Jesenice vince il derby Sloveno: si conferma il Renon

La partita più bella ed appassionante di questa prima giornata di Alps Hockey League, Master Round, senza alcun dubbio è stata quella disputatasi alla Hala Tivoli di Lubiana, nella quale lo Jesenice ha superato, i campioni in carica dell’Olimpia Lubiana.
Per lo Jesenice si è trattato della undicesima vittoria consecutiva, in pratica la formazione dell’alta Carniola non perde dal lontanissimo 28 dicembre scorso quando, pur giocando una partita gagliarda, perse 4-1 al Lungo Rienza di Brunico più per le carenze legate ad un roster un po’ troppo corto che per deficienze tecnico-tattiche.
I Red Steelers (stasera in maglia bianca) hanno insaccato il primo goal con Glavic su conclusione ravvicinata in seguito ad una mischia clamorosa dietro la porta di Us. Poi hanno raddoppiato nel secondo drittel con Rajsar ben lanciato in controfuga da Sturm. Sempre su servizio dello stesso ventunenne attaccante sloveno, proprio allo scadere del secondo drittel Sodja realizzava lo 0-3 per gli ospiti. I Campioni AHL iniziavano il terzo drittel con tutt’altro piglio offensivo e dopo aver accorciato le distanze in short hand, al 44:00, con Pesut, riuscivano a cinque primi dalla sirena a portarsi sul 2-3 con Koren in situazione di power play. L’Olimpia giocava gli ultimi minuti, praticamente nel terzo difensivo degli ospiti ma i ragazzi della cittadina sulla Sava, che gli Austriaci chiamavano Assling, si difendevano con le unghie e con i denti e sorretti da un numeroso numero di supporters, si regalavano questa emozionante vittoria. Un successo che li ripagava dalle delusioni degli ultimi derbies sloveni andati, sempre alla formazione della Capitale.

Con la vittoria odierna lo Jesenice incrementa il suo vantaggio (attualmente di 10 – 7) nel computo dei derby sloveni giocati contro il Lubiana e migliora la sua classifica nel Master Round.
Giovedì, 13.02.2020, ore 19.15:
HK SZ Olimpija Ljubljana – HDD SIJ Acroni Jesenice 2 – 3 (0-1, 0-2, 2-0)
Arbitri: FICHTNER, RUETZ, Legat, Rinker.

Nelle altre due gare del Master Round il Renon ha sconfitto largamente i neo Campioni d’Italia dell’asiago, evidentemente soffermatisi un po’ troppo a lungo a festeggiare la bella e meritata vittoria del loro Sesto Scudetto Nazionale, ottenuta sabato scorso al Lungo Rienza. La squadra di Collalbo ha dominato l’incontro fin dall’inizio. Dopo soli otto minuti il Renon è passato in vantaggio con lo statunitense Matt Lane, che ha sorpreso Frederic Cloutier con una conclusione non irresistibile. A 12 secondi dal primo intervallo Ryan Obuchowski hanno segnato con un tiro dalla linea blu. A metà gara i Buam hanno calato il tris. Tudin ha servito Stefan Quinz, che ha trovato il facile tap in per il 3-0. L’Asiago, in apertura di terzo tempo, ha provato a riaprire il match con Federico Benetti, ma a 12 minuti dalla sirena ci ha pensato ancora una volta Quinz a battere Cloutier in superiorità numerica con un tiro preciso (4-1). Grazie a questi tre punti i “Buam” approfittando dello stop del Lubiana, passano in testa alla classifica della Master Round con sei punti, con una lunghezza di vantaggio sul Val Pusteria.
Giovedì, 13.02.2020, ore 20.00:
Rittner Buam – Migross Supermercati Asiago Hockey 4 – 1 (2-0, 1-0, 1-1)
Arbitri: LAZZERI, MOSCHEN, Bedana, Piras.

Il Val Pusteria, cerca di dimenticare la delusione dell’ennesima finale persa vincendo col Cortina per 4-2. I Lupi passano in vantaggio con Traversa ed Helfer, subiscono il ritorno degli ampezzani con Adami e Trecapelli e chiudono il match a loro favore, nel finale, con le segnature di Lewis e McNally.
Ricordiamo che il computo delle sfide in AHL tra le due formazioni vede nettamente avanti la formazione di Brunico per 16 vittorie a 6.
Giovedì, 13.02.2020, ore 20:00:
HC Val Pusteria Lupi – S.G. Cortina Hafro 4 – 2 (1-0, 1-1, 2-1)
Arbitri: GIACOMOZZI F., WALLNER, Cristeli, Huber J.
Master Round
Team GP GD PTS
1 RIT 1 +3 6
2 PUS 1 +2 5
3 HKO 1 -1 4
4 JES 1 +1 3
5 SGC 1 -2 1
6 ASH 1 -3 0
—————————————————————————————————
Nel Girone di Qualificazione A, a Vienna il Silver Capitals batte largamente e sorprendentemente la capolista Wipptal Broncos Weihenstephan. Alla squadra dell’Alta Val d’Isarco che veniva da una serie di 5 vittorie consecutive non ha evidentemente portato fortuna la recente comunicazione della conferma dell’allenatore Dustin Whitecotton per i prossimi due anni. Nella regular season il Wipptal aveva finora vinto entrambe le sfide contro i Caps. Venerdì, l’EC-KAC II e l’EHC Lustenau cercano la prima vittoria nel girone di qualificazione A.
Alps Hockey League, Qualification Round A:
Giovedì, 13.02.2020, ore 19:00:
Vienna Capitals Silver – Wipptal Broncos Weihenstephan 6 – 0 (2-0, 2-0, 2-0)
Arbitri: LESNIAK, LOICHT, Bedynek, Weiss.

Nello stesso girone il Salisburgo supera il Gherdëina, al Pranives e con i tre punti conquistati, approfittando dello stop dei Broncos, conquista la testa della classifica. Per i padroni di casa, sullo svantaggio di due a zero maturato in apertura per i goal di Meisaari e Tjernström, ha accorciato le distanze Viktor Schweitzer. Nel drittel finale il goal di Arrak ha fatto calare il sipario sulla contesa.
Giovedì, 13.02.2020, ore 20.30:
HC Gherdëina valgardena.it – Red Bull Hockey Juniors 1 – 3 (0-2, 1-0, 0-1)
Arbitri: FAJDIGA, STEFENELLI, Mantovani, Miklic.
Qualification Round A
Team GP GD PTS
1 RBJ 2 +5 8
2 WSV 2 -3 6
3 GHE 2 -1 4
4 EHC 1 -1 4
5 VCS 2 +3 3
6 KA2 1 -3 0
—————————————————————————————————

Nell’ Alps Hockey League, Girone di Qualificazione B, il Kitzbühel ha stravinto contro il Linz, giunto alla sua trentunesima sconfitta consecutiva. Mentre il Feldkirch riusciva a sbancare il ghiaccio di Zell am See.
Nella terza gara in programma il Fassa, unica non austriaca del Girone, riusciva a vincere al Messestadion Dornbirn contro il Bregenzerwald per 4-3. I Falcons, hanno dovuto fare i conti con il loro rendimento in trasferta che li aveva visti vincere una sola delle ultime cinque sfide lontano dallo Scola ma, pur soffrendo sono riusciti a vincere, mantenendo così la prima posizione nel girone.
Si chiude con la sfida tra EC-KAC II – EHC Lustenau, in programma domani sera

Giovedì, 13.02.2020, ore 19:00:
Steel Wings Linz – EC “Die Adler” Stadtwerke 3 – 8 (1-2, 1-3, 1-3)
Arbitri: OREL, WIDMANN, Matthey, Schweighofer.

Giovedì, 13.02.2020, ore 19:30:
EK Die Zeller Eisbären – VEU Feldkirch 0 – 3 (0-1, 0-0, 0-2)
Arbitri: DURCHNER, KUMMER, Marchardt, Riecken.

Giovedì, 13.02.2020, ore 20:15:
EC Bregenzerwald – SHC Fassa Falcons 3 – 4 (1-1, 1-2, 1-1)
Arbitri: GAMPER, HUBER A., De Zordo, Slaviero.
Qualification Round B
Team GP GD PTS
1 FAS 2 +5 10
2 VEU 2 +6 9
3 EKZ 2 +0 5
4 KEC 2 +1 4
5 ECB 2 -4 0
6 SWL 2 -8 0

Venerdì, 14.02.2020, ore 19:00:
EC-KAC II – EHC Lustenau
Arbitri: BAJT, PODLESNIK, Bergant, Holzer.

Tags: