IHL: colpo del Pergine a Merano, Varese ringrazia

Il Pergine espugna Merano e riapre la lotta per il primo posto; le Aquile bianconere, alla seconda sconfitta consecutiva, vedono avvicinarsi minacciose alle loro spalle Linci e i Mastini Varese, quest’ultimi vittoriosi sul Caldaro.  Al Bressanone lo scontro con la ValpEagle. L’Appiano naviga sempre in acque tranquille, il Como stacca l’Alleghe in classifica.

Con una prestazione eccelsa il Pergine regola a domicilio il Merano: ai trentini è sufficiente la rete in superiorità di Luca Franza al 37’; il terzino non è l’unico protagonista della serata, il merito del successo va diviso con Robin Quagliato che ferma i 37 tiri avversari incassando il secondo shutout stagionale.

Digerita la pesante sconfitta contro il Merano, il Varese riprende il cammino in IHL imponendosi sui campioni in carica del Caldaro. I Lucci respingono le iniziative giallonere fino al 19’, un power play non impeccabile favorisce Marcello Borghi che realizza l’1-0. In apertura di secondo tempo Andrea Vanetti raddoppia, mentre dal 27’ le marcature non hanno soluzione di continuità: Raphael e Michael Felderer da una parte e Marco Franchini e Andrea Schina dall’altra portano il risultato sul momentaneo 4-2.  In chiusura di frazione centrale Domenico Perna, anche lui in inferiorità, cala la cinquina. Nel terzo tempo Simone Asinelli mette il sigillo alla gara dei Mastini.

Il Bressanone si aggiudica in rimonta lo scontro diretto con la ValpEagle per il quarto posto: l’avvio di gara al fulmicotone dei torresi consente loro di raggiungere dopo 4’ il doppio vantaggio, firmato da Alex Silva e Filippo Salvai. I Falcons impiegano 10’ per riorganizzarsi e colpire con Patrick Bona, il quale, con una doppietta maturata nella seconda parte della frazione iniziale, riporta la parità tra le due rivali. Dopo un secondo tempo equilibrato, chiuso a reti bianche, Michael Purdeller e Oliver Schenk, in power play, spezzano l’equilibrio sul ghiaccio. I biancorossi rimangono in vita con la rete in superiorità di Alexander Petrov al 58.58, tuttavia gli ultimi assalti lasciano invariato il risultato di 4-3 per gli altoatesini fino alla sirena.

L’Appiano inanella, seppur in overtime, la quinta vittoria consecutiva ai danni dell’Unterland; i Pirati per due volte tentano la fuga con Fabian Spitaler ed Alex Gamper, in superiorità, ma sono ripresi da Alexander Sullman e Moritz Kaufmann. La penalità comminata allo stesso Sullman, si rivela deleteria nell’overtime, quando, al 60.23, Riccardo Tombolato insacca alle spalle di Tizian Giovanelli il disco del definitivo 3-2.

Nei bassifondi della classifica il Como  supera l’Alleghe con il largo punteggio di 7-3: i lariani aprono le marcature al 9’, il ritorno delle Civette è guidato da Miika Kiviranta, autore di due goal, che mette la freccia del sorpasso, mentre Francesco Soppelsa segna il 3-1. La formazione comasca esce alla distanza mostrando due power play impeccabili finalizzati da Davide Xamin e Lorenzo Casiraghi. Un minuto e mezzo più tardi Gianluca Tilaro firma il controsorpasso. Supportati da un Tesini in versione piovra, gli uomini di Malkov arrotondano con Filippo Guaita, Filippo Ambrosoli e Lorenzo Casiraghi (quest’ultimi due in superiorità), al secondo goal personale in carriera in un campionato senior.

 
Risultati 17a giornata
sabato 30 novembre
Bressanone  – ValpEagle 4-3
Como        – Alleghe   7-3
Merano      – Pergine   0-1
Unterland   – Appiano   2-3 ot
Varese      – Caldaro   6-2
Riposa: Valdifiemme

Classifica
1.Merano      33 punti (14 partite)
2.Pergine     31 (14)
3.Varese      30 (14)
4.Bressanone  23 (14)
5.ValpEagle   23 (14)
6.Appiano     21 (13)
7.Valdifiemme 19 (14)
8.Como        14 (13)
9.Caldaro     12 (14)
10.Alleghe    11 (13)
11.Unterland   8 (13)

Prossimo turno
venerdì 6 dicembre
Bressanone  – Valdifiemme
sabato 7 dicembre
Alleghe     – Varese
Caldaro     – Unterland
Como        – Appiano
ValpEagle   – Merano
Riposa: Pergine

Tags: