NL: vittorie per Zugo, Zurigo e Friborgo. Gli Orsi rialzano la testa

Solo vittorie per le formazioni di vertice nel campionato di NL. A cominciare dalla capolista Zugo che si è imposta a Davos con un perentorio (7-2). Gli svizzero-centrali hanno indirizzato fin dall’inizio il match a loro favore, grazie ai gol Thorell e Senteler, per chiuderlo definitivamente dopo soli 30’, grazie ad altre tre reti firmate da Geisser, Zehnder e Bachofner. I Tori hanno, allo stato attuale, dieci punti di vantaggio sulla coppia formata da Zurigo e Friborgo. I Lions, dopo aver sconfitto per (5-2) all’Hallenstadion il Langnau, si sono ripetuti impartendo una severa lezione anche al Rapperswil. Protagonisti del (6-2) finale, Prassl, autore di una doppietta e Andrighetto, per la 17° volta consecutiva a punti. Non si ferma nemmeno la corsa del Friborgo che, dopo aver superato alla BCF Arena per (3-1) l’Ambrì, in virtù di tre reti realizzate in soli 13’ da Mottet, Bykov e Schmid, ha portato a casa altri tre punti violando la pista di Bienne con il risultato di (4-1). Nelle fila dei burgundi, scatenato Herren, autore di una doppietta, gol di Jὂrg e del solito Mottet, che hanno ribaltato il vantaggio iniziale firmata da Rajala.  

Fermo il Lugano,  sempre al quarto posto, ne approfittano, avvicinandosi a due sole lunghezze Losanna e Ginevra, che si sono affrontate nel derby del Lemano. I vodesi, erano reduci dalla sconfitta all’overtime (6-5) di Berna, decisa dalla rete di Olofsson, mentre il Servette aveva superato alle Vernets il Rapperswil (7-5), in virtù di una tripletta di Omark. E, proprio l’attaccante svedese, è stato, di nuovo, l’assoluto protagonista della vittoria del derby per (3-2) all’overtime, nella sfida della Vaudoise Arena, realizzando una doppietta nei tempi regolamentari. Il gol decisivo è stato invece firmato da Rod. Continua, invece, il momento di difficoltà dell’Ambrì, che  ha incassato alla Valascia al cospetto del Berna, la sua settima sconfitta consecutiva. E dire che le cose si erano subito messe al meglio per la formazione di Luca Cereda, che trovava il gol dopo poco più di 1’ con Incir. I biancoblù, soprattutto per via delle tante penalità incassate, perdevano però  vigore, venendo puniti dapprima dai gol in power-play di Scherwey e Andersson e poi, nel finale, da quelle di Olofsson e Conacher, a porta vuota. Per gli Orsi, si è trattato  del terzo successo consecutivo, che vale il 10° a pari punti proprio con i leventinesi.

Pochi i movimenti di mercato: il Berna rafforza l’attacco con il canadese Cory COnacher, prelevato dal Losanna; il Lugano cede Lucas Matewa allo Chaux-de-Fonds, scende di categoria anche Robin Schwab che dall’Ambrì passa all’Olten. Dalla prossima stagione l’attaccante Willy Riedi sarà per due anni alle dipendenze dello Zurigo.

 
Risultati NL:
venerdì 19 febbraio
Berna      – Losanna    6-5 ot
Friborgo   – Ambrì 
    3-1
Ginevra    – Rapperswil 7-5
Zurigo     – Langnau    5-2

sabato 20 febbraio
Ambrì      – Berna      1-4
Bienne     – Friborgo   1-4
Davos      – Zugo       2-7
Rapperswil – Zurigo     2-6
Losanna    – Ginevra    2-3 ot

Classifica LNA (dopo 39 giornate)
1.Zugo        84 punti (37 gare)
2.Zurigo      74 (39)
3.Friborgo    74 (40)
4.Lugano      61 (37)
5.Losanna     59 (32)
6.Ginevra     59 (33)
————————————————————–
7.Davos       59 (40)
8.Bienne      56 (37)
9.Rapperswil  42 (41)
10.Berna      34 (32)
————————————————————-
11.Ambrì      34 (36)
12.Langnau    27 (38)

Top Scorer LNA
#                Club        Punti (reti+assist)
1.S.Andrighetto (Zurigo)       43     (20+23)
2.K.Mottet      (Friborgo)     42     (21+21)
3.L.Omark       (Ginevra)      41     (17+24)
4.R.Cervenka    (Rapperswil)   41     (14+27)
5.J.Kovar       (Zugo)         40     (12+28)
6.R.Gunderson   (Friborgo)     40      (9+31)

Top Goalies
#               Club       Svs%   GAA
1.T.Stephan     (Losanna)  93,42  2.11
2.G.Descloux    (Ginevra)  92,88  2.33
3.L.Boltshauser (Losanna)  92,78  2.33
4.L.Genoni      (Zugo)     92,61  2.44
5.N.Schlegel    (Lugano)   92,42  2.41 

Gli highlights  dell’Ambrì

Tags: