Cortina: vittoria col pallottoliere. Il Salisburgo cade per la seconda volta in tre giorni

Il Kitzbühel conquista la prima vittoria nella storia del campionato AHL ai danni del Salisburgo. I Tirolesi vincono in rimonta e la gara si decide all’overtime. La formazione di Salisburgo che, con i goal di Cimmerman e Wimmer, aveva chiuso sul doppio vantaggio i primi venti minuti di gioco, subisce stasera, un po’ a sorpresa, la seconda sconfitta consecutiva. Nel secondo drittel Mikael Johansson, in power play, accorciava le distanze, mentre, sul finire del tempo, una rissa tra Linus Wernerson Libäck e Philipp Wimmer costa ad entrambi una penalità partita. Nel terzo drittel il gioco è molto equilibrato ma i padroni di casa trovano, a 4 minuti e mezzo dalla sirena, il guizzo per pareggiare il risultato. La sfida si decide al supplementare. Il goal lo sigla il ventinovenne svedese Pontus Wernerson Libäck, gemello di Linus. La sfida di ritorno tra Red Bulls – Adler, sempre per il girone classico di stagione regolare, si terrà, subito, giovedì a Salisburgo.

Scontri diretti AHL: KEC – RBJ: 1:8
Martedì, 17.11.2020, ore 19.30: Sportpark Kapserbrücke di Kitzbühel
EC Die Adler Stadtwerke Kitzbühel – Red Bull Hockey Juniors 3 – 2 o.t. (0-2, 1-0, 1-0, 1-0)
Arbitri: HUBER A., SCHAUER, Giudici di Linea: Huber J., Rinker.
MARCATORI: 05:43 0:1 EQ RBJ Sebastian Cimmerman (Julian Lutz); 07:45 0:2 GWG EQ RBJ Philipp Wimmer (Julian Lutz); 24:13 1:2 PP1 KEC Mikael Johansson (Muigg – Gartner); 55:26 2:2 EQ KEC Robin Gartner (Bolterle – Putnik); OT 63:15 3:2 GWG EQ KEC Pontus Wernerson (Ebner – Maurer).
—————————————————————————————————————————————
Quella di stasera è la terza sfida tra HC Gherdëina valgardena.it contro la S.G. Cortina Hafro, in questa stagione. Diciamo subito che delle tre disputate, questa, è stata, probabilmente, la meno avvincente anche perché l’esito finale, pesantemente condizionato, dall’infortunio subito dal goalie gardenese a metà del secondo tempo, già poco dopo metà gara, non è più stato in discussione. Nel primo drittel, la partita è stata molto equilibrata. Nei primi minuti il Gherdëina ha sfiorato il goal con una conclusione di Bradley McGowan che ha mandato il puck a sbattere con violenza sui ferri dell’incrocio dei pali. Il gioco è molto equilibrato e si giunge a 54 secondi dalla prima sirena, quando Matt Wilkins finisce in panca puniti. Gli Scoiattoli, in power play, sbloccano il risultato, trovando il goal con Max Cordiano che sorprende il portiere di casa, con un tiro dalla blu.
Nel secondo drittel assistiamo ad un vero e proprio festival del goal, con sei segnature nel breve spazio di dieci minuti. La gara, come detto, cambia con l’uscita di Jacob Smith per infortunio (29:50) e la sua sostituzione col giovane Leo Kostner. Questi, appena entrato, viene messo subito in difficoltà: da un’azione offensiva di Sullman, nasce una controfuga di Zanatta che in collaborazione con Chad Pietroniro serve il puck a Remy Giftopoulos, il quale infila il puck alle spalle del giovane backup. Trascorrono quaranta secondi ed un intervento falloso di Alberto Colli viene sanzionato con una penalità di due minuti. Le Furie ancora scombussolate per il recente goal subito, invece di impostare il diamante, perdono un disco a metà della pista ghiacciata ad opera di Mike Cazzola. L’Italo canadese va, in coast to coast, e trova il 3-0. Meno di due minuti dopo arriva anche il 4 -0. Per merito di una conclusione a fil di palo del giovane Harrison Cottam, (nella foto). Per il Val Gardena rientra sul ghiaccio Jacob Smith a difendere la sua gabbia e, quasi in contemporanea, dall’altra parte della pista Diego Glück sorprende l’estremo difensore ampezzano. Nel festival del goal non vuole mancare Luca Zanatta che con un tiro dalla blu sorprende Smith. Tutto finito? Neppure per idea! Massimo Cordiano trattiene fallosamente un avversario e subisce una penalità di due minuti, nel corso della quale lo “special team” della formazione di Erwin Kostner accorcia le distanze con un tiro da fuori di Marko Virtale. Il trentacinquenne centrale finlandese, già ex Val Pusteria, quest’anno è rientrato nel panorama dell’hockey italiano e gioca nel Caldaro, in IHL. Con il fermo di questo campionato, essendo la formazione del Lucci un “Farm Team” del Val Gardena, il Finlandese è stato stasera impiegato nel roster delle Furie.
Il terzo tempo rientra ancora Leo Kostner al posto di Jacob Smith e, non trascorrono neppure 20 secondi che il Cortina va sul 6-2 con Enrico Larcher. Negli ultimi venti minuti si assiste ad un match condizionato da difese allegre e la sfida si conclude con un inconsueto punteggio di 10-5 per gli ospiti.
Scontri diretti assoluti GHE – SGC: 2:11
Martedì, 17.11.2020, ore 20.30: Stadio Pranives di Selva di Val Gardena
HC Gherdëina valgardena.it – S.G. Cortina Hafro 5 – 10 (0-1, 2-4, 3-5)
Arbitri: BENVEGNU, LAZZERI, Giudici di Linea: Cristeli, De Zordo.
MARCATORI: 19:06 0:1 GWG PP1 SGC Max Cordiano (Francesco Adami); 29:57 0:2 EQ SGC Remy Giftopoulos (Chad Pietroniro – Luca Zanatta); 32:08 0:3 SH1 SGC Mike Cazzola; 33:55 0:4 EQ SGC Harrison Cottam (Luca Zanatta); 35:18 1:4 EQ GHE Diego Glück (Costa – Marko Virtala); 36:02 1:5 EQ SGC Luca Zanatta (Larcher – Adami); 37:24 2:5 PP1 GHE Marko Virtala (McGowan – Wilkins); 40:16 2:6 EQ SGC Enrico Larcher (Cazzola – Chad Pietroniro); 45:09 3:6 EQ GHE Michael Sullmann Pilser (McGowan – Willeit); 46:14 3:7 PP1 SGC Remy Giftopoulos ( Zanatta – Phil Pietroniro); 47:25 3:8 EQ SGC Francesco Adami (Sanna – Alvera); 49:04 4:8 EQ GHE Leo Messner (Glück – Paratoni); 52:54 5:8 PP1GHE David Galassiti (Tomasini – Costa); 54:52 5:9 PP1 SGC Harrison Cottam (Cazzola – Cordiano); 55:05 5:10 EQ SGC Marco Sanna (Phil Pietroniro – Valle da Rin).

Tags: