Il Feldkirch vince ad Asiago; Gherdëina a valanga sul Vienna

Il Feldkirch vince all’Odegar ai tiri di rigore e tiene a distanza di sicurezza la formazione di Barry Smith. Per gli Austriaci, quella di stasera era la terza partita in tre giorni, un vero e proprio “Tour de Force” iniziato venerdì sera a Vienna, proseguito ieri sera a Collalbo e conclusosi stasera sul ghiaccio dell’Altopiano Asiaghese. Un “superlavoro” che ha però portato alla formazione del “Ländle “tre vittorie esterne per un totale di sette punti. Le due formazioni si presentavano al “Face-Off” con molte defezioni nel roster. La partita è il recupero di quella non disputata il 17 novembre e da regolamento le due squadre devono giocare con i roster che avevano a disposizione in quella data, quindi: per l’Asiago, oltre a Gellert, rimangono fuori Caporusso e Cloutier, che lascia la porta a Stevan, per il Feldkirch fuori Jennes, Santeri Saari e Martin Mairitsch, autore di tre goal ieri sera nella vittoriosa trasferta di Renon. La formazione allenata da Michael Lampert, è fortemente rimaneggiata ed è “al completo” solo per quanto riguarda gli estremi difensori perché sia Caffi che il suo back-up Patrick Kühne sono della gara. Per il resto gli austriaci mancano di ben dieci giocatori e riescono ad iscriverne a referto “appena” tredici (incluso i due portieri). La lista degli assenti e numerosa, “marcano visita” oltre ai sopra citati, i difensori: Patrick Stückler, Gregor Pilgram, Sven Grasböck e gli attaccanti: Christoph Draschkowitz, Smail Samardzic, Yannik Lebeda, Felix Brunner, oltre al lungo degente, Robin Soudek, cannoniere del Torneo.

La partita, nonostante queste assenze è bella e piacevole e, vista l’importanza della posta in palio anche “piuttosto nervosetta”. I padroni di casa passano in vantaggio al 13’ allorquando McParland ci prova due volte e sulla seconda conclusione trova un goal strepitoso, colpendo il disco a mezz’aria. Quattro minuti più tardi il Feldkirch riesce a pareggiare con un tiro di Puschnik, che raccoglie un disco davanti alla porta di Stevan e lo spedisce in fondo al sacco. Nel secondo tempo l’Asiago torna in vantaggio con Phil Pietroniro che, in powerplay, indovina l’angolino con un preciso tiro dalla blu. Il Feldkirch non molla e perviene al pareggio con Puschnik. Nell’ultimo minuto di gioco arrivano i fuochi d’artificio che portano una marcatura per parte: prima Benetti, servito da Olivero, batte Caffi di prima intenzione, poi Puschnik va via alla difesa dell’Asiago e con un tiro rasoghiaccio a fil di palo batte Stevan firmando il 3-3 ed infine, proprio sulla sirena Rosa colpisce il palo dopo una bella azione della prima linea giallorossa. A metà del terzo tempo Dylan Stanley viene penalizzato per sgambetto, i Leoni si sistemano nel terzo d’attacco ed iniziano a premere, alla fine Caffi respinge corto sul tiro di Magnabosco, e Rosa si avventa sul puck siglando il 4-3. A due minuti dalla fine Casetti viene spedito in panca dei puniti per una carica in balaustra, il Feldkirch toglie il portiere e a 39 secondi dal termine insacca il goal del pareggio con Niklas Gehringer servito da Dylan Stanley. All’overtime la stanchezza vince sull’ardore e, la gara si decide dopo ben otto serie di rigori con la trasformazione decisiva di Kevin Puschnik.
Domenica 12.01.2020, ore 19.15: Hodegart di Asiago
Migross Supermercati Asiago Hockey – VEU Feldkirch 4 – 5 d.t.r. (1-1, 2-2, 1-1, 0-0)
Arbitri: BAJT Miha, BENVEGNU Andrea, Giudici di Linea: Cristeli, Snoj.
MARCATORI: 12:14 1:0 ASH Steven McParland; 16:31 1:1 VEU Kevin Puschnik (Stanley – Birnstill); 24:50 2:1 PP1 ASH Phil Pietroniro (Magnabosco); 37:27 2:2 VEU Dylan Stanley (Puschnik – Gehringer); 39:01 3:2 ASH Federico Benetti (Olivero); 39:21 3:3 VEU Kevin Puschnik (Gehringer); 51:47 4:3 PP1 ASH Marco Rosa (Magnabosco – Loschiavo); 59:21 4:4 VEU Niklas Gehringer (Stanley – Scholz); 65:00 4-5 VEU VEU Kevin Puschnik.
———————————————————————————————–
Nell’altra gara in programma il Val Gardena, dopo la grande vittoria in casa di giovedì per 7:3 contro i Broncos, ha strapazzato anche il Vienna Capitals Silver battuto con un larghissimo 6-2.
Questa coppia di risultati, pur non cambiando la classifica della formazione allenata da Erwin Kostner, ne acuiscono certamente i rimpianti per una stagione che, senza il lungo infortunio di Jacob Wesley Smith, sarebbe potuta essere assai più ricca di soddisfazioni per la Furie Rosse. Da segnalare, tra i Gardenesi la prima segnatura stagionale del neo acquisto Viktor Schweitzer che si unisce alla doppietta di Michael Sullmann Pilser ed ai goal di Bradley McGowan, Ondrej Nedved e Tim Linder.
Domenica, 12.01.2020, ore 20:30: Pranives di Selva di Val Gardena
HC Gherdëina valgardena.it – Vienna Capitals Silver 6 – 2 (2-1, 2-1, 2-0)
Arbitri: FAJDIGA Ales, GIACOMOZZI Federico, Giudici di Linea: Bedana, Bergant.
MARCATORI: 07:36 1:0 PP1 GHE Bradley McGowan (Wilkins); 12:52 2:0 PP1 GHE Ondrej Nedved (Pitschieler – Brugnoli); 13:12 2:1 VCS Markus Hermanstad; 21:53 3:1 GHE Viktor Schweitzer (Pitschieler); 22:49 3:2 VCS Bernhard Posch (Hermanstad – Preiser); 33:26 4:2 PP1 GHE Michael Sullmann Pilser (Wilkins – McGowan); 46:21 5:2 GHE Tim Linder (Pitschieler); 57:28 6:2 EN GHE Michael Sullmann Pilser (McGowan – Wilkins).
———————————————————————————————–
Classifica Generale – Stagione Regolare
Team GP GD PTS
1 HKO 30 +58 73
2 RIT 31 +66 67
3 PUS 31 +53 66
4 SGC 30 +27 55
5 VEU 31 +12 55
6 EHC 31 +27 53

——————————————————-
7 ASH 30 +18 51
8 JES 30 +14 50
9 FAS 30 +0 50
10 RBJ 31 +44 49
11 WSV 31 -7 48
12 EKZ 31 +3 45
13 GHE 31 -9 44
14 KEC 31 -19 36
15 KA2 30 -43 28
16 ECB 29 -52 26
17 VCS 30 -53 23
18 SWL 30 -139 3

Tags: