Nell’unica gara in programma il Salisburgo stende anche il Lustenau.

Il Red Bull Hockey Juniors supera il Lustenau nell’unica sfida, tutta austriaca del venerdì sera. I giovani salisburghesi, allenati da Teemu Levijoki, confermano il buon momento di forma già mostrato nelle ultime sfide casalinghe che li han visti trionfatori contro Val Pusteria, Renon e Bregenzerwald. Il Lustenau, che anche nella prima parte della stagione si era fatto apprezzare soprattutto nei matches disputati sul ghiaccio di casa, ha confermato, anche stasera, una certa idiosincrasia nelle gare disputate lontano dalla Rheinhalle.
Il vantaggio per i padroni di casa arriva sul finire della prima frazione di gioco grazie all’apporto dello sloveno Aljaz Pedran che ruba il disco in situazione di penalty killing e va a beffare la retroguardia dei leoni giallo.verdi. Nel secondo drittel dopo una certa pressione degli ospiti, arriva il raddoppio di Julian Lutz. Nel terzo tempo il Lustenau accentua la sua pressione offensiva (15-6 i tiri verso la porta per gli ospiti nell’ultima frazione di gioco) ma è il difensore Kilian Zündel a 3:42 dalla sirena a trovare il 3-0. Il goal del “solito” Maximilian Wilfan meno di un minuto più tardi non riesce a riaprire il risultato e da solo una dimensione meno forte della meritata sconfitta subita dalla formazione del Voralberg.

Scontri diretti assoluti: RBJ – EHC 7:11
Venerdì, 30.10.2020, ore 19:15: Eis Arena di Salisburgo
Red Bull Hockey Juniors – EHC Lustenau 3- 1 (1-0, 1-0, 1-1)
Arbitri: BRUNNER, KUMMER, Giudici di Linea: Matthey, Reisinger.
MARCATORI: 17:42 1:0 SH1 RBJ Aljaz Predan (Borzecki); 27:33 2:0 GWG EQ RBJ Julian Lutz (Rattensberger – Cimmerman); 56:18 3:0 EQ RBJ Kilian Zündel (Alberg -Lindner) 57:14 3:1 EQ EHC Maxmilian Wilfan (Connelly – Grabher Meier).