Un Boxing Day con 6 incontri con il big-match Asiago-Lubiana. Due derby in Alto Adige

Come da consolidata tradizione, a cavallo delle feste natalizie, inizia per S. Stefano un lungo tour-de-force hockeistico con un calendario molto fitto fino all’Epifania. Ma in questa particolare stagione si va anche oltre. Se fino alla fine del 2020 sarà rispettata la classica turnazione dei giorni pari (26, 28, 30 dicembre) con sei partite per ogni giornata, con l’inizio del 2021 sarà letteralmente un’abbuffata di hockey. In particolare nel mese di gennaio, dal 2 al 24, ci saranno in programma ben 58 incontri di cui molti a carattere internazionale. Quindi Alps Hockey League che scalda i motori per questo intenso periodo. S’inizia, quindi, il 26 dicembre con una super sfida tra due compagini che hanno vinto rispettivamente la seconda e terza edizione della AHL. La Migross Supermercati Asiago Hockey attende la capolista dell’HK SZ Olimpija Ljubljana. Gli sloveni hanno otto punti di vantaggio sui giallorossi, a parità di gare, e quindi si deduce come sia importante per gli stellati (al quarto posto) fermare la corazzata della capitale slovena. Inoltre ci sarà un altro derby, questa volta tra il VEU Feldkirch e l’EC Bregenzerwald che determinerà quale team del Vorarlberg sarà più avanti in classifica. Ma spiccano anche tre scontri diretti tra le formazioni della IHL-Serie A. Il focus è quindi anche nel classico e sempre combattuto derby altoatesino tra il Val Pusteria ed i Rittner Buam mentre il Cortina cercherà punti sul ghiaccio dell’Olimpico, per la 20esima volta consecutiva, contro i Fassa Falcons. Altro derby altoatesino, tra due squadre in crisi, quello tra Wipptal e Gherdeina. Il tutto con uno sguardo sulla classifica della IHL – Serie A verso le semifinali Scudetto. Con l’Asiago imprendibile, questo 26 dicembre vedrà una battaglia per il secondo posto, quello che assicura il vantaggio della pista nelle semifinali della massima serie italiana, tra Cortina, Brunico e Renon.

Sab, 26.12.2020, ore 18:00: Wipptal Broncos Weihenstephan – HC Gherdeina valgardena.it
Arbitri: BENVEGNU, PINIE, Piras, Weiss. I >> PPV-LIVESTREAM <<

Nel derby altoatesino tra Vipiteno e Gröden, due squadre in crisi s’incontrano per la prima volta in questa stagione. I Broncos hanno perso le ultime otto partite ai tempi regolamentari e sono così precipitati al 14° posto in classifica. I ladini di Selva Val Gardena, arrivati all’undicesimo posto, sono stati sconfitti nelle ultime tre gare ed hanno prevalso in solo tre delle ultime dodici partite. A causa di alcuni pesanti infortuni, Ondrej Nedved è tornato all’Hockey Club Gherdëina. Il giocatore della Repubblica Ceca, che la scorsa stagione ha collezionato 26 punti in 44 partite per la “Furie”, farà già il suo debutto sabato. Il team di coach Erwin Kostner, tuttavia, deve fare i conti con alcuni severi infortuni, partenze ed abbandoni. Il capitano Joel Brugnoli è stato colpito da un disco in faccia nella sfida contro il Brunico e ha dovuto essere operato in seguito. È out a tempo indeterminato. Lo stesso vale per Patrick Nocker, che si è infortunato al ginocchio e si deve anche lui operare. Inoltre, Andreas e Gabriel Vinatzer in questa stagione non giocheranno più per l’HCG. Mentre Andreas è stato dato in prestito al Caldaro fino alla fine della stagione, Gabriel ha deciso di porre fine alla sua carriera. Con la ripresa della IHL, il finlandese Marko Virtala è già tornato a giocare per il Caldaro dopo le 5 partite con i ladini (3 punti). Prossimo al debutto stagionale, invece, Maximilian Soelva che si è ristabilito dal suo infortunio. Insomma un Gherdeina che dovrà rivedere il suo impianto di gioco e dovrà necessariamente fare di necessità virtù. Il derby sarà quindi importante perché inevitabilmente una delle due formazioni tornerà alla vittoria. Se sul versante Alps le Furie si presentano con 4 punti di vantaggio, sul fronte della IHL – Serie A, passano a tre. Proprio sulla graduatoria della massima serie sembra un po’ l’ultima chiamata per entrambe le compagini per cercare d’inseguire il 4° posto che vale i playoff. Il Gherdeina viaggia con sette punti di distacco mentre il Vipiteno addirittura dieci. 

  • Scontri diretti assoluti in AHL WSV – GHE: 6:6

Sab, 26.12.2020, ore 19:00: Migross Supermercati Asiago Hockey – HK SZ Olimpija Ljubljana
Arbitri: LAZZERI, MOSCHEN, Cristeli, De Zordo. I >> PPV-LIVESTREAM <<

Nel duello tra due campioni della AHL, l’ Asiago incontrerà Olimpija. Sarà sicuramente una sfida al fulmicotone visto la potenzialità delle due formazioni. Storicamente gli sloveni sono stati (quasi) sempre la bestia nera dei giallorossi che hanno perso 7 degli 8 scontri giocati negli anni contro i balcanici. Per adesso, la differenza di otto punti nella classifica generale, a parità di gare, è facilmente intuibile. I vicentini stanno svolgendo una bella seconda fase di stagione regolare con una sola sconfitta (a Vipiteno) e ben otto successi. Per contro, il team di coach Mattila non ha interpretato al meglio la fase di Return-2-Play in cui dei potenziali nove punti non ne ha raccolti neanche uno. Discorso inverso per il Lubiana che ha dato forza alla sua prima fase (nove punti su nove) e per ora è stato sconfitto, nella stagione regolare fase due, solo dal Brunico (2 volte). Anche i Draghi Verdi, nell’ultima uscita, hanno superato i Rittner Buam per 7:2. Il team sloveno, inoltre, ha dimostrato di avere il migliore attacco e la migliore difesa. Per gli sloveni da verificare l’assenza di Tadej Cimzar che ha saltato gli ultimi due incontri e già top-scorer del Lubiana. Per l’Asiago qualche assente come nella gara contro il Renon come McParland e Vankus. Da verificare quelle di Dal Sasso, Stefano Marchetti ed Alessandro Tessari.

  • Scontri diretti assoluti in AHL ASH – HKO: 1:7

Sab, 26.12.2020, ore 19:30: VEU Feldkirch – EC Bregenzerwald
Arbitri: SCHAUER, WALLNER, Huber, Wimmler. I >> PPV-LIVESTREAM <<

Con sei vittorie di fila, l’EC Bregenzerwald ha attualmente la più lunga striscia vincente in essere della AHL. Questo mette l’ECB al quinto posto, e la squadra, del capo allenatore Markus Juurikkala, è addirittura numero uno nel Vorarlberg. Il giorno di Santo Stefano, il Bregenzerwald giocherà nella vicina Feldkirch. Il VEU, da quando è stata istituita la Alps, ha sempre vinto contro i rivali regionali tutti gli scontri diretti casalinghi (otto successi). Il Fedkirch, dopo una pausa per il Covid, è tornato con una buona prestazione andando a vincere, in trasferta, l’altro derby del Vorarlberg, contro il Lustenau. Il team in cui gioca Alex Caffi, sul ghiaccio di casa della Vorarlberg Halle, ha raccolto cinque vittorie su sette. Nel precedente stagionale casalingo, valevole per la fase R-2-P. schiacciante vittorie della squadra di coach Lampert per 8:1. Ma ora i rapporti di forza sembrano cambiati e l’ECB mira al colpo grosso. Ma il VEU può contare sul migliore acquisto straniero in termini di realizzazioni di tutta la AHL: con 30 punti in 13 partite, l’attaccante del VEU, Jakob Stukel, guida saldamente la classifica goal + assist visto anche il rallentamento dei gardenesi McGowan-Wilkins. 

  • Scontri diretti assoluti in AHL VEU – ECB: 13:3

Sab, 26.12.2020, ore 20:00: Rittner Buam – HC Pustertal
Arbitri: EGGER, LEGA, Bedana, Fleischmann. I >> PPV-LIVESTREAM <<

Dopo tre vittorie consecutive, il Ritten ha dovuto subire due cocenti sconfitte contro due club di punta come Asiago e Lubiana. La squadra di Santeri Heiskanen ha incassato dodici gol in queste due sfide e non è bastato l’esordio contro i balcanici del giovane goalie Luke Cavallin. Con un totale di 64 gol subiti, i Buam hanno la seconda difesa più debole del campionato. Ora incontreranno l’HC Pustertal, che ha vinto quattro partite di fila. La squadra di Luciano Basile ha addirittura festeggiato una vittoria schiacciante per 6 a 0 contro l’HC Gherdëina nell’ultima partita di campionato (giocata lo scorso 12 dicembre). La squadra giallonera è salita fino al terzo posto in classifica e mira ad un risultato importante visto anche l’impegnativa trasferta del Lubiana ad Asiago. Nei due duelli finora disputati in questa stagione, entrambe le squadre hanno vinto la loro partita in casa ma essendo sfide di R-2-P, i tre punti sono andati ai pusteresi che hanno risolto la contesa solo all’overtime del match di ritorno. I Lupi, tuattavia, hanno vinto due delle ultime tre sfide alla Ritten Arena. Questo derby sarà importante anche per l’ “altra” classifica, quella della IHL- Serie A. Sia i Lupi che i Rittner Buam sono appaiati al terzo posto e quindi chi perde potrebbe allontanarsi dalla seconda posizione – il Cortina ad un punto da entrambe – che vale il vantaggio della pista nelle semifinali playoff di fine gennaio. 

  • Scontri diretti assoluti in AHL RIT – PUS: 7:9

Sab, ore 20.00, 26.12.2020: EC Die Adler Stadtwerke Kitzbühel – EHC Lustenau
Arbitri: LEHNER, WUNTSCHEK, Matthey, Moidl. I >> PPV-LIVESTREAM <<

Kitzbühel e Lustenau si incontrano per la terza volta in questa stagione: entrambe le squadre hanno vinto la loro partita in casa. E’ stata anche la prima vittoria delle Aquile nel 14° duello AHL contro i Leoni del Vorarlberg (6:1 lo scorso 22 ottobre). Grazie alla migliore differenza reti, Kitzbühel ha potuto conquistare i tre punti di Return-2-Play. I tirolesi sono attualmente alle spalle della squadra di Lustenau con 15 punti su 8 partite e possono guardare ad una stagione molto altalenante fino ad ora. Comprese la serie di R-2-P, hanno sette vittorie e altrettante sconfitte. Con Mikael Johansson, hanno un capocannoniere, che si posiziona molto in alto nelle statistiche con 11 gol e 8 assist. L’allenatore del Lustenau, Mike Flanagan, dovrà probabilmente fare a meno di Martin Grabher-Meier ed Elias Wallenta. Per i Leoni ci vuole un sussulto dopo le due cocenti e ravvicinate sconfitte nei derby del Vorarlberg per mano di Bregenzerwald e Feldkirch. 

  • Scontri diretti assoluti in AHL KEC – EHC: 1:13

Sab, 26.12.2020, ore 20:15: S.G. Cortina Hafro – SHC Fassa Falcons
Arbitri: GIACOMOZZI, STEFENELLI, Mantovani, Slaviero. I >> PPV LIVESTREAM <<

Dopo che il Cortina non era riuscito a vincere per tre gare, si è registrata una vittoria per 6 a 3 sul Vipiteno, poco prima di Natale. Gli ampezzani sono al nono posto in classifica, ma finora hanno dimostrato di essere molto forti in casa, guadagnando almeno un punto in ogni match giocato, non solo da inizio di questa stagione, ma anche da quella passata, tanto da non perdere ai regolamentari, all’Olimpico, da ben 19 partite consecutive. I Falcons, attualmente al 13° posto della Alps, hanno incamerato i tre punti della fase Return-2-Play contro i veneti. Tuttavia il team di coach Marco Liberatore ha perso quattro degli ultimi sei incontri giocati anche se le ultime due sconfitte sono state di stretta misura contro Asiago (1:2 OT) e Renon (3:4). Il Cortina utilizzerà questa sfida per blindare il secondo posto sul fronte della IHL- Serie A in cui ha un vantaggio di un punto sulle dirette inseguitrici di Brunico e Renon. Per il Fassa, quindi, si tratta di una sfida campale per la massima serie italiana: i Falcons devono vincere per tornare a sperare in qualificazione playoff visto che sono a 6 punti di distanza dal 4° posto. 

  • Scontri diretti assoluti in AHL SGC – FAS: 11:3

Photo: (c) Robert Broger