IHL: l’Appiano frena la corsa del Merano, il Pergine torna secondo

Serata di partite dominate dall’incertezza quelle che completano il sedicesimo turno, due delle quali concluse ai rigori: si interrompe ad Appiano la striscia positiva del Merano che, malgrado la sconfitta, rimane saldamente al primo posto in classifica; il Pergine approfitta del turno di riposo del Varese per scalzarlo dal secondo posto in classifica. Vittorie esterne ai rigori per Bressanone e Valdifiemme, in lotta con i Pirati e la ValpEagle, per un posto nel Master Round ed in Coppa Italia.

L’Appiano conferma il buono stato di salute imponendosi di misura sulla capolista Merano; nell’economia della partita hanno un peso specifico rilevante i primi 13’ di gioco: in un primo tempo avaro di conclusioni i Pirati mostrano una mira migliore degli avversari riuscendo a bucare la gabbia di Thomas Tragust in tre occasioni per mano di Rok Pajic, Emanuel Scelfo ed Alex Gamper, in superiorità.  Le Aquile bianconere ritornano in partita trascinati da Christian Borgatello, autore di una doppietta a cavallo tra la frazione di gioco iniziale e quella centrale. Nel terzo tempo Steve Pelletier firma il nuovo allungo, mentre Stefan Kobler risponde al 46’ mettendo a segno il 4-3. Nei minuti successivi gli ospiti, pur aumentando il forechecking nei confronti dei padroni di casa, non riescono a pareggiare i conti.

Il Pergine piega l’Unterland, cancella il tonfo casalingo con il Caldaro e si riprende il secondo posto, tuttavia per le Linci non è stata una serata tutta in discesa, i Cavalieri sbloccano il risultato dopo 51” con Martin Graf, nei minuti successivi mostrano la loro tenacia, tuttavia la penalità inflitta a Michele Covi a 6” dal primo intervallo, consente a Nick Buonassisi di pareggiare in superiorità al 21.03; l’attaccante canadese si mostra prezioso 2’49” più tardi quando ribalta il risultato in inferiorità.  Durante una nuova situazione di 5 contro 4 Dominik Massar impatta sul 2-2. Nella stessa situazione di gioco Alessandro Ambrosi, al 57’, riporta avanti i trentini, i quali calano il poker con il terzo goal personale di Buonassisi a porta vuota.

Bressanone e Valdifiemme devono ricorrere ai rigori per avere ragione rispettivamente di Caldaro ed Alleghe: i Falcons, passati in vantaggio al 7’ con Lukas Tauber, sono beffati dal Caldaro a 24” dalla sirena da Michael Sölva. Agli shootouts decide Michael Purdeller.
Più combattuta la sfida tra fiamazzi e Civette: Miika Kiviranta rompe gli indugi per gli agordini dopo 5’, il Valdifiemme pareggia con Rudi Locatin nel finale di primo tempo, mentre Andrea Odorizzi, in power play, porta in vantaggio la formazione trentina. L’Alleghe si affida all’esperienza di Carlo Lorenzi, autore di una doppietta, per effettuare il controsorpasso. Nel terzo tempo Libor Machan riporta i trentini sulla linea di galleggiamento e ai rigori regala loro la vittoria.

 
Risultati 16a giornata
mercoledì 27 novembre
Como        – ValpEagle   4-5 ot

giovedì 28 novembre
Alleghe     – Valdifiemme 3-4 rig.
Appiano     – Merano      4-3
Caldaro     – Bressanone  1-2 rig.
Pergine     – Unterland   4-2
Riposa: Varese

Classifica
1.Merano      33 punti (13 partite)
2.Pergine     28 (13)
3.Varese      27 (13)
4.ValpEagle   23 (13)
5.Bressanone  20 (13)
6.Appiano     19 (12)
7.Valdifiemme 19 (14)
8.Caldaro     12 (13)
9.Como        11 (12)
10.Alleghe    11 (12)
11.Unterland   7 (12)

Prossimo turno
sabato 30 novembre
Bressanone  – ValpEagle
Como        – Alleghe
Merano      – Pergine
Unterland   – Appiano
Varese      – Caldaro
Riposa: Valdifiemme

Tags: