EBEL: Salisburgo in fuga, scivola il Bolzano, risale il Linz. Dornbirn sempre più ultimo

Red Bull Salisburgo ancora saldamente in testa alla classifica nonostante la sconfitta casalinga subita contro il KAC vittorioso 1-3; nel match odierno, i salisburghesi si sono imposti al Merkur Eisstadion di Graz con il punteggio di 3-4, grazie al gol partita realizzato da Raffl in powerplay.

A sei punti troviamo la coppia formata proprio dal Klagenfurt e dal Linz; i campioni in carica, dopo aver espugnato la Volksgarten Eisarena di Saisburgo (1-3 il finale), hanno agevolmente domato sul ghiaccio della Stadthalle il Dorbirn, piegati da un sonoro 4-0. i Black Wings Linz continuano la loro rincorsa alle posizioni “nobili” della classifica e, dopo aver strapazzato per 1-4 gli “squali” di Innsbruck, espugnano anche il Palaonda vincendo per 3-4 un match molto tirato contro i biancorossi.

Scivola al quarto posto provvisorio il Bolzano; dopo la rocambolesca vittoria di Dornbirn (da 3-1 a 3-3 e vittoria ai supplementari), i Foxes non sono riusciti a mantenere l’inviolabilità del Palaonda che durava dal 27 settembre 2019 (HCB-VIC 1-4); da segnalare che i biancorossi sno rimasti privi anche del giocatore più in forma, ovvero Sebastien Sylvestre, uscito malconcio dal ghiaccio del Vorarlberg a causa di una carica di Magnan.

A pari punti, ma con una partita in meno rispetto al Bolzano, troviamo i Vienna Capitals; nell’unico incontro disputato questo fine settimana, i vice campioni hanno sconfitto alla Erste Bank Arena i 99ers di Graz per 4-2.

La prima delle sei squadre che, al momento, dovrà giocarsi l’accesso ai playoff è il Villach, reduce da due sconfitte consecutive: venerdì sera le aquile carinziane hanno subito la sconfitta in casa ad opera dello Znojmo (3-5 il finale per i moravi), mentre questa sera non sono riusciti ad espugnare l’ostico ghiaccio del Fehervar, impostosi per 3-2. A soli tre punti dai carinziani si piazzano i cechi dell’Orli Znojmo, capaci di espugnare il ghiaccio della Stadthalle per 3-5.

Il Fehervar, che non ha giocato venerdì, conquista 3 punti preziosi nella sfida casalinga odierna contro il Villach, vincendo per 3-2; a pari punti con i magiari troviamo i Graz 99ers, squadra apparentemente in crisi di risultati e reduce da due sconfitte consecutive: la prima sul ghiaccio dei Vienna Capitals (4-2 per i capitolini) e la seconda al Merkur Eisstadion, espugnato dai Red Bull Salisburgo.

Decisamente staccate e oramai quasi certe di giocare il “Relegation Round” troviamo l’Innsbruck (sconfitto venerdì sera 1-4 in casa dal Linz nell’unica partita disputata questo fine settimana) ed il fanalino di coda Dornbirn, cui non ha giovato il cambio di allenatore; i “Bulldogs” venerdì sono andati vicino all’impresa di battere il Bolzano nel “bunker”, con i Foxes capaci di uscire vincitori per 3-4 dopo il gol all’overtime di Robertson; nel match odierno invece la squadra del Vorarlberg ha ceduto 4-0 sul ghiaccio del Klagenfurt.

Riccardo Giuriato

RISULTATI GIORNATA 22 (29/11/2019)

DEC – HCB 3-4 dts (2-1; 1-2; 0-0; 0-1)

RBS – KAC 1-3 (0-0; 0-2; 1-1)

HCI – EHL 1-4 (0-3; 1-1; 0-0)

VIC – G99 4-2 (1-0; 2-1; 1-1)

VSV – ZNO 3-5 (1-1; 2-1; 0-3)

RISULTATI GIORNATA 23 (01/12/2019)

HCB – EHL 3-4 (1-1; 2-1; 0-2)

G99 – RBS 3-4 (1-2; 2-1; 0-1)

FAV – VSV 3-2 (0-1; 1-0; 2-1)

KAC – DEC 4-0 (2-0; 1-0; 1-0)

CLASSIFICA (dopo 23 giornate)

RBS 45 (21)

KAC 39 (21)

EHL 39 (21)

HCB 37 (21)

VIC 37 (20)

VSV 33 (21)

ZNO 30 (21)

FAV 28 (22)

G99 28 (21)

HCI 21 (22)

DEC 11 (21)

(**) = partite disputate

Tags: