NL: lo Zurigo ferma il Bienne. Terzo derby all’Ambrì

Dopo il passo falso con lo Zugo che si impone per (3-1) alla Bossard Arena, lo Zurigo vince con identico punteggio lo scontro diretto casalingo contro il Bienne, portando nuovamente a cinque i punti di vantaggio sui seeländer. A decidere la sfida, la terza doppietta stagionale di Roe e il gol di Hollenstein. Di Pouliot, invece, l’unica rete dei bernesi. Nonostante la sconfitta, la compagine allenata da Törmänen mantiene comunque la seconda posizione, grazie ai tre punti conquistati a spese del Langnau, superato (4-1) alla Tissot Arena, con i gol di Ratgheb, Rajala, Künzle e Schneider.

In scia resta sempre il Ginevra che, dopo essersi fatto sorprendere alle Vernets dal Friborgo, uscito vincitore per (4-3) con il gol all’overtime dello svedese Stalberg, si riscatta prontamente superando all’overtime il Losanna (3-2). Sotto (0-2), la formazione di Emond rimonta e vince in virtù delle reti di Fehr, Tömmernes e Rod. A pari punti il  Davos continua a mostrare il suo ottimo momento. Dopo aver battuto in rimonta il Lugano (3-2) alla Vaillant Arena, si impone anche se solo all’overtime contro il Rapperswil (5-4). In vantaggio (4-2), i grigionesi vengono raggiunti solo negli ultimi due minuti dei tempi regolamentari da un gol di Clark, in doppia superiorità numerica, e da quello del pareggio realizzato da Cervenka. Il game-winning-gol è opera di Ambühl. Nella sfida domenicale, arriva poi il terzo successo settimanale, nei confronti dell’Ambrì, sconfitto (5-3). Una rimonta solo sfiorata per i leventinesi che risalgono da (0-4) a (3-4), prima che Herzog chiuda i conti con il gol a porta vuota. Da segnalare  la doppietta di Lindgren.

Rimane in quota anche il Losanna, che si impone (3-2) sulla pista dei campioni del Berna grazie al gol decisivo di Bertschy. I vodesi chiudono così il loro week-end conquistando quattro punti, considerando anche quello conquistato contro il Ginevra. Risale prepotentemente lo Zugo che, dopo aver sconfitto la capolista, si impone (3-2)  anche a Langnau, risalendo da (1-2) per merito di capitan Diaz e di Meyer. Completano il “pacchetto” delle prime otto, Langnau e Friborgo. Funziona in panchina la cura Dubè-Simpson, con i burgundi che schiantano (5-1) il Berna nel derby della Sarine, grazie ai gol di Mottet, Schmid, Bykov, Walser e Stalberg (a porta vuota). Per il Firborgo si tratta della settima vittoria in otto partite. Le note dolenti riguardano proprio il Berna, in caduta libera dopo sei sconfitte in sette partite e Il Lugano che, dopo aver battuto alla Corner Arena il Rapperswil (5-1) con la doppietta di Fazzini, incappa in una nuova sconfitta (3-2) nel terzo Derby stagionale disputato alla Valascia. Dopo il gol iniziale di Upshall, i bianconeri ribaltano il risultato grazie al redivivo Klasen e a Romanenghi, ma la doppietta di D’Agostini condanna definitivamente la formazione di Kapanen. Un successo di vitale importanza per l’autostima della formazione leventinese che migliora così la sua classifica. Sfortunata la prestazione di Davos, in cui la doppietta di Müller in power-play nel periodo conclusivo, aveva fatto credere nella rimonta miracolosa.   

Il mercato registra il cambio di casacca in corsa dell’attaccante Gian-Marco Wetter, passato dal Davos al Rapperswil con un contratto di tre anni; dalla prossima stagione la National League non avrà più tra i protagonisti Roman Wick (Zurigo), il quale ha deciso di appendere i pattini al chiodo. Il terzino Benoit Jecker a fine stagione lascerà il lugano per accasarsi per due anni nel Friborgo, sodalizio che l’ha visto crescere nelle proprie giovanili.

 
Risultati NL:
martedì 19 novembre
Davos      – Lugano     3-2
Ginevra    – Rapperswil 6-2

venerdì 22 novembre
Berna      – Losanna    2-3
Bienne     – Langnau    4-1
Ginevra    – Friborgo   3-4 ot
Lugano     – Rapperswil 5-1
Zugo       – Zurigo     3-1

sabato 23 novembre
Ambrì      – Lugano     3-2
Friborgo   – Berna      5-1
Rapperswil – Davos      4-5 ot
Losanna    – Ginevra    2-3 ot
Langnau    – Zugo       2-3
Zurigo     – Bienne     3-1

domenica 24 novembre
Davos      – Ambrì      5-3

Classifica LNA (dopo 24 giornate)
1.Zurigo      46 punti*
2.Bienne      41
3.Davos       40*****
4.Ginevra     40
5.Losanna     37*
6.Zugo        36***
7.Langnau     30***
8.Friborgo    30***
9.Lugano      28*
10.Berna      25*
11.Rapperswil 25*
12.Ambrì      24*
*=1 partita in meno
**=2 partite in meno
***=3 partite in meno
*****=5 partite in meno


Top Scorer LNA
#               Club        Punti (reti+assist)
1.G.Roe        (Zurigo)       29     (8+21)
2.G.Hofmann    (Zugo)         27     (16+11)
3.T.Wingels    (Ginevra)      27     (10+17)
4.M.Arcobello  (Berna)        24     (9+15)
5.P.Lindgren   (Davos)        24     (8+16)

Top Goalies
#                    Club         Svs%    GAA
1.J.Hiller           (Bienne)     93,33   2.03
2.R.Berra            (Friborgo)   93,10   2.30
3.I.Punnenovs        (Langnau)    93,08   2.03

4.T.Stephan          (Losanna)    92,71   2.25
5.D.Manzato          (Ambrì)      91,78   2.46

Gli highlights del derby ticinese e di Ambrì e Lugano

Tags: