Trick”. Con i tre punti conquistati alla Stadthalle di Klagenfurt i nero-verdi salgono a quota nove in classifica generale.
Sabato, 09.10.2021, 19:00: Stadthalle Klagenfurt
EC-KAC Future Team – EC Bregenzerwald 3 – 9 (1 : 3, 1 : 4, 1 : 2)
Tiri in Porta: 37 – 41 (15 : 12, 11 : 13, 11 : 16)
Referees: BAJT, FAJDIGA, Bergant, Holzer
Sfide in AHL: Bregenzerwald 7 – KAC 4

———————————————————————————————————————————-
Salisburgo e Renon venivano da due esaltati ed ampie vittorie nel turno infrasettimanale del giovedì. I Red Bull avevano “asfaltato” il Linz mentre i Buam avevano usato identico trattamento allo Zell am See, sovrastato dall’alto dell’8-2 finale. La partita della Eisarena di Salzburg metteva di fronte la quarta (Renon) contro la quinta (Salisburgo) in classifica generale. La formazione di Teemu Levijoki era partita benissimo e, dopo 59 secondi, conduceva per 2 gol a 0, grazie alle realizzazioni di Kronin e Bader. I Buam non si perdevano di coraggio e, in meno di 15 minuti, riuscivano a ribaltare il risultato, grazie alle segnature di Sharp, Frei ed Uusivirta. I quaranta minuti successivi erano – francamente – a senso unico con i Buam che andavano in goal per altre cinque volte, dando l’impressione di una superiorità allarmante. Le segnature dei Buam portano le firme di Simon Kostner, Sailo, Sharp, Julian Kostner e Osburn
Sabato, 09.10.2021, 19:15: Eisarena Salzburg
Red Bull Hockey Juniors – Rittner Buam 2 – 8 (2 : 3, 0 : 2, 0 : 3)
Tiri in Porta: 17 – 33 (9 : 10, 3 : 13, 5 : 10).
Referees: BRUNNER, LEHNER, Moidl, Reisinger
Tiri in Porta: 17 : 33 ( 9 : 10, 3 : 13, 5 : 10).

———————————————————————————————————————————-
I ragazzi dello Steel Wings di Linz, violano anche il terreno del Voralbergalle di Feldkirch con un perentorio risultato di 5 – 1. Per la formazione di Michael Lampert, dopo le pesanti cessioni di questa estate, questo si conferma un campionato molto difficile.
Sabato, 09.10.2021, 19:30: Voralberghalle Feldkirch
BEMER VEU Feldkirch – Steel Wings Linz 1 – 5 (0 : 1, 1 : 2, 0 : 2)
Tiri in Porta: 32:46 (10 : 14, 13 : 19, 9 : 13)
Referees: HOLZER, RUETZ, Eisl, Kainberger
———————————————————————————————————————————-
IL Lustenau crolla nell’incontro casalingo contro Vipiteno. La formazione della Alta Val d’Isarco costruisce la sua vittoria nei primi 35 minuti di gioco, chiusi sul risultato di 5-0. Per la cronaca i Leoni giallo-verdi venivano da bel sei vittorie consecutive. In una partita con tanti gol, l’EHC Lustenau viene sconfitto dal WSV Vipiteno 4:7. Nonostante una gara di recupero nell’ultima parte di gioco, non è bastata per conquistare punti e così la formazione dell’Alta Val d’Isarco, ha portato a casa i tre punti dalla Rheinhalle Lustenau. Entrambe le squadre hanno iniziato la gara con molta energia, nella quale, gli altoatesini avevano migliori opportunità. Il WSV Vipiteno passa in vantaggio per 1-0 dopo appena 4 minuti grazie a Tobias Kofler. Lustenau spinge per il pareggio, ma il Vipiteno segna anche il secondo gol della serata all’11’ con Markus Gander, andando sullo 0: 2 alla prima pausa. Anche nel secondo drittel partono meglio gli ospiti che segnano il terzo gol al 23′ ancora con Tobias Kofler. Il Lustenau non si arrende ma la difesa dei Broncos regge bene all’urto ed anzi, con una doppietta in 14 secondi di Brian Cianfrone e Niklas Salo (36′) si portano sul 5-0. Lustenau poco prima della seconda sirena (39′) riesce a trovare il primo gol con Wallenta, ma il sesto gol del Vipiteno al 44′ di Johan Lorraine chiude di fatto i conti tra le due formazioni. Le segnature di Kevin Puschnik (46.min.) e due gol di Chris D’Alvise (50.min. / 51.min.) danno ai Leoni giallo-verdi l’illusione di poter recuperare il risultato ma il goal di Paul Eisendle (52) chiude definitivamente i giochi.
Sabato, 09.10.2021, 19:30: Rheinhalle Lustenau
EHC Lustenau – Wipptal Broncos Weihenstephan 4 – 7 (0 : 2, 1 : 3,3 : 2)
Marcatori EHC Lustenau: Elias Wallenta (39.Min.), Kevin Puschnik (46.Min.), Chris D’Alvise (50 / 51. Min.)
Marcatori WSV Vipiteno: Tobias Kofler (4° Min. / 23° Min.), Markus Gander (11° Min.), Brian Cianfrone (36° Min.), Niklas Salo (36° Min.), Johan Lorraine ( 44° min.), Paul Eisendle (52° min.)
Tiri in Porta: 34 : 38 (9 : 12 – 15 : 14 . 10 : 12)
Referees: EGGER, VIRTA, Martin, Spiegel


———————————————————————————————————————————-
Nel derby austriaco fra Eisbären e Aquile di Stadtwerke Kitzbühel sono quest’ultime a trovare, negli ultimi minuti, la vittoria. La gara è stata molto avvincente ed ha avuto una degna cornice di pubblico che ha apprezzato le emozioni, ed i numerosi gol di un match avvincente fino al fischio finale. In questa sfida dal ritmo serrato, Kitzbühel è passato subito in vantaggio. Gli orsi polari sono stati in grado di pareggiare all’8′ di gioco grazie a Philipp Kreuzer. Già al 10° minuto di gioco Johannes Schernthaner è stato in grado di ottenere il primo vantaggio per gli orsi polari. Ci sono state molte buone occasioni da entrambe le parti. Poco prima della fine del terzo al 15′ di gioco, gli Eagles sono riusciti a pareggiare.Nella sezione centrale, il gioco ha davvero preso un alto ritmo. Gli Orsi Polari (Eisbären) in pochi minuti prendono il volo con gol di Henrik Neubauer al 24′ e al 27′ e di capitan Hubert “Hubbo” Berger al 25′, da 2:2 si passa in un battito di ciglia al 5:2 per i padroni di casa!! Poi il gioco è diventato ancora più acceso, gli ospiti non hanno mollato di un millimetro e sono riusciti a pareggiare alla fine del terzo con le segnature di Kittinger, Schröder ed Urbanek. Poco prima del 44° le Aquile Tirolesi concludono la loro incredibile rimonta e passano in vantaggio grazie alla segnatura di Purins. I padroni di casa al 52 ‘di gioco grazie a Philip Putnik riescono a riacciuffare il risultato. A quel punto il tempo supplementare sembrava l’epilogo più logico di una gara così tirata, ma Kitzbühel ha segnato il gol della vittoria 59 secondi prima della fine della partita, con Freidenfelds.
EK Zeller Eisbären vs. EC The Adler Stadtwerke Kitzbühel 6: 7 (2: 2.3: 3.1: 2)
Sabato, 9 ottobre 2021, 19:30, KE KELIT Arena Zell am See.
Tiri in Porta: 31:38 (10 : 11, 11 : 18, 10 : 9)
La partita è stata guidata dai due arbitri principali Leopold Durchner e Stefan Kummer, nonché dai loro assistenti Michael Pötscher e Mark Schweighofer.

———————————————————————————————————————————-
L’Asiago domina nettamente la sfida contro Merano. Nel roster dei campioni d’italia rientra Stefano Marchetti, mentre rimangono ancora fuori Olivero, Rosa e Miglioranzi. Con un primo drittel giocato a gran ritmo Asiago mostra immediatamente i muscoli alla formazione altoatesina. Parte fortissimo la Migross Asiago, i giallo-rossi dopo due minuti e mezzo possono giocare in doppia superiorità numerica e sfruttano al massimo la situazione. Al 3:12 Salinitri sulla sinistra insacca sul secondo palo e Cloutier, un minuto più tardi deve incassare anche il due a zero sul tiro preciso di Stevan. Sullo slancio, Alessandro Tessari realizza la terza rete con un’azione personale, beffando il portierone ex asiaghese con un tiro che si infila tra i suoi gambali. L’Asiago trova il 4-0 al minuto 23, allorquando su una bellissima giocata di Iacobellis davanti alla porta, Cloutier respinge ma nulla può sul rebound di Stefano Marchetti. Al 29’ Mantenuto serve Giliati, che si libera di un giocatore ospite e segna un gol spettacolare all’incrocio dei pali. Poco dopo penalità per il Merano, Al 36’ Vankus porta il disco davanti alla porta, Lievore si avventa sul puck ed insacco il 6 a 0. Prima della seconda sirena Cloutier si deve superare per evitare che Michele Marchetti e Giliati, incrementino ulteriormente il già ricco bottino. Nella frazione conclusiva il match non ha più storia ed il Merano difficilmente si rende pericoloso dalle parti di Vallini. Al 7’, però, un disco perso in zona neutra innesca la controfuga dei gemelli Ahlstrom, che non riescono a finalizzare. Il 7 a 0, arriva al 56:59 con Stefano Marchetti che spedisce il disco in rete un suggerimento di Magnabosco. Con questa importante vittoria la Migross Supermercati Asiago Hockey conquista la testa della classifica di Serie A, sorpassando proprio il Merano, e mantiene la seconda posizione in Alps Hockey League alle spalle dello Jesenice. I Giallorossi, peraltro, la prossima settimana, saranno impegnati in un doppio confronto casalingo, con il Vipiteno giovedì e con il Cortina sabato.
Sabato, 09.10.2021, 20:30: Hodegart di Asiago
Migross Supermercati Asiago Hockey – HC Meran/o Pircher 7 – 0 (3:0, 3:0, 1:0)
Tiri in Porta: 44:24 (15 : 7, 17 : 7, 12 : 10)
Referees: LESNIAK, PAHOR, Mantovani, Rigoni
———————————————————————————————————————————-

max.gasbirnebaeume@gmail.com

Tags: