I Rittner Buam vincono il derby con il Val Pusteria

Solo l’Olimpia Lubiana vince lontano da casa. Nelle restanti sfide: Renon, Jesenice, Red Bull, Lustenau e Kitzbühel sfruttano il “fattore ghiaccio” e prenotano i tre punti della doppia sfida.
—————————————————————————————-
Questa sera, nella sala Podmežakla, si è svolto il “primo tempo” della partita da tre punti contro la squadra Steel Wings Linz. Gli Ironmen partono con il ruolo di grandi favoriti della sfida anche perché la squadra di Linz ha chiuso la scorsa stagione in fondo alla classifica e risulta giovanissima anche quest’anno con l’età media inferiore ai 20 anni. Gli austriaci, nelle prime due partite della stagione, hanno dovuto concedere la vittoria alla seconda squadra di Klagenfurt, che ha festeggiato con un risultato totale di 7: 2. Dal primo minuto, gli Ironmen hanno cinto d’assalto il terzo difensivo ospite e il portiere Egger ha dovuto più volte mettersi alla prova con buone parate. D’altra parte, anche i giocatori del Linz hanno cercato di alleggerire la pressione ed in un paio di occasioni hanno minacciato pericolosamente la gabbia difesa da Us. Il match nel primo drittel ha avuto poche interruzioni di gioco. Nella seconda parte del primo tempo, lo Jesenice ha provato ad alzare ancora il ritmo del gioco tirando da tutte le posizioni possibili, ma il portiere Egger ha tenuto in vita gli ospiti. 3 minuti prima della fine del terzo, c’è stata la prima penalità della partita. Freunschlag è stato escluso per gli ospiti ma la pressione degli Ironmen non ha dato frutti ed il primo terzo si è così concluso sullo zero a zero. Nel secondo drittel la pressione degli sloveni non è diminuita: i padroni di casa hanno continuato ad avere il bando della matassa del match mentre gli ospiti, si sono asserragliati a difesa della linea di porta, diminuendo sempre più le opportunità di controfuga.

Al 25 ‘, è infine arrivato il vantaggio con un goal di Svetina da distanza ravvicinata. Gli Ironmen hanno proseguito a ritmo serrato e nei minuti successivi il portiere Egger, è stato il motivo principale per cui la squadra di Linz non è crollata. Al 33° è arrivato il secondo power play del match a favore degli sloveni e durante l’assedio della porta ospite, Hebar ha scosso il telaio della porta ed è rimasto sull’1: 0. Hebar è stato espulso 3 minuti prima della fine del terzo e gli ospiti hanno goduto del loro primo powerplay. Gli austriaci hanno attaccato per cercare di pareggiare, ma hanno commesso un grave errore: Seršen ha rubato loro il disco ed è scivolato davanti alla porta di Linz, ha messo Egger a terra e ha segnato in modo fantastico per 2: 0. Anche il 3 ° periodo non ha portato nulla di nuovo. La squadra di casa ha continuato a fare pressione sul portatore di gioco avversario ed ha segnato per la terza volta al 44 ‘. L’azione è stata iniziata dal portiere Us, che ha passato a Hebar, che a sua volta ha impiegato Šturm, che ha ingannato Egger con un tiro imprendibile. Al 51 ° minuto è seguita una nuova azione ben eseguita dai padroni di casa, coronata da Jezovšek con il quarto gol della partita. 3 minuti prima della fine della partita, un petardo ha echeggiato nella Podmežakla. Dopo un grande contropiede, Šturm trovato nuovamente il goal per il 5-0 finale, un risultato che non cambierà più fino alla fine.
Sabato, 10.10.2020, ore 18.00: Dvorana Podmežakla Jesenice; spettatori 200
HDD SIJ Acroni Jesenice – Steel Wings Linz 5 – 0 (0-0, 2-0, 3-0)
Arbitri: FAJDIGA, REZEK, Pagon, Snoj.
MARCATORI: 24:10 1:0 JES Erik Svetina; 37:59 2:0 SH1 JES Gasper Sersen; 43:37 3:0 JES Jaka Sturm; 50:06 4:0 JES Zan Jezovsek; 56:28 5:0 JES Jaka Sturm.
Scontri diretti assoluti in Alps: JES – SWL 3:0
—————————————————————————————-
Con una larga vittoria in terra carinziana, l’Olimpia Lubiana opziona i tre punti della doppia sfida tra le due formazioni. La gara disputata allo Stadthalle, non ha avuto francamente storia e, già dopo appena sei minuti gli ospiti erano sul doppio vantaggio. Nel prosieguo della sfida neppure la segnatura del canadese Daylon Groulx cambia il senso della gara e già due minuti dopo Lukas Simic ribadisce il vantaggio dei suoi.
Sabato, 10.10.2020, ore 19.00: Stadthalle Klagenfurt
EC-KAC II – HK SZ Olimpija Ljubljana 1 – 4 (0-2, 1-2, 0-0)
Arbitri: FICHTNER, WIDMANN, Holzer D., Legat.
MARCATORI: 05:51 0-1 PP1 Luka Ulamec; 06:14 0:2 HKO Martin Bohinc; 36:31 1:2 KA2 Daylon Groulx; 38:20 1:3 HKO Lukas Simsic; 39:29 1:4 PP1 HKO Ziga Pance.
Scontri diretti assoluti in Alps: KA2 – HKO 2:9
————————————————————————————————-
Il Vipiteno sfiora l’impresa ed esce a testa alta dall’arena di Salisburgo. I torelli dopo quella contro il Val Pusteria, incasellano un’altra prestigiosa vittoria casalinga contro una formazione, sulla carta, maggiormente attrezzata. I Broncos, in svantaggio per 3-0 fino a metà gara, riescono nella seconda parte del match a segnare due reti che se non le soo bastanti a raddrizzare l’esito della gara odierna, serviranno, senza dubbio, a rendere avvincente la sfida di ritorno.
Sabato, 10.10.2020, ore 19.15: Eisarena Salzburg
Red Bull Hockey Juniors – Wipptal Broncos Weihenstephan 3 – 2 (2-0, 1-1, 0-1)
Arbitri: DURCHNER, PODLESNIK, Bedynek, Weiss.
MARCATORI: 04:04 1:0 RBJ Predan; 8:57 2:0 PP1 RBJ Leonhardt; 24:28 3:0 RBJ Maier; 31:30 3:1 WSV Mantinger; 53:43 3:2 EQ WSV Gooch;
Scontri diretti assoluti in Alps: RBJ – WSV 4:7
————————————————————————————–
Il “Große Vorarlberg Derby” finisce con la sofferta vittoria dei Leoni giallo-verdi di casa. Il Lustenau è stato trascinato dal ventiquattrenne danese Frederik Rasmussen autore di una fantastica tripletta.
Sabato, 10.10.2020, ore 19.30: LUSTENAU, Rheinhalle
EHC Lustenau – VEU Feldkirch 4 – 3 (2-3, 2-0, 0-0)
Arbitri: HOLZER T., HUBER A., Huber J., Martin.
Scontri diretti assoluti in Alps: EHC – VEU 7:8
——————————————————————————————–
Le Aquile Tirolesi ottengono una larga vittoria contro il Bregenzerwald ed ipotecano i tre punti della vittoria finale del doppio confronto. Per i padroni di casa vanno a segno Philipp Maurer (due volte) William Schröder, Philip Putnik e Pontus Wernserson Libäck. Per la formazione del Voralberg è iscritto sul tabellino Hans Anderson Löfquist
Sabato, 10.10.2020, ore 19.30: Sportpark Kapserbrücke
EC Die Adler Stadtwerke Kitzbühel – EC Bregenzerwald 5 – 1 (1-0, 1-1, 3-0)
Arbitri: LEHNER, WALLNER, Kainberger, Wimmler.
Entrambe le squadre hanno perso il primo duello della fase “R2P” ma hanno comunque offerto prestazioni diverse. Mentre l’EC Bregenzerwald ha segnato un solo gol in 120′, l’EC Die Adler Stadtwerke Kitzbühel ne ha segnati sette. Cinque di queste marcature sono state realizzate dal nuovo arrivato svedese Mikael Johansson (ex Kristianstads IK / HockeyAllsvenskan). Da quando è stata istituita la AHL, ci sono già state 14 partite tra queste due squadre, con solo tre vittorie complessive in trasferta ed una terminata ai rigori.
Scontri diretti assoluti in Alps: KEC – ECB 9:6
————————————————————————————-
I Rittner Buam, dopo la sconfitta casalinga per 2-5 di giovedì scorso contro i Broncos di Vipiteno, tornano a vincere in casa contro il Val Pusteria. Contro i Lupi la squadra di Santeri Heiskanen si afferma per 6:4 e si pone in condizione di vantaggio per il match della fase di ritorno previsto per sabato prossimo.
I Rittner Buam rinunciano ancora a capitan Dan Tudin, infortunato. Al suo posto in prima linea c’è Stefan Quinz. Julian Kostner parte al 7° minuto, il disco rimbalza davanti alla porta di Furlong e nessun attaccante dei Buam arriva a spingerlo oltre la linea di porta. Poco dopo Treibenreif si supera quando riesce a parare un tiro di Cianfrone dalla breve distanza. Poi Markus Spinell porta in vantaggio i padroni di casa e dopo un rapido contrattacco, con un tiro preciso manda il disco nell’angolino. Stanno ancora suonando le note della “Zillertaler Hochzeitsmarsch” in onore del gol, quando arriva il momento di festeggiare per gli ospiti: soli 41 secondi dopo Spinell segna Cianfrone, approfittando di un errore della difesa. Ma non basta. Passa un minuto esatto dal pareggio e Simon Kostner riporta in testa i padroni di casa (14’34”). Poco dopo Perlini subisce la prima penalità dell’incontro. Con un giocatore in più in campo la squadra di Heiskanen ha tre occasioni con Lutz (2) e Kostner, ma Furlong resta imbattuto tra i pali. I Lupi sono appena tornati a pieni ranghi quando Quinz segna il 3:1 con un tiro piazzato, portando a due lunghezze il vantaggio dei Buam (18’03”). Cianfrone si fa notare: al 23° minuto scaglia il puck oltre la porta e al 36° minuto infrange un altro tiro sul ferro della porta. Un paio di secondi dopo il numero 19 dell’HCP riesce infine a segnare e a diminuire lo svantaggio. Poco dopo Sharp deve andare in panca puniti per due minuti e i pusteresi sfruttano freddamente la superiorità numerica con Oberrauch, che devia con successo un tiro di Perlini. Si va negli spogliatoi sul 3:3. All’inizio dell’ultima frazione di gioco i Rittner Buam devono superare senza danni un‘inferiorità numerica prima di poter brillare in fase offensiva. Prima Lutz con una bomba scagliata all’incrocio dei pali dalla linea blu (42’10”) porta in testa i padroni di casa per 4:3 e dopo soli 22 secondi Simon Kostner accresce il vantaggio con la rete del 5:3. A metà del terzo tempo Lutz riceve una dubbia penalità di due minuti, sfruttata prontamente da Andergassen per il 4:5. I Rittner Buam non si lasciano però distrarre e, quando Berger è seduto in panca puniti, il giovane Jakob Prast batte il portiere dei Lupi Furlong segnando la sesta rete.
Sabato, 10.10.2020, ore 20.00: Rittner Arena di Collalbo
Rittner Buam – HC Pustertal Wölfe 6:4 (3:1, 0:2, 3:1)
Arbitri: MOSCHEN, VIRTA, Basso, Bedana.
MARCATORI: 1:0 Markus Spinell (12‘57”), 1:1 Cianfrone (13’34”), 2:1 Simon Kostner (14’34”), 3:1 Stefan Quinz (18’03”), 3:2 Cianfrone (36’09”), 3:3 Oberrauch (37’07”/PP), 4:3 Andreas Lutz (42’10”), 5:3 Simon Kostner (42’32”), 5:4 Andergassen (49’51”), 6:4 Jakob Prast (52’55”)
Scontri diretti in Alps: RIT – PUS 7:8

RINVIATA Sab, 10.10.2020, ore 20.30: S.G. Cortina Hafro – SHC Fassa Falcons
La squadra della S.G. Cortina Hafro è attualmente in quarantena a causa di casi positivi di Covid-19 in accordo con le autorità e con il concetto di sicurezza del campionato e del club. Come conseguenza, le partite della fase di “Return-2-Play”, programmate fino al 17 ottobre, inclusa quella di sabato 10 ottobre, contro i Fassa Falcons, hanno dovuto essere posticipate. Le date di recupero potranno essere comunicate solo in un secondo momento.

Tags: