NL: il Friborgo sale in vetta

Sono sempre i rinvii, non solo dovuti al Coronavirus ma anche alla chiusura momentanea del tunnel del S. Gottardo, a determinare il volto della classifica del campionato di NL. Le ultime novità riguardano lo Zugo, che, costretto allo stop per una positività all’interno della squadra, deve posticipare le sfide contro Ambrì, Berna e Losanna. Il Lugano, invece, nella giornata di venerdì, impossibilitato a raggiungere la Bossard Arena causa problemi di viabilità, ha dovuto fare marcia indietro, rimandando la gara proprio contro gli svizzero-centrali. Ad approfittare di tutto questo, si fa per dire, è stato il Friborgo che sale al primo posto della graduatoria. I burgundi, dopo la sconfitta di misura (5-4) patita all’overtime alla Corner Arena in virtù di un gol dello svedese Heed, si sono riscattati sulla pista di casa battendo per la terza volta nella stagione il Bienne (4-1). Con una doppietta di Sprunger e le reti di Desharnais e Mottet, i dragoni sono ora primi con 24 punti in 12 partite. I seelȁnder, dopo sei sconfitte nelle ulitme sette uscite, ritrovano il sorriso a spese del Langnau, battuto (4-1) alla Tissot Arena con i gol di Cunti, Rajala, Pouliot e Hofer, rimanendo però al decimo posto.

Protagonista di un ottimo fine settima è stato lo Zurigo che ho portato a casa cinque punti preziosi, attestandosi al secondo posto con 23 punti in 13 partite. Dopo essersi imposti  (4-3) ai rigori alle Vernets contro il Ginevra (doppietta di Chris Baltisberger), i Lions si sono ripetuti anche all’Hallenstadon fermando il Rapperswil. Il risultato di (5-3) è arrivato al termine di una partita dallo sviluppo altalenante. Dopo il vantaggio sangallese realizzato da Moses, i padroni di casa hanno prodotto l’allungo grazie ai gol di Krűger, Suter e Roe. La rete decisiva di Sigrist ha in seguito vanificato il tentativo di rimonta firmato nuovamente da Moses (doppietta personale). Hanno poi completato lo score le reti Clark e Hollenstein (a porta vuota). Delle due ticinesi, l’unica a scendere per due volte in pista è stata la formazione dell’Ambrì con esiti alterni. I leventinesi, infatti, dopo essere tornati a mani vuote da Rapperswil, sconfitti (4-1) al termine di una serata da dimenticare, si sono riscattati prontamente battendo (2-1) il Ginevra alla Valascia. Intensità e una buona prova delle difesa sono state la chiave del successo della squadra di Luca Cereda. Dopo un buon inizio degli ospiti, Fora ha portato avanti  biancoblù. Dopo la penalità partita inflitta a Tὂmmernes, potendo godere di parecchi minuti in superiorità numerica, è arrivata anche la seconda rete firmata dal solito finlandese Nȁttinen (12’ stagionale). Il gol di Karrer è risultato tardivo per un’eventuale rimonta. Uniche note stonate gli infortuni occorsi a Conz e Pezzullo.

 
Risultati NL:
martedì 17 novembre
Rapperswil – Berna      2-3
Lugano     – Friborgo   5-4 ot

venerdì 20 novembre
Ginevra    – Zurigo     3-4 so
Rapperswil – Ambrì      4-1
Friborgo   – Bienne     4-1

sabato 21 novembre
Ambrì      – Ginevra    2-1
Bienne     – Langnau    4-1
Zurigo     – Rapperswil 5-3

Classifica LNA (dopo 17 giornate)
1.Friborgo   24 punti (12 gare)
2.Zurigo     23 (13)
3.Losanna    22 (10)
4.Zugo       22 (10)
5.Ginevra    19 (10)
6.Lugano     17  (9)
————————————————————–
7.Rapperswil 17 (13)
8.Ambrì      14 (14)
9.Berna      13 (12)
10.Bienne    12 (11)
————————————————————-
11.Langnau    8 (10)
12.Davos      7  (8)

Top Scorer LNA
#                Club        Punti (reti+assist)
1.L.Omark       (Ginevra)      18      (6+12)
2.R.Cervenka    (Friborgo)     15      (7+8)
3.J.Nättinen    (Ambrì)        14      (12+2)
4.D.Hollenstein (Zurigo)       14      (8+6)
5.G.Roe         (Zurigo)       14      (4+10)

Top Goalies
#            Club       Svs%   GAA
1.G.Descloux (Ginevra)  93,66  2.08
2.N.Schlegel (Lugano)   93,10  1.98
3.T.Stephan  (Losanna)  92,82  2.30
4.D.Ciaccio  (Ambrì)    92,57  2.79
5.R.Berra    (Friborgo) 92,23  2.73 

Gli highlights di Ambrì e Lugano

Tags: ,