IHL SFG3: Merano e Caldaro al match point

Merano e Caldaro si aggiudicano Gara 3 di semifinale di Italian Hockey League e intravedono la finale: le Aquile bianconere s’impongono sul Varese col netto risultato di 4-1, i Lucci ribaltano la Serie contro l’Unterland espugnando la Würth Arena ai tiri di rigore.

A Merano i padroni di casa impiegano 53” per sbloccare il punteggio con Luca Ansoldi, servito da Victor Ahlström. Nei minuti successivi la partita rimane saldamente nelle mani delle Aquile, da un’azione da manuale orchestrata da Oscar Ahlström e Ansoldi, il gemello Victor raddoppia centralmente dalla media distanza. I Mastini abbozzano una timida reazione colpendo un palo, il 2+2 comminato a Pietro Borghi al 18.56 costa loro lo 0-3 di Oscar Ahlström. Nel secondo tempo il Varese prova a dare un senso alla sua prestazione, Andrea Schina sfrutta una superiorità per accorciare le distanze, la beffa, però è dietro l’angolo: da un disco perso all’altezza della blu da Samul Payra innesca il contropiede di Fabian Platzer, uscito vincitore nell’uno contro zero con Alessandro Tura. Il triplo vantaggio consente al Merano di gestire la partita nel terzo tempo e di ottenere il match point.

A Egna dopo una breve fase di studio il Caldaro preme sull’acceleratore, grazie anche al primo power play della gara, tuttavia il vantaggio matura al 4.12 dalla stecca di Andreas Vinatzer, il quale mette a frutto in backhand una ripartenza orchestrata da Michael Felderer e Florian Massar. Pur accentuando il forechecking, i Lucci devono incassare il pareggio di Alex Obexer, il cui missile terra-aria dalla blu non trova deviazioni nel traffico davanti alla gabbia di Daniel Morandell. Al 17.27 il portiere caldarese, in situazione di quattro contro quattro,  deve arrendersi alla deviazione sottoporta di Gabriel Zerbetto sul tiro dalla blu di Hannes Oberrauch; il sorpasso dei Cavaliers dura meno di 1’, scontate tutte le penalità, Teemu Virtala mette fine ad un’azione insistita. Dopo un secondo tempo equilibrato, gli ospiti tornano a dettare i ritmi di gioco negli ultimi 20’, l’Unterland si difende con ordine congelando il risultato sul 2-2 fino al 60’. Concluso il supplementare senza reti, il rigore decisivo è firmato da Felderer.

 
Semifinali (Best of 5) 
(Gara 3)
giovedì 1 aprile
Merano – Varese     4-1
Serie: 2-1 Merano 

Unterland – Caldaro 2-3 rig.
Serie: 2-1 Caldaro

Prossimo turno
Semifinali (Best of 5) 
(Gara 4)
sabato 3 aprile
Varese – Merano
Caldaro – Unterland

Tags: ,