Il Derby Sloveno si decide ai tiri di rigore. Cortina conquista il Quinto posto.

—————————————————————————————————-
(massimo gasperi) Lo Jesenice vince il derby sloveno e conferma tutto quanto di buono scriviamo da mesi su questa formazione, a mio giudizio, tra le favorite per la conquista della finalissima. La formazione dell’Alta Carniola mette in luce, oltre al suo collaudato impianto di gioco, una individualità di primissimo livello. Il ventitreenne Zan Jezovsek, autore di tutte e tre le segnature, incluso il rigore della vittoria, è stato, infatti, veramente decisivo e con le sue segnature ha tenuto a galla i suoi compagni di reparto, anche nei momenti più difficili del match.
Nel primo tempo la foga agonistica della formazione di casa (in maglia rossa) porta al goal del vantaggio siglato dopo sette minuti. La segnatura vede in bella evidenza la coppia Tomazevic – Jezovsek col primo a suggerire ed il secondo a finalizzare. Nel secondo drittel, l’agonismo – se possibile – aumenta ancora di tono e si assiste ad una sfida giocata con la foga di un vero e proprio “play-off”. Nel drittel centrale Zan Us prima (conclusione ravvicinata di Music) e Paavo Hölsä, poi (conclusione di Rajsar) mantengono inalterato il risultato; poi il Lubiana raggiunge il pareggio al 32°. L’azione nasce da un disco malamente perso in zona d’attacco dai padroni di casa, Nik Simsic lo addomestica e lo serve in velocità a Marc-Olivier Vallerand. Il canadese, entra nell’aria di difesa e da dentro allo slot, tira, infilando il disco a mezz’altezza, alle spalle di Zan Us. IL Lubiana accusa il colpo e dopo appena due minuti subisce anche il goal del 1-2. La segnatura è merito di Tadej Cimzar che, nello slot, devìa una violenta conclusione dalla blu di Aleksandar Magovac. L’Olimpia pare padrona del ghiaccio ma appena un minuto dopo, Us inventa una ficcante ripartenza servendo Zan Jezovsek che, in uno contro uno davanti a Paavo Hölsä, insacca il goal del pareggio, facendo passare il puck tra il braccio destro ed il filo del palo.

Il terzo drittel, è giocato ad un ritmo più lento e poche sono le occasioni meritevoli di essere segnalate. Ancor più fiacco il ritmo dell’overtime nel quale solo Marc-Olivier Vallerand cerca di sbloccare il risultato. Il Derby sloveno, quindi, si decide ai tiri di rigore. Vallerand (Lubiana) Pinelli (Jes) Ropret (Lubiana) si fanno parare la conclusione. Il goal decisivo lo sigla Zan Jezovsek che infila il puck nell’angolo. La successiva conclusione di Tadej Cimzar, parata da Zan Us, fa scattare la festa tra i Red Steelers che conquistano derby ed i due punti della vittoria.
Martedì, 09.03.2021, 20:00: Podmežakla Hall (Dvorana Podmežakla).
HDD SIJ Acroni Jesenice – HK SZ Olimpija Ljubljana 3 – 2 d.t.r./SO (1-0, 1-2, 0-0, 0-0)
Arbitri: BAJT, REZEK, Giudici di Linee: Javornik, Snoj.
MARCATORI: 07:39 1:0 JES Zan Jezovsek (Blad Tomazevic); 32:18 1:1 HKO Marc-Olivier Vallerand (Nik Simsic); 34:06 1:2 HKO Tadej Cimzar (Aleksandar Magovac – Nik Simsic); 35:05 2:2 JES Zan Jezovsek (Zan Us – Blad Tomazevic); SO 65:00 3:2 PS JES Zan Jezovsek.
Precedenti sfide in AHL: JES – HKO: 11:10 – Tiri in porta: 6 : 11/ 9 : 14/ 6 : 11/ 0 : 2 / = Totali = 21 : 38.

—————————————————————————————————-
Con un goal di Davide Faloppa a due minuti e mezzo dalla sirena, il Cortina vince il match casalingo contro il Lustenau e conquista – sia pure temporaneamente – la quinta posizione della classifica. La gara, disputata fra due formazioni, che, tutto sommato, non giocavano con la necessità impellente di vincere, è stata divertente, con frequenti capovolgimenti di fronte. Le due squadre, già in tranquilla posizione di classifica, si sono infatti affrontate a viso aperto e lo spettacolo ne ha tratto giovamento.
Martedì, 09.03.2021, 20:15: Stadio Olimpico di Cortina d’Ampezzo.
S.G. Cortina Hafro – EHC Lustenau 4 – 3 (2-1, 1-2, 1-0)
Arbitri: GIACOMOZZI, MOSCHEN, Giudici di Linee: Bedana, Mantovani.
MARCATORI: 10:13 1:0 SGC Remy Giftopoulos (Chad Pietroniro – Emanuel Larcher); 11:55 2:0 SGC Phil Pietroniro (Francesco Adami – Luca Barnabo); 14:56 2:1 EHC Christopher D’Alvise (Maximilia Wilfan – Dominic Haberl); 23:27 2:2 EHC Elias Wallenta (Philipp Winzig – Stefan Hrdina); 29:57 3:2 SGC Tommaso Alvera (Alberto Colli -Phil Pietroniro); 34:41 3:3 EHC David Slivnik (Elias Wallenta – Maximilian Wilfan); 57:37 4:3 SGC Davide Faloppa (Andrea Moser – Phil Pietroniro).
Precedenti sfide in AHL: SGC – EHC: 6:4 – Tiri in porta: 16 : 10/ 13 : 8/ 9 : 7/ = Totali = 38 : 25.
—————————————————————————————————