Il Derby Sudtirolese (gara 1 della semifinale scudetto) si decide all’Overtime.

Il Derby Sudtirolese tra Val Pusteria e Renon si risolve a favore dei padroni di casa dopo quasi 74 minuti di gioco, con un tiro al volo di Stephen Lee che, dall’interno del terzo difensivo dei Buam, manda il puck ad infilarsi, a mezz’altezza, tra la figura del portiere ed il suo secondo palo. Una conclusione bella quanto imprevista che dona la vittoria alla formazione di casa al termine di una sfida equilibratissima che lascia ben sperare, anche gli sconfitti di questa sera, per il risultato del match di ritorno e dell’intera serie di semifinale.
Dopo un inizio piuttosto tattico, in cui le due formazioni con un gioco fisico, cercano di individuare le pecche dell’avversario, alla prima situazione di uomo in più sul ghiaccio, arriva il goal. Al minuto 5.56 vengono sanzionati 2 minuti a Julian Kostner colpevole di fermare con uno sgambetto un’azione dilagante di Bryan Angelo Cianfrone che stava zizagando sulla pista ghiacciata seminando avversari come fossero birilli. Il power play viene sfruttato al meglio dai padroni di casa che impiegano “appena” trentatre secondi per trovare il goal del vantaggio. La segnatura porta il nome di Ivan Althuber vero e proprio specialista nel segnare con lo “special team”. Il difensore-goleador riceve un disco nello slot da Raphael Andergassen e lo gira alle spalle di Treibenreif. Dopo il vantaggio il match rimane in equilibrio. Al 10:13 Simon Kostner su servizio di Dan Tudin impegna nello slot il portiere giallo-nero. Poi a 38 secondi dalla sirena Luka De Lorenzo commette un fallo in attacco ed i Buam possono godere del loro primo power play della gara. Il Penalty Killing pusterese, uno dei migliori dell’intera Alps Hockey League, annulla il vantaggio a cavallo dei due tempi ed il risultato rimane ancora sul minimo vantaggio. Nel secondo drittel i pusteresi sprecano ben tre occasioni di giocare con un uomo in più sul ghiaccio. In una fase della gara, con le penalità inflitte ad un minuto di distanza ad Andreas Lutz prima ed a Simon Kostner, dopo, i padroni di casa sprecano addirittura la ghiotta opportunità di andare in goal in 5 vs 3. Unico momento meritevole di segnalazione in questa frazione di gioco, sicuramente troppo “nervosa” è rappresentato da una giocata super (34:48) di Yuri Cristellon meritevole di ben altra sorte. Gli sprechi del secondo drittel costano carissimi ai Lupi che nel terzo tempo subiscono il goal del (tutto sommato meritato) pareggio nato da un tiro di Simon Kostner, anche stasera, decisamente il migliore dei suoi. Negli ultimi minuti un’azione della linea Simon Kostner-Tudin- Markus Spinell, mette i brividi alla retroguardia giallo-nera. I padroni di casa rispondono con la loro seconda linea che con Carrozza ed Oberrauch cercano invano (56:08) il goal della vittoria. I tre tempi regolamentari finiscono sul risultato di parità e si va all’Overtime che, nel campionato italiano si giocano in 4 vs 4 con un periodo di 20 minuti, interrotto, dall’eventuale “golden goal”.

Nell’overtime con maggiori spazi a disposizione, soprattutto nei primi tre minuti, fioccano le occasioni ed i tiri verso la porta: Lutz (62:14) Althuber (62:19) Carrozza (62:43) Lutz (62:55) portano seri pericoli alle gabbie difese da Colin Furlong e Hannes Treibenreif. Prima del goal che sancisce la vittoria dei padroni di casa, segnaliamo altre due buone conclusioni di Markus Spinell (67:02) e Massimo Carrozza (69:56). La prodezza di Stephen Lee, già descritta in apertura, nasce da un “one timer” del gagliardo difensore inglese e regala la vittoria alla formazione guidata da Luciano Basile che segna un punto a zero nella sfida verso la finale che assegnerà l’87° scudetto tricolore.
Martedì 26/01/2021 Stadio: LUNGO RIENZA di Brunico/ inizio ore 20:00.
HC Pustertal Wölfe/HC Lupi Val Pusteria – Rittner Buam/Renon 2 – 1 OT (1-0, 0-0, 0-1, 1-0)
Tiri in Porta: 15 – 10/ 13 – 6/ 7 – 15/ 1 – 6/ = 36 – 37. – Penalties 2 – 2/ 0 – 8/ 8 – 4/ 0 – 0/ = 10 – 14.

Arbitri: Andrea Benvegnù, Simone Lega; Giudici di Linea: Matthias Cristeli, Lukas Fleischmann.
MARCATORI: 6:29 1:0 (PP1) Ivan Althuber (Raphael Andergassen, Brett Joseph Perlini); 47:59 1:1 (ES) Simon Kostner (Markus Spinell, Daniel Richard Tudin); 73:54 2:1 – GWG (ES) Stephen Lee (Daniel Glira, Bryson Angelo Cianfrone).