Novità Dobbiaco in IHL

A un mese dalla conquista del titolo di IHL Division I, la dirigenza del Dobbiaco ha deciso di esercitare il diritto sportivo che dà facoltà di iscriversi alla Italian Hockey League; a darne notizia è la stessa società pusterese. Sodalizio fondato nel 1930, la seconda Lega italiana di hockey a girone unico è una novità; in passato aveva preso parte alla Serie B2.
In pochi giorni la serie cadetta registra l’uscita del Merano, passato in Alps Hockey League, e questo nuovo ingresso. Qualora le altre società dovessero confermare l’iscrizione alla serie cadetta 2021/22, compresa la ValpEalge ritiratasi a pochi giorni dall’inizio dell’ultimo torneo con il beneplacito della FISG, il numero delle partecipanti salirebbe a undici.

“Il nostro obiettivo è partecipare, non costruiremo una squadra per essere dietro i primi, ma a metà classifica e per qualificarci ai playoff – afferma Klaus Volgger, vice Presidente degli Icebears, al nostro microfono –. Per il Dobbiaco oggi era l’ultimo giorno utile per iscriversi, se non avessimo fornito la documentazione necessaria, il diritto sportivo sarebbe passato al Valpellice Bulldogs (finalista della IHL Division I, nda) che avrebbe potuto esercitarlo entro domani, quando scadono i termini d’iscrizione della IHL”.