Bolzano, terza vittoria consecutiva

Terza partita e terza vittoria consecutiva per l’HCB Alto Adige Alperia che, dopo la doppia vittoria contro gli iClinic Bratislava Capitals, espugna anche il ghiaccio della Linz AG Arena imponendosi per 1-3, punteggio che sta stretto ai biancorossi alla luce di quanto visto soprattutto nella prima frazione, letteralmente dominata dagli uomini di coach Greg Ireland.

Andrew Kozek (Steinbach Black Wings 1992) Black Wings Linz vs HCB Suedtirol Alperia, Eishockey, Bet at Home ICE Hockey League

Passano solamente 56 secondi di gioco e il Bolzano può già usufruire di una superiorità numerica, visto che Kristler si fa cogliere in fallo dagli arbitri; il power play dei Foxes però non riesce a creare problemi alla retroguardia degli austriaci e l’occasione sfuma. Tocca poi a Di Perna prima e Lebler pochi secondi dopo, sedersi in panca puniti, ma le due squadre in 4 contro 4 sembrano non voler affondare i colpi ed i giocatori puniti possono rientrare.

Il Linz sembra sottotono ed il Bolzano ne approfitta con Anton Bernard che devia alle spalle di un incolpevole Gracnar un tiro di Robertson, toccandolo quel tanto che basta perchè il disco s’infili in rete passando sotto i gambali del portiere degli austriaci. I padroni di casa vanno in barca e rischiano di subire la seconda rete prima da Anthony Bardaro e poi da Gleason Fournier; provano allora a farsi vedere in avanti con Pellettier, ma il suo passaggio al centro non trova compagni pronti alla conclusione. Questa volta la legge del “gol sbagliato = gol subito” colpisce le “ali nere”: Bolzano fa girare molto bene il disco in zona di attacco Dustin Gazley serve per Mike Halmo il cui tiro un po’ sporco beffa Gracnar infilandosi all’incrocio dei pali. I Foxes provano a chiudere il discorso tentando di approfittare dello sbandamento avversario, ma Miceli, Bardaro e Catenacci sfiorano solamente il tris che chiuderebbe in anticipo il match. A fil di sirena ci prova anche Stefano Giliati, ma alla fine dei primi venti minuti, il punteggio dice solamente 0-2 in favore dei Foxes.

La frazione centrale sia pre con un’occasione per parte: prima è Daniel Frank a impegnare Gracnar, sulla

Charles-David Beaudoin (Steinbach Black Wings 1992) Black Wings Linz vs HCB Suedtirol Alperia, Eishockey, Bet at Home ICE Hockey League

ripartenza Brian Lebler non è abbastanza lucido e perde l’attimo giusto per concludere a rete. La parte centrale del secondo drittel è abbastanza confusa e piovono le penalità: comincia Kristler, poi seguono Miceli e Pichè (il biancorosso per bastone alto ed il franco-canadese per simulazione). In 4 contro 4, il Bolzano cala il tris: mischia davanti alla gabbia austriaca, Gracnar respinge come può sulla conclusione ravvicinata di Halmo e sul rebound arriva Dan Catenacci che insacca. Il valzer delle penalità riprende poco dopo, ma a parte un tiro di Plastino deviato da Gracnar, ed una mischia davanti alla porta di Irving, i due protieri non corrono soverchi pericoli. I biancorossi sfiorano il poker con Angelo Miceli, ma l’italo-canadese s’intestardisce nell’azione solitaria e l’occasione sfuma, così come sfuma quella capitata poco dopo a Stefano Giliati che, in 3 contro 1, preferisce tentare la conclusione anziché servire il compagno a rimorchio. 0-3 Bolzano alla seconda sirena.

In avvio della frazione conclusiva, Linz va subito vicino alla rete con Kozek che, al momento del tiro, viene disturbato fallosamente da Fournier che finisce in panca puniti, ma a parte un tiro velenoso di Pelletier, gli austriaci non riescono a creare pericoli alla gabbia di Leland Irving; a tremare ancora è ancora Luka Gracnar che riesce a salvare miracolosamente su Angelo Miceli. Il Bolzano è in pieno controllo del match, domina la zona neutra sporcando e recuperando diversi dischi agli avversari che faticano ad impostare azioni offensive degne di nota. Il tempo scorre ed i Foxes si limitano a controllare con una certa facilità il match; nell’ultimo sussulto di orgoglio, Linz trova il gol della bandiera con Gaffal che insacca su preciso assist di Dorion, sporcando così il tabellino immacolato di Leland Irving. Nei minuti finali, Linz prova a giocare la carta dell’extra attacker, ma sembra essere a corto di idee e di energia, così alla terza sirena la partita si chiude sul punteggio di 1-3 in favore del Bolzano che raggiunge così la terza posizione in classifica, a pari punti con il Klagenfurt.

I Foxes torneranno sul ghiaccio il 26 novembre al Palaonda di Bolzano per affrontare sul ghiaccio di casa proprio il Linz.

Riccardo Giuriato

per hockeytime.net e HCBfans.net

Steinbach Black Wings 1992 – HCB Alto Adige Alperia 1-3 (0-2; 0-1; 1-0): 07:14 Anton BERNARD (0-1); 11:33 Mike HALMO (0-2); 30:23 Dan CATENACCI (0-3); 57:20 Stefan Gaffal (1-3)

Tags: