NL: Boedker rilancia il Lugano. Ambrì, reazione tardiva

Sconfitto per (3-2) dallo Zugo lunedì scorso, con un gol all’overtime di Shore, il Lugano si è prontamente riscattato imponendosi con l’identico risultato alla Vaudoise Arena di Losanna, grazie soprattutto alla buona prova del suo reparto difensivo. La formazione di Serge Pelletier dopo essersi trovata in svantaggio, battuta da un gran tiro di Marti, resiste per diversi minuti in box-play, per poi cogliere il pareggio grazie a Loeffel. Nel loro migliore momento, però, i bianconeri, dopo aver colpito una traversa con Haussener, subiscono la seconda rete dei padroni di casa ad opera di Malgin. Suri riporta il risultato in parità e, dopo soli 13” dall’inizio dell’overtime, il danese Boedker realizza la rete del successo. Il Lugano,  sempre quarto in classifica, godrà ora di una settimana di pausa. Per i vodesi si è trattato invece della seconda sconfitta consecutiva, dopo quella patita alla Tissot Arena con il Bienne per (2-1), con il gol decisivo di Jerome Moser.

In classifica, alle spalle della capolista Zugo, segue a braccetto la coppia formata da Zurigo e Friborgo, a ben tredici lunghezze di distanza. I Lions sono incappati nella sconfitta interna per (4-3) con il Servette dopo l’overtime. A decidere la sfida è stata una rete di Tὂmmernes. Netto, invece, il successo conseguito dai burgundi, che hanno sconfitto in trasferta il Rapperswil per (9-3). I Dragoni hanno indirizzato il match a proprio favore già nel primo periodo, realizzando ben quattro reti con Jobin, Herren, Gunderson e Desharnais. Buon momento anche per il Davos che, nonostante il perdurare della assenze, infila due successi consecutivi. Corsari a Berna, con la vittoria di misura per (2-1), frutto dei gol di Guerra e Palushaj, i grigionesi hanno superato sulla propria pista anche l’Ambrì (5-3), dopo essersi trovati in vantaggio per (5-0) per i gol di Baumgartner, Corvi, Frehner, Nygren e Kienzle. Per i leventinesi, alla loro quarta sconfitta di fila, l’unica nota positiva rimane la veemente reazione nel periodo finale, con i gol di Ngoy, Nättinen e Zwerger. Che possa essere di buon auspicio per la trasferta di venerdì prossimo a Friborgo. Grazie al successo per (4-2) nel derby con il Langnau disputato alla Ilfis Arena, il Berna lascia ai Tigrotti, alla loro settima sconfitta consecutiva, l’ultimo posto in classifica. Per la formazione di Kogler, va segnalata la rete del debuttante canadese Conacher, di ritorno da Losanna.  

 
Risultati NL:
lunedì 15 febbraio
Zurigo     – Ginevra    3-4 ot
Zugo       – Lugano     3-2 ot
Berna      – Davos      1-2

martedì 16 febbraio
Bienne     – Losanna    2-1
Rapperswil – Friborgo   3-9

mercoledì 17 febbraio
Losanna    – Lugano     2-3 ot
Davos      – Ambrì      5-3
Langnau    – Berna      2-4

Classifica LNA (dopo 37 giornate)
1.Zugo        81 punti (36 gare)
2.Zurigo      68 (37)
3.Friborgo    68 (38)
4.Lugano      61 (37)
5.Davos       59 (39)
6.Losanna     57 (30)
————————————————————–
7.Bienne      56 (36)
8.Ginevra     54 (31)
9.Rapperswil  42 (39)
10.Ambrì      34 (34)
————————————————————-
11.Berna      29 (30)
12.Langnau    27 (37)

Top Scorer LNA
#                Club        Punti (reti+assist)
1.K.Mottet      (Friborgo)     39     (19+20)
2.S.Andrighetto (Zurigo)       39     (18+21)
3.R.Cervenka    (Rapperswil)   39     (13+26)
4.G.Hofmann     (Zugo)         38     (17+21)
5.A.Ambühl      (Davos)        38     (13+25)
6.J.Kovar       (Zugo)         38     (11+27)
7.C.DiDomenico  (Friborgo)     38     (11+27)
8.R.Gunderson   (Friborgo)     38      (9+29)

Top Goalies
#               Club       Svs%   GAA
1.L.Boltshauser (Losanna)  93,68  2.06
2.T.Stephan     (Losanna)  93,50  2.06
3.G.Descloux    (Ginevra)  93,11  2.24
4.L.Genoni      (Zugo)     92,67  2.46
5.N.Schlegel    (Lugano)   92,42  2.41 

L’intervista di Roberto Vedani a Vicky Mantegazza, Presidente del Lugano

Gli highlights  di Ambrì e Lugano

 

Tags: