NL: il Lugano non si ferma più. Ambrì, pre-playoff lontani

Dopo l’ein-plein nel derby, il Lugano si impone anche a Davos grazie ai rigori, infilando così l’ottavo successo in fila. Alla Corner Arena, la rocambolesca sfida con l’Ambrì si è chiusa sul (6-4), dopo che i leventinesi hanno accarezzato la gioia del successo. In doppio vantaggio con Fazzini e Boedker, i bianconeri subiscono il pareggio per opera di Fischer e Perlini. I gol in power-play del nuovo acquisto Josephs e di Fora, anticipano il primo vantaggio biancoblu siglato da Müller, proprio in chiusura del periodo centrale. A 3’dalla fine, però, ad un passo dalla sconfitta, il gol di Heed, l’incredibile autogol di Trisconi e la rete a porta vuota di Suri, hanno regalato ai bianconeri un premio insperato.  Stesse emozioni all’Eishalle, dove la formazione di Pellletier ha prevalso per (6-5), dopo aver sprecato tre gol di vantaggio ed aver centrato una traversa nell’overtime con Fazzini.  In vantaggio per (4-1) con la doppietta di Lammer e i gol di Herburger e Boedker, Il Lugano subisce il gol di Üllstrom prima di allungare di nuovo con Josephs. Nel frattempo, i grigionesi sostituiscono il goalie Mayer con Aeschlimann e accorciano le distanze con i gol di Frehner e Nygren. Nel periodo conclusivo anche Pelletier avvicenda l’incerto Zurkirchen con Schlegel che, però, nulla può sulla conclusione di Corvi. Decisiva per la vittoria la trasformazione di Josephs.

Nonostante il primo posto già acquisito da tempo, lo Zugo non fa sconti e si sbarazza nel giro di 24 ore di Langnau e ZSC Lions. Alla Ilfis Arena, i Tori si impongono per (5-4) con un gol realizzato a poco più di 1’ dal termine da Simion (autore di una doppietta), mentre a Zurigo sono bastati 15’ per indirizzare il match a proprio favore. Nel pesante (6-2) finale, protagonista Klingberg autore di una tripletta. La formazione di Grönborg, reduce dalla vittoria per (3-2) ai rigori contro il Berna, scivola al 4’posto. Nella lotta per le prime sei posizioni, importante doppio successo per il Friborgo. I burgundi, dopo aver superato ai rigori per (2-1) la prima delle due  concorrenti dirette, il Losanna,  grazie alla trasformazione decisiva di Herren, si sono ripetuti anche alle Vernets con il Servette, spuntandola di misura per (3-2). In vantaggio con Bougro e Desharnais, la formazione di Dubé, subisce il gol del solito Tömmernes, prima di mettere il sigillo finale con Marchon. Il Ginevra si mantiene comunque al sesto posto. Con il Bienne ancora fermo per la quarantena e costretto a posticipare le sfide con Ginevra e Losanna, allungano in chiave pre-playoff Davos, Berna e Rapperswil, a spese proprio dell’Ambrì, le cui speranze di accedere alla post-season sono ora ridotte al lumicino. Nello scontro diretto perso per (4-2) alla Valascia con i sangallesi, a risultare decisiva è stata la doppietta di Clark nel periodo conclusivo, che ha permesso al Rapperswil di conseguire il quinto successo nei sei incontri stagionali con l’HCAP.      

 
Risultati NL:
venerdì 26 marzo
Berna      – Zurigo     2-3 so
Friborgo   – Losanna    2-1 so
Rapperswil – Davos      2-4
Lugano     – Ambrì      6-4
Langnau    – Zugo       4-5

sabato 27 marzo
Ambrì      – Rapperswil 2-4
Davos      – Lugano     5-6 so
Ginevra    – Friborgo   2-3
Langnau    – Berna      4-5
Zurigo     – Zugo       2-6

Classifica LNA (dopo 48 turni)  P/PG
1.Zugo        110 pti (48 gare) 2.292
2.Losanna      83 (46)          1.804
3.Lugano       86 (48)          1.792
4.Friborgo     84 (48)          1.750
5.Zurigo       81 (48)          1.688
6.Ginevra      78 (47)          1.660
————————————————————–
7.Bienne       75 (46)          1.630
8.Davos        71 (47)          1.511
9.Berna        56 (48)          1.167
10.Rapperswil  53 (48)          1.104
————————————————————-
11.Ambrì       47 (48)          0.979
12.Langnau     31 (48)          0.646
A causa della pandemia di Covi-19, la classifica di NL si basa su punti/partita

Top Scorer LNA
#                Club        Punti (reti+assist)
1.J.Kovar       (Zugo)         59     (15+44)
2.L.Omark       (Ginevra)      55     (18+37)
3.S.Andrighetto (Zurigo)       52     (27+25)
4.R.Cervenka    (Rapperswil)   48     (15+33)
5.E.Corvi       (Davos)        47     (13+34)

Top Goalies
#               Club       Svs%   GAA
1.L.Boltshauser (Losanna)  92,96  2.14
2.G.Descloux    (Ginevra)  92,73  2.38
3.N.Schlegel    (Lugano)   92,68  2.37
4.T.Stephan     (Losanna)  92,66  2.32
5.L.Genoni      (Zugo)     92,15  2.55 

 Gli highlights di Ambrì e Lugano

Tags: ,