IHL QFG1: Merano, Varese e Appiano a valanga. Bressanone di rigore

I quarti di finale di IHL si aprono con le schiaccianti vittorie di Merano, Varese e Appiano; tra Bressanone e ValpEagle servono i rigori: dopo 8 tiri per parte la spuntano i brissinesi.

Il Merano s’impone 5-1 sull’Alleghe nel remake di una delle Serie dei quarti di finale dello scorso campionato: le Aquile impongono il proprio gioco per 60’, tuttavia il primo tempo si chiude sull’1-1 per effetto delle reti di Sebastian Thaler, in inferiorità, e Mirko Giolai. Nella frazione centrale Luca Ansoldi e Manuel Lo Presti firmano rispettivamente il nuovo vantaggio e l’allungo altoatesino. Il forechecking dei meranesi non si allenta neanche nel terzo tempo, nel finale Ansoldi e Flavio Faggioni arrotondano il risultato con le ultime marcature della serata.

Il Varese fa di meglio ed infligge ai campioni in carica del Caldaro un perentorio 6-1: il risultato si sblocca al 12’ con il rigore trasformato da Domenico Perna. Nell’ultimo minuto della frazione iniziale Edoardo Raimondi, in power play, e Alessio Piroso mandano le due squadre negli spogliatoi sul 3-0. In una frazione centrale più equilibrata Daniel Tedesco e Marcello Borghi fanno breccia nella gabbia di Daniel Morandell; sul 5-0 l’estremo difensore è richiamato in panchina per lasciare spazio al diciassettenne Samuel Rohregger, al debutto tra i  senior. I Lucci trovano il goal bandiera al 33’ con Raphael Felderer, mentre al 47’ il giovane goalie deve arrendersi all’incursione di Tedesco.

Sei reti anche per l’Appiano che ottiene l’unica vittoria esterna di Gara 1: gli arrembaggi degli uomini guidati da coach Giovanni Marchetti vengono costantemente respinti per tutta la frazione iniziale dalle Linci, le quali sorprendono gli avversari con l’1-0 firmato da Andrea Ambrosi a 26” dal primo intervallo. Nel secondo periodo i Pirati aggiustano la mira: Alex Gamper riequilibra il risultato, mentre Riccardo Tombolato realizza la rete del sorpasso; successivamente due power play, concretizzati da Emanuele Scelfo e Alex Jaitner, consentono ai gialloblù di calare il poker. Tra secondo e terzo tempo Scelfo completa lo score con altri due personali.

Il Bressanone deve ricorrere ai tiri di rigore per piegare la resistenza della ValpEagle: le difese delle due squadre e le prestazioni dei due portieri tengono inchiodato il risultato sullo 0-0 fino al termine dei tempi regolamentari. Nel finale del terzo tempo i torresi devono far fronte anche ad una doppia inferiorità, durante la quale Simone Armand Pillon mette in risalto tutte le sue doti di goalie, tuttavia agli shootout il portiere deve arrendersi  a Patrick Bona.

 
Quarti di finale (Best of 5) 
(Gara 1)
martedì 3 marzo
Merano – Alleghe       5-1   
Serie: 1-0 Merano
Bressanone – ValpEagle 1-0 rig.
Serie: 1-0 Bressanone
Varese – Caldaro       6-1
Serie: 1-0 Varese
Pergine – Appiano      1-6
Serie: 1-0 Appiano

Prossimo turno
Quarti di finale (Best of 5) 
(Gara 2)
giovedì 5 marzo
Alleghe – Merano
ValpEagle – Bressanone
Caldaro – Varese
Appiano – Pergine

Tags: