Grande spettacolo nel derby del “Ländle“: risorge il Renon mentre i “Wälder“ continuano a vincere.

—————————————————————————————————————————————–
Nel primo match della serata il Val Pusteria travolge i Broncos e prosegue la sua interessante striscia positiva che porta la formazione di Basile al secondo posto della classifica generale. Per il Vipiteno, dopo un bell’inizio di stagione continuano le difficoltà ed il lavoro di Coach Whitecotton continua ad essere complicato. Per l’intera cronaca vedi l’apposito articolo.
Wipptal Broncos Weihenstephan – HC Pustertal Wölfe 2 – 5 (2-3, 0-2, 0-0)
Arbitri: LEGA, STEFENELLI, Giudici di Linea: Mantovani, Piras.
MARCATORI: 02:21 0:1 GWG EQ PUS Lukas De Lorenzo Meo (Simon Berger); 06:24 0:2 GWG EQ PUS Massimo Carozza (Perlini – Oberrauch); 08:00 1:2 EQ WSV Dante Hannoun (Gander – Oberdorfer); 10:42 1:3 EQ PUS Simon Berger (Elliscasis – Lukas De Lorenzo Meo); 11:26 2:3 EQ WSV Trevor Gooch (Hannoun -Gander); 29:50 2:4 EQ PUS Raphael Andergassen (Cianfrone); 38:53 2:5 PP1 PUS Brett Perlini (Traversa – Oberrauch).
Scontri diretti assoluti in Alps: WSV – PUS: 3:10

nella foto Simon Berger, autore della terza segnatura del Val Pusteria

————————————————————————————————————————————–
Il Bregenzerwald continua la sua splendida marcia vittoriosa. La formazione del “Ländle“ vince anche sul ghiaccio Tirolese e vola in classifica generale. La quarta consecutiva dei “ Wälder “ arriva senza l’apporto in fase realizzativa del ventiseienne lettone Roberts Lipsbergs, che, comunque aveva segnato 14 punti (8G/6A) nelle sue prime cinque partite di AHL. Stasera i goal sono arrivati dal lavoro della seconda linea con i giovani Julian Metzler e Julian Zwerger sugli scudi, ben supportati dal difensore svedese Jesper Åkerman (un goal ed un assist). Nel Bregenzerwald ha debuttato il portiere Max Zimmermann, giunto in prestito per il mese di dicembre. Il 21enne legato contrattualmente al Vienna Capitals sostituirà in questo periodo Felix Beck, che nelle prossime settimane sarà impegnato ai Campionati del Mondo U20 di Top Division ad Edmonton. Zimmermann che tornava da un infortunio che lo ha tenuto fermo in questa prima parte di stagione, non è nuovo alla AHL, avendo giocato già 30 partite nell’Alps Hockey League in forza ai Vienna Capitals Silver durante la stagione 2019-20 e stasera ha difeso degnamente la sua gabbia (29 tiri un goal).
Martedì, 08.12.2020, ore 19:30: Sportpark Kapselbrücke di Kitzbühel
EC Die Adler Stadtwerke Kitzbühel – EC Bregenzerwald 1 – 3 (0-1, 1-0, 0-2)
Arbitri: HEINRICHER, KUMMER, Giudici di Linea: Puff, Wimmler.
MARCATORI: 08:15 0:1 GWG EQ ECB Julian Metzler (Zwerger); 20:32 1:1 PP1 KEC Fabian Ranftl (Putnik – Maurer); 45:17 1:2 GWG EQ ECB Julian Zwerger (Åkerman); 47:23 1:3 EQ ECB Jesper Åkerman (Metzler – Zwerger).
Scontri diretti assoluti in Alps: KEC – ECB: 10:6

—————————————————————————————————————————————–
Il “Großes Ländlederby” cioè, il Grande derby del Voralberg, così come era presentato dalla stampa locale austriaca, va, e non senza qualche sorpresa, al Lustenau che lo stravince, con una rimonta che ha dell’incredbile. Il Feldkirch ha iniziato la gara a spron battuto ed in 47 secondi, dal 4:20 al 5:07 del primo drittel, il canadese Jakob Stukel va a segno due volte. Le squadre vanno al primo intervallo, sul doppio vantaggio per i padroni di casa ed anche nel secondo tempo, nonostante la netta prevalenza offensiva degli ospiti, il risultato non si schioda dal 2-0, tanto che le due formazioni vanno al secondo riposo con lo stesso identico punteggio maturato dopo i primi cinque minuti di gioco. Nel terzo drittel succede di tutto e, con un incredibile parziale di 6-1, il Lustenau porta a casa la vittoria. Il tempo comincia con lo show personale del trentaquattrenne canadese Christopher D’Alvise (nella foto), il quale va a segno tre volte (la seconda in penalty killing) in meno di cinque minuti ribaltando il risultato. Poi l’attaccante austriaco Kevin Puschnik, figlio del sei volte Campione d’Austria Gerhard Puschnik, una vera e propria bandiera della tifoseria di casa, raddrizza ancora il risultato per il Feldkirch. La gara, a sette minuti dalla fine, torna quindi in equilibrio (3-3) ma, a questo punto, la maggior freschezza dei Leoni Giallo- Verdi (39 tiri verso la porta contro i 29 dei padroni di casa) li porta ad andare in goal altre due volte in meno di 200 secondi. Il primo goal lo firma il venticinquenne difensore viennese Stefan Hrdina mentre il secondo è opera di Lucas Haberl, nato e cresciuto nel vivaio del Lustenau. Il 3-6 a porta vuota dello svedese Oscar Emil Bejmo, porta poi in Paradiso la formazione del canadese Mike Flanagan già assiste coach, in DEL, dello Schwenninger Wild Wings.
Scontri diretti assoluti in AHL: VEU – EHC 9:8
Martedì, 08.12.2020, ore 19:30: Voralberghalle di Feldkirch
VEU Feldkirch – EHC Lustenau 3 – 6 (2-0, 0-0, 1-6)
Arbitri: HOLZER, HUBER A., Giudici di Linea: Eisl, Huber J.
MARCATORI: 04:20 1:0 GWG PP1 VEU Jakob Stukel (Birnstill – Stanley); 05:07 2:0 EQ VEU Jakob Stukel (Lebeda – Grasböck); 46:13 2:1 EQ EHC Christopher D’Alvise (Bejmo – Zusevics); 49:03 2:2 SH1 EHC Christopher D’Alvise; 51:06 2:3 EQ EHC Christopher D’Alvise (Slivnik – Winzig); 52:58 3:3 EQ VEU Kevin Puschnik (Kohlmaier – Draschkowitz); 53:08 3:4 GWG EQ EHC Stefan Hrdina (König – Loibnegger); 54:24 3:5 EQ EHC Lucas Haberl (Rasmussen – Slivnik); 56:34 3:6 EN EQ EHC Oscar Emil Bejmo (Zusevics – Winzig).

—————————————————————————————————————————————-
Il Renon si conferma una vera e propria “Bestia Nera” per le Furie che, nei Campionati AHL finora disputati, hanno dovuto soccombere ai Buam ben dieci volte sulle undici gare disputate. Gli ospiti recuperano MacGregor Sharp, assente nella trasferta di Cortina e devono fare a meno del solo Kevin Fink, infortunato di lungo corso. La formazione di Heiskanen Santeri, parte col botto ed in meno di tredici minuti va a segno ben quattro volte, ipotecando, da subito, il risultato finale. I goal portano le firme di Andreas Lutz, MacGregor Sharp, dell’inossidabile Dan Tudin e di Simon Kostner, sempre pronto ad affondare il colpo nelle sfide contro le formazioni allenate da suo padre. L’anima della formazione dell’altopiano è però il trentacinquenne canadese MacGregor Sharp. L’attaccante ex Bolzano, Schwenninger Wild Wings e Vienna Capitals è infatti presente in tutte le manovre offensive dei Buam e chiude la gara mettendo a segno ben 3 punti (1G / 2 A). Per i Buam, che venivano da tre sconfitte consecutive, in piena crisi di risultati tanto da occupare, prima di questo match la 14° posizione della classifica, il vantaggio raggiunto alla fine del primo drittel è “oro colato” e nei successivi 40 minuti di gioco Tudin e compagni, gestiscono abilmente i 3 gol di vantaggio facendo in kod che la gara fili liscia senza grandi emozioni.
Scontri diretti assoluti in Alps: GHE – RIT 1:10
Martedì, 08.12.2020, 20:30: Pranives di Selva di Val Gardena
HC Gherdëina valgardena.it – Rittner Buam 1 – 4 (1-4, 0-0, 0-0)
Arbitri: BENVEGNU, LAZZERI, Giudici di Linea: Bedana, De Zordo.
MARCATORI: 05:50 0:1 EQ RIT Andreas Lutz (Kostner); 08:41 0:2 GWG EQ RIT MacGregor Sharp (Simon Kostner); 11:44 0:3 EQ RIT Dan Tudin (Markus Spinell – Sharp); 12:41 0:4 EQ RIT Simon Kostner (Sharp -Tudin); 17:31 1:4 PP1 GHE Matt Wilkins (Willeit – Virtala);

—————————————————————————————————————————-

—————————————————————————————————————————-

nella foto sotto al titolo, l’attaccante canadese Christopher D’Alvise, grande protagonista della sfida di Feldkirch

Tags: