NL: il Lugano chiude al 2°posto. Bienne ai pre-playoff

L’unica casella da completare riguardava playoff e pre-playoff, con tre squadre impegnate a guadagnarsi gli ultimi due posti tra le Top Six, nell’ordine Zurigo, Bienne e Ginevra. Alla fine toccherà al Bienne, settimo classificato, affrontare il Rapperswil, mentre è già stabilita la sfida tra Davos e Berna.  I seelȁnder, sono usciti battuti dalla Bossard Arena per (3-1), dopo essere passati in vantaggio con Stampfli. Le reti degli svizzero-centrali sono state invece opera di Seneteler, Klingberg e Sven Leuenberger. I Tori, reduci dalla sconfitta per (5-3) con il fanalino di coda Langnau, chiudono così la stagione regolare al 1° posto con il record di 119 punti. Per il posto d’onore, alla fine, l’ha spuntata il Lugano che, dopo aver sconfitto in trasferta il Rapperswil per (5-0), con le reti di Walker, Fazzini, Arcobello, Zangger e Suri, nulla ha potuto alle Vernets, superato nettamente per (5-2) dal Ginevra. Decisivi i primi 6’, dove le Aquile sono andate a segno per tre volte con Omark (doppietta) e Vouillamoz. Qualificati alla Champions Hockey League 2021/22, i ticinesi, nei quarti di finale, affronteranno la vincente della sfida tra Bienne e Rapperswil.

La formazione di Patrick Emond, invece, grazie a questo prezioso successo, chiude al 6°posto evitando i pre-playoff e se la vedrà con il Friborgo. Perdendo (7-5) al termine di un incontro rocambolesco e pieno di emozioni, il Losanna spreca davvero una ghiotta occasione per scavalcare il Lugano, scivolando così al 4°posto. Dopo aver completato la rimonta portandosi sul (5-5) a soli 3’ dal termine, la formazione di Mac Tavish, crolla sul più bello, infilzata dai gol di Rowe, autore di una tripletta e Dufner. Nell’ultimo giorno di onorato servizio della mitica Valascia, il Friborgo fa un dispetto all’Ambrì, battendolo di misura per (3-2) ed assicurandosi così la terza posizione della classifica e la partecipazione alla prossima CHL. Dopo i due botta e risposta, entrambi nel primo periodo, firmati nell’ordine da Perlini e Schmid, e da Trisconi e Di Domenico, a dare tre punti fondamentali ai burgundi è stato Marchon. Per concludere, aggancia il 5°posto anche lo Zurigo, protagonista di un finale di stagione in calando che, dopo aver rischiato di compromettere tutto sabato scorso, perdendo in casa per (2-0) con il Losanna, si  è imposto nettamente per (5-2) nei confronti del Langnau. In vantaggio con Prassl, i Lions hanno subito il momentaneo pareggio ad opera di Pascal Berger, per poi allungare definitivamente grazie ai gol di Noreau, Bodenmann e Sigrist.
Mercoledì 7 aprile inizieranno i pre-playoff al meglio delle tre Gare con Bienne-Rapperswill e Davos-Berna.

 
Risultati NL:
sabato 3 aprile
Ambrì      – Davos      2-1
Ginevra    – Bienne     1-5
Rapperswil – Lugano     0-5
Langnau    – Zugo       5-3
Zurigo     – Losanna    0-2

lunedì 5 aprile
Ambrì      – Friborgo   2-3
Ginevra    – Lugano     5-2
Rapperswil – Losanna    7-5
Langnau    – Zurigo     2-5
Zugo       – Bienne     3-1

Classifica LNA (dopo 52 turni)  P/PG
1.Zugo        119 pti (52 gare) 2.288
2.Lugano       92 (52)          1.769
3.Friborgo     90 (51)          1.765
4.Losanna      89 (51)          1.745
5.Zurigo       90 (52)          1.731
6.Ginevra      84 (50)          1.680
————————————————————–
7.Bienne       78 (48)          1.625
8.Davos        74 (51)          1.451
9.Berna        56 (48)          1.167
10.Rapperswil  56 (50)          1.120
————————————————————-
11.Ambrì       50 (51)          0.980
12.Langnau     34 (52)          0.654
A causa della pandemia di Covi-19, la classifica di NL si basa su punti/partita

Top Scorer LNA
#                Club        Punti (reti+assist)
1.J.Kovar       (Zugo)         63     (16+47)
2.L.Omark       (Ginevra)      61     (22+39)
3.S.Andrighetto (Zurigo)       55     (27+28)
4.E.Corvi       (Davos)        52     (15+37)
5.R.Cervenka    (Davos)        51     (16+35)

Top Goalies
#               Club       Svs%   GAA
1.T.Stephan     (Losanna)  92,79  2.27
2.N.Schlegel    (Lugano)   92,74  2.34
3.G.Descloux    (Ginevra)  92,72  2.38
4.L.Genoni      (Zugo)     92,52  2.42
5.L.Boltshauser (Losanna)  91,99  2.38 

 Gli highlights di Ambrì e Lugano

Tags: ,