NL: Bienne sorpreso dai Tigers. Terza sconfitta consecutiva per lo Zugo

Week-end fatale per il Bienne che, dopo otto successi di fila, perde la propria imbattibilità. I seelȁnder, dopo essersi imposti (4-3) nell’equilibratissimo derby con il Berna, grazie ad una rete realizzata nel’overtime dal russo Yakovenko, crollano inaspettatamente alla Ilfis Arena, piegati per (4-1) dal Langnau. La formazione di Tὂrmȁnen rimane comunque saldamente al comando della classifica con 22 punti. I gol di Pesonen (shorthand), Grenier (power-play) e la doppietta di Olofsson, consentono invece ai “tigrotti”, di riscattare la sconfitta di misura (5-4) subita la sera precedente per opera del Rapperswil. Continua la fase critica dello Zugo che, dopo aver interrotto la sua striscia positiva per mano del Lugano, colleziona altre due sconfitte. La prima, sorprendente, alla Bossard Arena con l’Ajoie (3-2), in una sfida decisa dalla rete realizzata nel supplementare di Huber. Quella successiva per opera del Rapperswil che si impone sulla pista di casa per (3-1). Dopo il gol iniziale di Lander, i sangallesi ribaltano il risultato, sempre nel primo periodo,  con Eggenberger e Zangger. Il sigillo è opera dello svedese Djuse, che chiude i conti con un gol a porta vuota. Gli svizzero-centrali inseguono la capolista a quattro lunghezze di distanza.

Vive un buon momento il Friborgo che conquista due successi consecutivi. Dopo aver battuto (3-1) alle Vernets il Ginevra, con i gol di Brodin, Jὂrg e Sutter, i burgundi fermano anche lo Zurigo con il solo gol di Desharnais (1-0). Nonostante la battuta di arresto, i Lions si mantengono nelle posizioni nobili della classifica, grazie al successo per (5-2) con il Lugano. Seppur menomati dalle assenze di Carr e Josephs, i bianconeri passano in vantaggio con Morini, ma la doppietta di Quenneville (un gol realizzato con l’involontaria complicità di Schlegel),  e le reti di Weber, Sigrist (autorete di Alatalo) e Malgin, non lasciano scampo alla formazione di Mc Sorley. I ticinesi, però, si riscattano prontamente, sconfiggendo per (3-1) il Berna alla Corner Arena. Con Fatton in porta e i debuttanti Chiquet (Ticino Rockets) e Cortiana (Elite), i bianconeri si portano in vantaggio con il solito Fazzini, ma subiscono il pareggio per opera di Jeremi Gerber. Bertaggia riporta avanti il Lugano che dimostra tutta la sua superiorità nei minuti finali, correndo pochi rischi e mettendo il sigillo finale con Walker che, poco prima, aveva colpito un palo clamoroso. Il Davos mette invece a nudo tutte le difficoltà del Losanna, fanalino di coda, imponendosi per (5-2) alla Vaudoise Arena. Dopo un primo tempo equilibrato, chiuso sul (2-2),  le reti realizzate da Stransky, Prassl e Simic, condannano alla sconfitta la formazione di John Fust. I grigionesi, nell’unica sfida domenicale, confermano il loro buon momento di forma sconfiggendo in rimonta (5-3) anche l’Ambrì. I leventinesi chiudono il primo periodo in doppio vantaggio per le segnature di Regin e Bűrgler, ma la formazione di Wohlwend esce alla distanza e, dopo aver raggiunto il pareggio nel periodo centrale, grazie alle reti di Ambűhl e dello svedese Brome, dilaga nel finale chiudendo i conti per merito di Rasmussen, Corvi e di un rigore trasformato dallo stesso Brome.

 
Risultati NL:
venerdì 24 settembre
Berna      – Bienne     3-4 ot
Ginevra    – Friborgo   1-3
Losanna    – Davos      2-5
Langnau    – Rapperswil 4-5
Zurigo     – Lugano     5-2
Zugo       – Ajoie      2-3 ot

sabato 25 settembre
Ajoie      – Ginevra    3-4 so
Bienne     – Langnau    1-4
Friborgo   – Zurigo     1-0
Rapperswil – Zugo       3-1
Lugano     – Berna      3-1

domenica 26 settembre
Davos      – Ambrì      5-3

Classifica NL (dopo 9 giornate)
1.Bienne      22 punti (9 gare)
2.Zugo        18 (9)
3.Zurigo      14 (7)
4.Lugano      14 (8)
5.Friborgo    14 (8)
6.Davos       13 (7)
————————————————————–
7.Rapperswil  12 (8)
8.Langnau      9 (8)
9.Ambrì        8 (7)
10.Ginevra     8 (8)
————————————————————-
11.Berna       7 (8)
12.Ajoie       6 (7)
13.Losanna     5 (6)

Top Scorer LNA
#                Club        Punti (reti+assist)
1.D.Brunner     (Bienne)      13     (7+6)
2.J.Olofsson    (Langnau)     12     (9+3)
3.T.Rajala      (Bienne)      11     (1+10)
4.A.Grenier     (Langnau)     10     (2+8)

Top Goalies
#                    Club         Svs%    GAA
1.L.Flüeler          (Zurigo)     93,62   1.97
2.P.Wüthrich         (Berna)      93,45   2.18
3.L.Genoni           (Zugo)       93,33   1.97
4.M.Nyffeler         (Rapperswil) 92,76   2.22
5.J.von Pottelberghe (Bienne)     92,48   2.10

Gli highlights di Ambrì e Lugano

Tags: ,