AHL: Lubiana può andare in finale. Tra Jesenice ed Asiago c’è in palio il primo match-point

La terza semifinale della Alps Hockey League è in programma martedì. Mentre non c’è ancora una decisione possibile tra HDD SIJ Acroni Jesenice e Migross Supermercati Asiago Hockey, l’HK SZ Olimpija Ljubljana ha già la prima chance di andare in finale. Il campione in carica ha vinto le prime due partite di semifinale contro l’EHC Lustenau e quindi ha bisogno solo di un’altra vittoria nella serie “best-of-5”. Nell’altra semifinale, invece, il team di casa è stato in grado di vincere, motivo per cui la serie è in parità dopo due incontri. Ci sarà un livestream gratuito di entrambi gli incontri, martedì, su hokejtv.si.

Alps Hockey League:
Mar, 13.04.2021, 18:00: HK SZ Olimpija Ljubljana – EHC Lustenau
Mar, 13.04.2021, 20:30: HDD SIJ Acroni Jesenice – Migross Supermercati Asiago Hockey

Mar, 13.04.2021, 18:00: HK SZ Olimpija Ljubljana – EHC Lustenau
Arbitri: PAHOR, REZEK, Arlic, Snoj. I >> FREE-LIVESTREAM <<
Il campione in carica dell’ HK SZ Olimpija Ljubljana ha già il primo disco della partita nella serie di semifinale contro l’EHC Lustenau domani, martedì. Gli sloveni conducono con 2:0 nella serie “best-of-5” dopo aver vinto le prime due sfide per 4:2 e 8:0. Mentre il match di apertura delle semifinali di giovedì scorso è stato equilibrato per molti minuti, il vincitore della Regular Season è stato chiaramente superiore nella seconda sfida. Già dopo 25 minuti di gioco, i “Draghi” conducevano per 5:0. “Man of the match” è stato Anze Ropret con una tripletta. In totale, il 31enne ha già segnato sei gol nei playoff. Così, il quattro volte campione sloveno è il capocannoniere dei playoff insieme ad altri tre giocatori. Uno degli altri tre giocatori è Chris D’Alvise dell’EHC Lustenau. Il canadese non è riuscito, però, a segnare per la prima volta in questi playoff nella netta sconfitta di sabato per 0:8. Per il portiere del Lubiana, Paavo Hölsä, è stato già il secondo shutout nei playoff di quest’anno. Considerando l’intera stagione, l’estremo finlandese ha già mantenuto immacolata la sua porta per ben 9 volte. Con una percentuale di parate del 94,2%, il 26enne è in testa a questa statistica. Negli scontri diretti gli sloveni sono chiaramente superiori agli austriaci. Undici dei tredici duelli AHL sono stato appannaggio dei balcanici.

  • Scontri diretti assoluti in Alps: Lubiana conduce per 11:2

Mar, 13.04.2021, 20:30: HDD SIJ Acroni Jesenice – Migross Supermercati Asiago Hockey
Arbitri: GROZNIK, LESNIAK, Bergant, Miklic. I >> FREE-LIVESTREAM <<
Dopo le prime due partite nella seconda serie di semifinale il punteggio è equilibrato. Entrambe le volte ha vinto la squadra di casa. Mentre nel match di apertura, l’HDD SIJ Acroni Jesenice è stato vittorioso per 4:3 all’overtime, la Migross Supermercati Asiago Hockey ha celebrato una vittoria casalinga 4:1 nella seconda sfida della serie. In tutti e quattro i duelli di questa stagione, la squadra di casa ha sempre vinto. Sabato, due giocatori hanno brillato nel successo dell’Asiago. Michele Marchetti e Alex Frei hanno segnato una doppietta ciascuno. Per Frei erano già i gol cinque e sei dei playoff. Così, il 27enne è attualmente in cima alla classifica dei marcatori dei playoff. Zan Jezovsek (JES), che ha anche già segnato sei gol in postseason, è rimasto senza un punto segnato per la prima volta dall’inizio dei playoff. Le due formazioni si sono precedentemente affrontate nelle semifinali della Alps Hockey League anche nellla stagione 2016/17. Anche allora il punteggio era in parità dopo due partite. Alla fine, la serie è stata decisa a favore dell’Asiago nella quinta e decisiva sfida. In totale, ci sono già stati 25 duelli in AHL tra le due formazioni. Asiago ha un vantaggio estremamente stretto di 13:12 negli scontri diretti.

Il fatto che la formazione stellata possa giocare senza l’assillo della vittoria a tutti costi, permette alcune considerazioni come ci spiega Alex Frei. L’attaccante di Caldaro, alla sua prima stagione con i vicentini, è stato uno degli autentici protagonisti di Gara 2 con una doppietta molto importante nel contesto del match.

E’ toccata alla mia linea fare la differenza. Il bello dell’Asiago è che dispone di tante soluzioni. Per il nostro blocco, sabato, è andata bene. Ma tutti hanno dato il massimo. E’ una formazione che può contare tanta qualità e giocatori esperti abituati a certe situazioni che si creano nei playoff e quando sei nei momenti più caldi di queste sfide.” 

Quindi siete riusciti a contrastare bene i Red Steelers:

“Abbiamo pattinato con loro e gli abbiamo fatto capire che fisicamente possiamo giocare alla pari. Non ci siamo mai tirati indietro.” 

Ora per la terza gara in Slovenia, la pressione passa ai vostri avversari:

Abbiamo individuato alcuni loro punti deboli e martedì dobbiamo giocare a testa alta, con tanta grinta e carattere, sapendo di poter fare risultato. Inoltre devo fare i complimenti a Gianluca Vallini. Sta parando molto bene e questo permette agli attaccanti di giocare con più tranquillità in attacco perché sai che siamo ben coperti. Jesenice, in Gara 3, vorrà sicuramente vincere e magari potrebbe scoprirsi. Noi dobbiamo essere abili a fare il nostro gioco. Non dobbiamo concedere nulla anche perché se hanno iniziativa hanno dimostrato di essere alquanto pericolosi.”

Marco Magnabosco, autore di un goal in Gara 1 a Jesenice, è molto chiaro sulla forza di questo Asiago: 

“La squadra è molto unita ed ognuno gioca per l’altro. Così c’è sempre una soluzione per risolvere le situazioni più intricate. La forza del gruppo c’è e si vede. Abbiamo veramente un mix di qualità tecniche in cui si può trovare sempre il meglio. Una volta prevale il pattinaggio, un’altra la tecnica ed un’altra volta l’intensità. In questo modo si trovano sempre degli sbocchi diversi per vincere la partita.

Come credi che sarà Gara 3?:

Noi dobbiamo fare il nostro solito gioco. Però credo che ci sarà un approccio molto tattico dove tante decisioni passeranno dalla panchina. Ma nell’ambito della squadra, ognuno sa sempre cosa fare. “

  • Scontri diretti assoluti in Alps JES – ASH: 12:13

Copyright: Eva Brili Grebenar

Tags: