NL: Bienne e Zugo ancora imbattute

Grazie ai successi contro Lugano e Davos, il Bienne è solo al comando della classifica nel campionato di NL. I seelȁnder, imbattuti dopo sei partite disputate, si sono imposti per (5-3) alla Corner Arena, grazie alla tripletta di Brunner e alle reti, realizzate nel periodo conclusivo, da Kohler e Kűnzle. Nella sfida interna contro i grigionesi, conclusa sul (3-0), sono andati a segno lo stesso Brunner, Sallinen e Hügli. Una vittoria significativa in special modo per Beat Forster, giunto alla sua 1000 partita in NL. In scia si mantengono i campioni in carica dello Zugo, anch’essi senza sconfitte ma un punto sotto, che hanno a loro volta superato Ambrì e Friborgo, al supplementare. La formazione allenata da Dan Tangnes, ha battuto per (4-1) i leventinesi alla Gottardo Arena, risalendo dopo il gol iniziale di Mc Millan. Djoos (in shorthand), Senteler (in power-play), Hansson ed Herzog, sono stati i marcatori degli svizzero-centrali. Più complicata invece, la sfida interna contro il Friborgo, terminata sul (2-1) e deciso dalla rete all’overtime del ceco Kovar.

In terza posizione, con due successi in fila, si posizionano i ZSC Lions. Gli zurighesi non hanno trovano particolari resistenze al cospetto di Ajoie e Langnau. Nel (5-2) contro i giurassiani, tutto si è deciso già nel periodo iniziale con i gol di Andrighetto, Sigrist e Baltisberger, mentre alla Ilfis Arena, una doppietta di Quenneville e i gol dello stesso Andrighetto, Sigrist, Geering e Hollenstein, hanno consentito ai Lions di imporsi per (6-2). Appena sotto le due ticinesi, distanziate da un solo punto. I bianconeri, battuti in casa dal Bienne, nonostante l’ottimo Fazzin, autore di una doppietta, si sono prontamente riscattati alle Vernets, nel giorno del ritorno a Ginevra di Mc Sorley. Con Fatton in porta e il ritorno in difesa di Guerra, il Lugano si è imposto per (5-3) grazie a una doppietta di Thürkauf e alle reti di Walker, Josephs (primo gol stagionale) e Morini. Discorso leggermente diverso per l’Ambrì che, dopo una partenza bruciante, ha infilato due sconfitte consecutive. Ma, se ci può stare il passo falso con lo Zugo, è invece difficile da digerire la sconfitta esterna per (4-0) contro l’Ajoie, sceso sul ghiaccio con soli due stranieri. Per la formazione neo-promossa, da segnalare l’ottima prestazione del portiere Wolf, mentre le reti portano la firma di Romanenghi (doppietta), Frossard e Eigenmann.  

In sesta posizione, si mantiene ancora il Friborgo che, dopo i due successi iniziali, ha incassato la terza sconfitta consecutiva per opera dello Zugo. Settimo il Davos che, prima della sconfitta prevedibile di Zugo, si è imposto per (5-3) nei confronti del Rapperswil.  A decidere la sfida ha contribuito senza dubbio la partenza lanciata, con le tre reti realizzate nel periodo iniziale da Prassl, Marc Wieser e Corvi. Dopo quattro sconfitte consecutive, trovano finalmente il sorriso sia il Berna che il Rapperswil. Gli Orsi hanno sconfitto il Langnau con un pesantissimo (8-1), frutto delle doppiette di Kahun e Conacher, mentre i sangallesi, sconfitti la sera precedente a Davos, hanno conquistato i loro primi tre punti superando il Losanna per (5-1), per merito di una doppietta di Wetter e dei gol di Mitchell, Aebischer e Eggenberger. I vodesi, in gol con Bertschy, chiudono la graduatoria con soli 2 punti, in quattro partite disputate.

 
Risultati NL:
martedì 14 settembre
Ajoie      – Lugano     2-7
Bienne     – Friborgo   4-3 ot
Ginevra    – Berna      3-1
Rapperswil – Zurigo     annullata
Langnau    – Ambrì      1-3
Zugo       – Losanna    3-1

venerdì 17 settembre
Ambrì      – Zugo       1-4
Berna      – Langnau    8-1
Davos      – Rapperswil 5-3
Losanna    – Ginevra    2-1 ot
Lugano     – Bienne     3-5
Zurigo     – Ajoie      5-2

sabato 18 settembre
Ajoie      – Ambrì      4-0
Bienne     – Davos      3-0
Ginevra    – Lugano     3-5
Rapperswil – Losanna    5-1
Langnau    – Zurigo     2-6
Zugo       – Friborgo   2-1 ot

Classifica NL (dopo 6 giornate)
1.Bienne      17 punti (6 gare)
2.Zugo        16 (6)
3.Zurigo      11 (5)
4.Lugano       9 (5)
5.Ambrì        8 (5)
6.Friborgo     8 (5)
————————————————————–
7.Davos        6 (4)
8.Ginevra      6 (5)
9.Langnau      4 (5)
10.Ajoie       3 (4)
————————————————————-
11.Berna       3 (5)
12.Rapperswil  3 (5)
13.Losanna     2 (4)

Top Scorer LNA
#                Club        Punti (reti+assist)
1.D.Brunner     (Bienne)       9     (5+4)
2.T.Rajala      (Bienne)       9     (1+8)
3.G.Roe         (Zurigo)       8     (2+6)
4.C.Conacher    (Berna)        7     (5+2)
5.K.Mottet      (Friborgo)     7     (4+3)
6.N.Hansson     (Zugo)         7     (2+5)

Top Goalies
#                    Club      Svs%    GAA
1.L.Genoni           (Zugo)    94,31   1.73
2.P.Wüthrich         (Berna)   93,46   2.34
3.J.von Pottelberghe (Bienne)  93,24   1.99
4.I.Punnenovs        (Langnau) 92,65   2.95
5.T.Stephan          (Losanna) 92,50   2.02

Gli highlights di Ambrì e Lugano

Tags: ,