CHL, Gruppo H: Salisburgo e Bolzano a un passo dalla qualificazione

Salisburgo e Bolzano proseguono il proprio cammino in Champions Hockey League da imbattute; nel recupero del terzo turno gli ex asburgici ripetono il successo di settimana scorsa contro il Frisk Asker, i Foxes , che in Polonia avevano vinto ai rigori, regolano lo Jastrzebie nei tempi regolamentari.

Il Salisburgo mantiene la testa della classifica del Gruppo H: per ottenere l’obiettivo agli austriaci serve un power play, concretizzato al 47’ da Peter Schneider con una conclusione di prima intenzione su suggerimento di Ali Wukovits. Shutout per Nicolas Wieser.

Il Bolzano festeggia con una vittoria l’esordio stagionale casalingo davanti ai propri tifosi, tornati al PalaOnda dopo 326 giorni. I biancorossi costruiscono il successo nei primi due periodi: Alex Trivellato sblocca il risultato insaccando in corsa, per vie centrali, il disco servito da Michael Halmo dall’angolo sinistro; nonostante il prolungato forechecking, il raddoppio matura nell’ultimo minuto della frazione centrale con la deviazione beffarda sottoposta di Angelo Miceli, sul diagonale di James DeHaas. I polacchi cambiano marcia nel terzo tempo, nel loro migliore momento Diego Glück firma l’allungo. La serata perfetta è parzialmente rovinata da Samuel Mlynarovic, il quale, in mischia, rovina “sporca” il clean sheet di Kevin Boyle.

Risultati

Gruppo H: Salisburgo (AUT) – Frisk Asker (NOR) 1-0 (0-0; 0-0; 1-0); Bolzano (ITA) – GKS Jastrzebie (POL) 3-1 (1-0; 1-0; 1-1)
Classifica: Salisburgo (AUT) p.ti 9 (3 gare); Bolzano (ITA) p.ti 8 (3); Jastrzebie (POL) p.ti 1; Frisk Asker (NOR) p.ti 0

Tags: