IHL: Varese, agganciato il primo posto. Anche il Pergine accede alla Coppa Italia

Il Varese sfrutta il turno di riposo del Merano per agganciare le Aquile al primo posto; rimane in agguato il Pergine che espugna Bressanone e si qualifica per le Final Four di Coppa Italia. Nei bassifondi Unterland ed Alleghe accorciano la classifica.

Trascinato da Daniel Tedesco, autore di un hattrick,  il Varese ferma la corsa dell’Appiano: l’attaccante canadese mette a segno i primi due goal tra il 14’ e il 22’; i Pirati riaprono la partita al 37’ con la rete di Andrea Maino. A 1” dal secondo intervallo scoppia una rissa in campo, ne pagano le conseguenze Alessandro Tura, Edoardo Raimondi ed Alex Gamper. I Mastini (che hanno a carico anche le penalità fischiate poco prima a Stefan Ilic ed Andrea Schina) beffano gli avversari, in doppia inferiorità, al 40.19 nuovamente con Tedesco che non spreca il cioccolatino offertogli da Alessandro Re.

Il Pergine certifica il periodo difficile del Bressanone che, dopo il rinvio della gara con il Valdifiemme e la sconfitta con il Merano, cede anche alle Linci: nel primo tempo il confronto tra le due rivali non soluzione di continuità: Alex Zecchetto e Federico Demetz si vedono annullati i goal dai pareggi di Jezef Foltin e Nick Buonassisi. I trentini prendono le distanze dai Falcons nella frazione centrale andando a segno di nuovo con Foltin, seguito da Francesco Valorz. Patrick Bona mantiene i brissinesi in partita concretizzando i 4’ di superiorità concessi dagli arbitri per il bastone alto di Dylan Hood, ma devono arrendersi a Christian Lombardi che mette il sigillo sul definitivo 5-3.

Nella parte bassa della classifica Unterland ed Alleghe vendicano contro Como e Caldaro le sconfitte dell’andata: i Cavalieri vanno subito all’attacco e in 7’ si ritrovano in doppio vantaggio grazie a Michael Buonincontri e Chad Staley (in power play). I lariani non ci stanno e nella seconda parte del primo tempo recuperano con i goal di Matteo Formentini e Francesco Taufer in superiorità. I padroni di casa cambiano marcia nella seconda parte del match con la doppietta di Michael Buonincontri e la rete di Martin Graf, nel mezzo il tentativo di Formentini di tenere i suoi a galla; gli ospiti affondano nel terzo periodo: Staley allunga, Mattia Meneghini, in inferiorità, è l’ultimo ad arrendersi prima che Buonincontri, che firma l’hattrick personale, e Gabriel Zerbetto li travolgono con le ultime marcature della serata.

A Caldaro un terzo tempo senza sbavature dà la vittoria all’Alleghe che mancava l’appuntamento con i tre punti da otto partite: gli uomini di coach di Matikainen aprono le marcature in doppia superiorità concretizzata da Joonas Huovinen; le Civette, però, devono fare i conti con il ritorno dei Lucci, i quali, con la doppietta di Michael Felderer ribaltano il punteggio e con Benjamin Kostner raggiungono il doppio vantaggio. Come detto, l’ultima frazione di gioco è decisiva per le sorti dei biancorossi che spengono la luce ai padroni di casa con l’uno-due di Davide Testori e Mirko Giolai, entrambi in situazione di cinque contro quattro, e la doppietta di Miika Kiviranta.

 
Risultati 21a giornata
sabato 21 dicembre
Appiano     – Varese    1-3
Bressanone  – Pergine   3-5
Caldaro     – Alleghe   3-5
Unterland   – Como      8-4
domenica 22 dicembre
Valdifiemme – ValpEagle
Riposa: Merano

Classifica
1.Merano      42 punti (17 partite)
2.Varese      42 (18)
3.Pergine     40 (17)
4.Appiano     28 (17)
5.Bressanone  23 (16)
6.ValpEagle   23 (16)
7.Valdifiemme 19 (16)
8.Caldaro     17 (18)
9.Como        16 (17)
10.Unterland  15 (17)
11.Alleghe    14 (17)

Prossimo turno
giovedì 26 dicembre
(recupero 18a giornata)
Bressanone  – Valdifiemme

sabato 28 dicembre
Alleghe     – Bressanone
Merano      – Como
Valdifiemme – Varese
ValpEagle   – Unterland
domenica 29 dicembre
Pergine     – Appiano
Riposa: Caldaro

Tags: