Il Bolzano ritrova sorriso e vetta della classifica a Klagenfurt – Stadthalle espugnata per 3 a 2

Dopo due K.O. consecutivi, l’HCB Alto Adige Alperia torna a conquistare tre punti di enorme importanza, battendo a domicilio l’EC KAC per 3 a 2. I biancorossi trovano tutte e tre le reti nel primo tempo, con Catenacci, Frank e Gazley, contenendo poi i tentativi di rimonta dei padroni di casa, che si schiantano contro la solidità della retroguardia altoatesina. Leland Irving festeggia il suo rientro con 28 parate e il 93,3%, contribuendo a una vittoria che fa ritrovare ai biancorossi il primo posto in classifica, condiviso a quota 65 punti con il Fehervar (che ha ancora quattro partite in più).

La cronaca. Coach Greg Ireland può contare sul rientro di Mike Halmo e sul debutto del difensore Karl Stollery. Tra i pali torna titolare Leland Irving, con il giovane Jakob Rabanser nel ruolo di backup. Restano fuori Fazio, Tauferer e Catenacci.

I biancorossi, dopo qualche minuto di studio, colpiscono alla prima occasione: bastano 8 secondi di powerplay a Catenacci per firmare l’1 a 0, sfruttando un disco vagante davanti alla porta di Madlener dopo un rebound sul tiro di Halmo, deviato da Deluca. 19 secondi più tardi i Foxes centrano anche il raddoppio: Alberga va alla conclusione, il puck arriva sulla stecca di Frank che a porta praticamente sguarnita insacca. Coach Matikainen chiama time-out e il KAC reagisce: al 10:45 Postma serve Sticha, che di prima intenzione spara un missile imprendibile all’incrocio dei pali. Carinziani che spingono alla ricerca del pareggio, ma il Bolzano fa del cinismo la sua virtù e cala il tris: grande giocata di Findlay per il taglio di Gazley, che davanti a Madlener non perdona.

Il KAC parte forte nel periodo centrale, mettendo a ferro e fuoco il terzo difensivo biancorosso. Il Bolzano resiste in penalty killing, ma al 25:24 i padroni di casa riescono nuovamente ad accorciare: tiro dalla blu di Vallant e deviazione vincente di Bischofberger. Carinziani che continuano a spingere senza lasciare respiro ai Foxes, che cercano di tenere botta appellandosi anche a Irving. Soltanto negli ultimi minuti Bernard e compagni riescono a rialzare un po’ il baricentro, senza però creare occasioni degne di nota dalle parti di Madlener.

Il Bolzano si riassesta e contiene con meno fatica il KAC nel terzo drittel, anche grazie a un’ottima fase difensiva. In ripartenza i biancorossi rischiano anche di pungere e chiudere la partita, ma Madlener salva tutto nell’uno contro uno con Halmo. I carinziani restano comunque pericolosi dalle parti di Irving, che salva in un paio di occasioni e vede poi un missile di Unterweger finire di poco fuori. Nel finale i biancorossi sfiorano la quarta rete in powerplay, ma il KAC si salva su una mischia furibonda davanti alla gabbia. Gli ultimi secondi sono sofferenza pura, con i padroni di casa all’assalto con il sesto uomo di movimento, ma i Foxes si chiudono a riccio e si portano a casa 3 punti importantissimi.

Bernard e compagni torneranno sul ghiaccio nel weekend, sempre in Carinzia: venerdì 15 gennaio, alle 19:15, in casa dell’EC GRAND Immo VSV e domenica 17 gennaio, alle 16:30, nuovamente alla Stadthalle di Klagenfurt (entrambe in diretta su Video33).

EC KAC – HCB Alto Adige Alperia 2 – 3 [1-3; 1-0; 0-0]

Reti: 07:21 Dan Catenacci PP1 (0-1); 07:40 Daniel Frank (0-2); 10:45 Dennis Sticha (1-2); 16:20 Dustin Gazley (1-3); 25:24 Johannes Bischofberger (2-3)

Arbitri: Fichtner, Siegel / Bedynek, Seewald
Spettatori: porte chiuse

Tags: