IHL, un sabato già decisivo per definire la finale oppure allungare le semifinali

Quello in arrivo potrebbe essere per la IHL un sabato decisivo: le due gare-4 in programma infatti rappresentano l’ultima spiaggia per Unterland e Vareseche solo vincendo terrebbero aperte le due serie di semifinale, altrimenti sarebbero Caldaro e Merano ad andare all’ultimo atto, replicando la finale della stagione 2018/19 vinta dai Lucci per 3 a 2. Il programma prevede il match di Caldaro alle 19.30 e quello di Como alle 20.30, e in entrambi i casi (trattandosi di gara decisiva) se si andasse all’overtime si utilizzerebbe la formula dei 20 minuti in 5 contro 5, prima degli eventuali tiri di rigore.

Il programma come detto sarà aperto dal quarto duello tra Caldaro e Unterland, derby che vede i Lucci a un solo passo dalla finalissima. Dopo aver perso gara-1 la squadra di Anderlan ha svoltato ed è riuscita a imporsi nelle due gare successive, dimostrando una volta di più di essere una formazione durissima da affrontare e capace di lottare su ogni disco fino all’ultimo secondo. Non solo i fratelli Virtala, ma anche tanti altri gli elementi che si stanno mettendo in luce in questa sfida: da Andreas Vinatzer a Michael Felderer, il Caldaro sta mettendo in mostra stecche davvero bollenti. Tra i pali Andergassen ha giocato l’ultima sfida, Morandell la penultima: chi inizierà da titolare questa attesa gara-4? Meno dubbi da questo punto di vista per l’Unterland, che schiererà Cloutier, in una partita da vincere assolutamente per i Cavaliers. In questi playoff sta brillando la stella del 19enne Gabriel Zerbetto, sinora trascinatore con 5 gol, per una squadra nella quale sicuramente pesa l’assenza di Kokoska. Stranamente ancora senza gol il terzetto Wieser-Brighenti-Sullmann, giocatori di enorme esperienza che non stanno riuscendo a lasciare il loro segno nella serie contro il Caldaro, ma potrebbero benissimo decidere la quarta partita.

 

Passando a Varese-Merano, si sono sinora visti due tipi di partite molto diverse. Alla MeranArena gli altoatesini hanno fatto la voce grossa e vinto con merito, mentre a Como i Mastini con una partita di grande orgoglio hanno pareggiato la serie martedì. Prova d’appello per i lombardi in arrivo, a caccia di una partita nuovamente alla pari contro i quotati avversari. La squadra di Devèze ha già fatto vedere in stagione di poter alzare il suo livello, e se vuole continuare a sognare la finale dovrà farlo anche questo sabato, prima di prepararsi poi per un’eventuale gara-5. Discorso che ovviamente il Merano vuole evitare, puntando a chiudere subito i giochi. Giovedì si è visto tutto il valore della prima linea composta da Luca Ansoldi e dai gemelli Ahlstroem. Tre gol, uno più, bello dell’altro, già nel primo periodo e partita chiusa. McKay può essere sicuramente soddisfatto di ciò che ha fatto anche tutto il resto della squadra, molto intelligente nella seconda metà di gara per la gestione del vantaggio. Lecito attendersi una grande battaglia, senza esclusione di colpi tra due squadre molto talentuose.

Italian Hockey League | Playoff | Semifinali | Best-of-five| Gara 4 | 3 aprile 2021 

19:30 SV Kaltern Caldaro rothoblaas Hockey Unterland Cavaliers
20:30 HC Varese 1977 HC Merano Pircher

Il Caldaro conduce la serie di semifinale per 2:1 

Il Merano conduce la serie di semifinale per 2:1 

Tags: