IHL: Bressanone K.O., il Caldaro tenta la fuga

Il Caldaro approfitta della battuta d’arresto del Bressanone, caduto in casa contro il Merano, per staccare i diretti rivali in testa alla classifica. Le Aquile bianconere raggiungono il terzo posto. Nelle retrovie risale la china l’Unterland, grazie al successo sull’Appiano. La quattordicesima giornata si chiude domani con l’incontro tra Pergine e Varese.

Il Caldaro inanella contro l’Alleghe il quinto successo in questa edizione della IHL e, per la prima volta in stagione, guida il torneo in solitaria. Partita complicata per due periodi: nonostante i Lucci raggiungano per due volte il doppio vantaggio con l’uno-due di Raphael Felderer e Patrick Gius, dopo 11’, e il 3-1 di Teemu Virtala al 18’, le Civette rimangono in partita grazie a Miika Kiviranta e Francesco Soppelsa. Guidati da Felderer e Virtala, gli altoatesini riescono ad allungare dal 37’, mentre dalla parte opposta Kiviranta è l’ultimo tra i biancorossi ad arrendersi. Nella seconda parte della frazione finale Felderer mette a referto l’hattrick e Bastian Andergassen pone il sigillo finale alla vittoria.

Ripresa da incubo per il Bressanone, messo alle corde tra le mura amiche da un Merano in versione rullo compressore; le Aquile archiviano la pratica con un’altra cinquina, maturata nei primi 39’ di gioco. In una partita equilibrata nel computo dei tiri, la migliore mira dei bianconeri fa la differenza: nella primo tempo Christian Lombardi, in power play, e Michal Juscak firmano il doppio vantaggio. Il colpo di grazia è piazzato nella frazione centrale con la seconda rete personale di Lombardi, la prima rete in IHL di Daniel Gellon e da quella di Thomas Mitterer realizzata in inferiorità. Un minuto prima del quinto goal, l’incontro è contraddistinto dall’acceso scambio di vedute tra Daniel Arnost e Stefan Kobler, entrambi spediti anticipatamente negli spogliatoi con un 5+20 a carico.

L’Unterland si sbarazza dell’Appiano con un netto 3-0 maturato con una rete per tempo. Il ghiaccio è rotto al 5’56” dal tiro di Alexander Sullmann dal cerchio d’ingaggio alla destra di Alex Paller; il goalie dei Pirati deve arrendersi una seconda volta al 34”, al termine di una mischia che premia Davide Girardi. Il 3-0 finale nasce a metà del terzo tempo da un rapido scambio tra Tobia Pisetta e Martin Graf, finalizzata da Manuel Pichler. Tre goal per tre punti che proiettano momentaneamente i Cavaliers al sesto posto.

 
Risultati
14a giornata
sabato 19 dicembre
Bressanone – Merano  0-5
Caldaro    – Alleghe 7-3
Unterland  – Appiano 3-0

domenica 20 dicembre
Pergine    – Varese
Riposa: Valdifiemme

Classifica
1.Caldaro     14 punti (6 partite)
2.Bressanone  11 (6)
3.Merano       9 (3)
4.Valdifiemme  8 (5)
5.Appiano      8 (7)
6.Pergine      6 (4)
7.Unterland    5 (5)
8.Alleghe      5 (6)
9.Varese       3 (4)
Como ritirato

Qualificazione Coppa Italia
1.Merano       3 punti (1 partita)
2.Caldaro      3 (1)
3.Unterland    3 (1)
4.Pergine      0 (0)
5.Valdifiemme  0 (0)
6.Varese       0 (0)
7.Appiano      0 (1)
8.Alleghe      0 (1)
9.Bressanone   0 (1)
Como ritirato

Prossimo turno
Recupero 2a giornata
mercoledì 23 dicembre
Valdifiemme – Merano

15a giornata
domenica 27 dicembre
Merano      – Pergine
Unterland   – Caldaro
Valdifiemme – Bressanone
Varese      – Appiano
Riposa: Alleghe

Tags: