AHL: il mercato degli altri

Delle società straniere iscritte alla AHL, l’Olimpia Lubiana rimane quella più attiva sul mercato: i capitolini mettono a segno il terzo acquisto assicurandosi le prestazioni del portiere venticinquenne Paavo Hölsä, alla prima esperienza all’estero; nell’ultima stagione il finlandese ha militato nel RoKi (Mestis) raggiungendo una percentuale parate del 89,90% e 3.29 di media goal subiti. Hölsä troverà in squadra i confermati Tilen Spreitzer, nel ruolo di backup, Luka Ulamec, Anej Kujavec, Mark Sever e Nik Simsic, tutti attaccanti.

Nik Simsic


I rivali degli Steelers ammainano la bandiera di Miha Brus, ritiratosi all’età di 33 anni, e salutano Urban Sodja, trasferitosi in Francia nel Briançon; confermato il nazionale serbo Mirko Djumic: la prima stagione a Jesenice del ventunenne si è conclusa con 28 punti all’attivo, frutto di 10 goal e 18 assist, in 35 incontri.

Miha Brus

La via che da Lustenau porta in Svizzera rimane la più battuta da alcuni elementi dei Leoni del Vorarlberg: dopo Timo Demuth e coach Christian Weber, diretti a Basilea, il difensore Jonas Kofler segue le orme di Mattias Adam al Rheintal.

Il Bregenzerwald perde Stefan Söder (nella foro di copertina), risultato il miglior marcatore della squadra con 53 punti (15 goal e 38 assist) in 43 gare; lo svedese torna in patria a distanza di un anno e si accasa al Vallentuna BK, società di 1a Divisione.