Val Pusteria: due novità nella tana dei Lupi

Il Val Pusteria attua il progetto che lega la società giallonera ai sodalizi di Dobbiaco, Bressanone e Vipiteno; il primo passo riguarda il trasferimento dal Wipptal di Matthias Mantinger e Dante Hannoun.

Le prime pattinate di Mantinger sono avvenute nelle giovanili del Caldaro, tuttavia a partire dai sedici anni ha abbracciato i colori del Vipiteno seguendo la trafila delle giovanili fino al debutto con la formazione senior nella stagione 2014/15; il venticinquenne è diventato una delle colonne dell’attacco dei Broncos: fino alla scorsa stagione ha totalizzato 194 incontri di AHL e 122 punti (71 goal e 51 assist), oltre a 78 gare di Serie A e 4 punti (1 goal e 3 assist).
Con la maglia Azzurra ha disputato i Mondiali Under 18 di 1a Divisione A del 2014 e quelli Under 20 di 1a Divisione A del 2016. Dallo stesso anno è nel giro della Nazionale Senior con cui ha disputato 25 amichevoli realizzando 1 assist.

Hannoun, 22 anni, ha già avuto la possibilità di giocare in ICE Hockey League con il Bolzano nella sua prima esperienza europea, maturata nella stagione 2019/20. Giunto nel capoluogo altoatesino nei giorni precedenti il Natale 2019, l’italocanadese ha totalizzato 3 assist in 19 partite dell’ex EBEL. La scorsa estate il passaggio in Alps Hockey League coi Broncos; secondo migliore realizzatore della squadra dell’Alto Val d’Isarco ha totalizzato 49 punti (16 goal e 33 assist) in 40 partite.

Patrick Bona dell’HC Val Pusteria:

“Stiamo cercando di formare una squadra che non debba nascondersi da nessuno e che soprattutto sia sempre pronta a combattere. Nelle prossime settimane andremo a allungare la panchina e coprire le restanti posizioni chiave. La dirigenza sportiva non vuole prendere decisioni affrettate, ma cerca la soluzione migliore”.