NL: lo Zurigo impone lo stop allo Zugo

Nella NL è sempre lo Zugo a fare notizia. Questa volta per una sconfitta. Dopo sette successi consecutivi, infatti, i Tori si fermano cedendo ai supplementari allo Zurigo. Alla Bosssard Arena, i Lions portano a termine una clamorosa rimonta imponendosi (7-6) grazie al gol decisivo di Garrett Roe. Sembravano non bastare alla formazione di Grönborg una tripletta di Hollenstein e una doppietta di Andrighetto, ma la rete del nuovo arrivato Lasch a soli 7” dal termine dei tempi regolamentari, ha consentito agli ospiti di aggiudicarsi nel prolungamento un match davvero incredibile. E dire che gli svizzero-centrali, che comunque mantengono 11 punti di vantaggio sui rivali,  conducevano (4-0) dopo 24’, grazie alla doppietta di Simion e alle reti di Zehnder e Shore, prima del crollo finale. E’ stato invece posticipato l’altro scontro al vertice tra Ginevra e Friborgo, a causa del prolungamento della quarantena fino al 1 febbraio, imposto alla formazione di Emond.

Sale in classifica il Losanna che ha sconfitto per la quarta volta in stagione l’Ambrì (2-1). Alla Vaudoise Arena, però, sono serviti i rigori alla formazione di Mac Tavish per venire a capo dei coriacei leventinesi, che avrebbero meritato sicuramente qualcosa di più. I padroni di casa sono passati in vantaggio con una deviazione sottomisura di  Gibbons, prima di perdere Barberio, espulso per una bastonata rifilata a Novothy. Il gol di Kostner (quinto stagionale) ha riequilibrato il risultato ma ai rigori è risultata decisiva la trasformazione dell’ex Emmerton. Con gli stessi punti dei vodesi, trova la sesta vittoria di fila il Davos. I grigionesi si sono imposti all’overtime (4-3) a Langnau grazie alla rete di Corvi, dopo che Ambühl aveva trovato la rete del pareggio a poco meno di 4’ dal termine. Secondo shutout consecutivo per il Lugano che, alla Corner Arena, ha sconfitto il Berna (2-0), che ritornava in pista dopo tre settimane, avvicinandosi così al sesto posto. Con Schlegel tra i pali, i bianconeri sono ora a 2 soli punti dalla disputa diretta dei playoff. I gol della formazione di Pelletier sono stati firmati da Bertaggia e Bürgler. Nell’ultima sfida di giornata, il Bienne ha espugnato Rapperswil imponendosi (3-2) dopo i rigori.

 
Risultati NL:
martedì 26 gennaio
Rapperswil – Bienne     2-3 so
Losanna    – Ambrì      2-1 so
Lugano     – Berna      2-0
Langnau    – Davos      3-4 ot
Zugo       – Zurigo     6-7 ot

Classifica LNA (dopo 32 giornate)
1.Zugo        69 punti (30 gare)
2.Zurigo      58 (30)
3.Friborgo    52 (30)
4.Losanna     47 (24)
5.Davos       47 (31)
6.Bienne      45 (30)
————————————————————–
7.Ginevra     44 (26)
8.Lugano      42 (28)
9.Rapperswil  33 (32)
10.Ambrì      33 (32)
————————————————————-
11.Langnau    24 (29)
12.Berna      19 (20)

Top Scorer LNA
#                Club        Punti (reti+assist)
1.G.Hofman      (Zugo)         33     (13+20)
2.A.Ambühl      (Davos)        33     (13+20)
3.J.Kovar       (Zugo)         33     (10+23)
4.D.Hollenstein (Zurigo)       32     (18+14)
5.S.Andrighetto (Zurigo)       31     (14+17)
6.R.Cervenka    (Rapperswil)   31     (11+20)

Top Goalies
#               Club       Svs%   GAA
1.T.Stephan     (Losanna)  93,72  2.00
2.G.Descloux    (Ginevra)  93,53  2.17
3.L.Genoni      (Zugo)     92,83  2.41
4.P.Wüthrich    (Berna)    92,80  2.49
5.L.Waeber      (Zurigo)   92,44  2.20
 

Le interviste di Roberto Vedani nel post Lugano-Berna

Gli highlights  di Ambrì e Lugano

Tags: ,