Il Bolzano fatica ma batte il Graz all’overtime

Il Bolzano vince anche contro il Graz, ma deve ringraziare le super parate di Leland Irving e la rete decisiva di Tim Daly che chiude il combattutissimo match dopo 1:15 dell’overtime.

Inizio di match abbastanza equilibrato, con le due squadre che paiono non avere timori di nessun genere e si affrontano a viso aperto, ma le conclusioni vere e proprie latitano. Ci prova Grafenthin trovando il gambale di Leland Irving e migliore fortuna non ha Anthony Bardaro quando, su assist di Sebastien Sylvestre, si vede respingere il tiro da un bel riflesso di Honeckl. Quando il Bolzano prova ad accellerare, la fragile difesa del Graz trema, ma Jamie Arniel fa tutto bene tranne la conclusione, che alza troppo da due passi. La partita vive dei momenti di assoluta confusione, con le due squadre che sbagliano molto sia in fase di costruzione, sia in fase di rifinitura.

Ci prova Tim Daly con i 99ers gravati da una penalità differita a sbloccare il punteggio, ma il suo giro della porta dopo una bella azione solitaria viene fermato da Honeckl. Con l’uomo in più il Bolzano ci mette poco più di un minuto per passare in vantaggio: Angelo Miceli recupera un disco in zona di attacco e serve per Anton Bernard che, dopo aver attraversato lo specchio della porta avversaria, insacca sotto la traversa. Che la difesa non sia uno dei punti di forza del Graz si nota quando, pochi secondi dopo la rete, Ivan Deluca e Domenico Alberga per poco non finalizzano un contropiede, favoriti anche dalla reazione rabbiosa e scomposta degli ospiti che si gettano in avanti alla ricerca del pareggio. I Foxes sfiorano ancora il raddoppio con Anton Bernard, ma questa volta il capitano biancorosso alza troppo la mira dopo una serie di rimpalli; sul fronte opposto ci prova prima Setzinger, il cui tiro sfugge alla presa di Irving ma finisce abbondantemente a lato, poi tocca a Collberg testare i riflessi del portiere del Bolzano con un diagonale che finisce la sua corsa nella pinza di Irving. Appena entrati nell’ultimo minuto di gioco, i biancorossi colpiscono con Anthony Bardaro che, dopo aver recuperato un disco in zona neutra, s’invola verso Honeckl e lo batte ncrociando il tiro sul palo opposto. Proprio negli ultimi secondi del primo tempo, Stefano Giliati si fa cogliere in fallo, ma sconterà la penalità nei primi due minuti della frazione centrale. 2-0 Bolzano dopo i primi 20 minuti.

Il Graz prova subito a sfruttare la superiorità numerica, mettendo sotto assedio la zona difensiva biancorossa, ma è il Bolzano a rendersi pericoloso con Anthony Bardaro che, lanciato da solo verso la gabbia avversaria, si vede ribattere il tiro da Honeckl; il goalie dei 99ers si ripete poco dopo sul rovescio di Colton Hagrove. Con Hillding in panca puniti, sembra che il Bolzano possa fare ancora male agli avversari, ma questa volta il pk ospite riesce a resistere alle folate biancorosse. Il Graz offre il fianco alle ripartenze dei bolzanini, i quali a loro volta peccano in imprecisione e leziosità, concedendo forse troppo ghiaccio agli avversari. Logica conseguenza due penalità pressochè consecutive: la prima (Sylvestre) viene efficacemente annullata dal PK dei Foxes, ma la seconda porta alla marcatura di Oberkofler, bravo a finalizzare una veloce azione tutta di prima dei suoi. 2-1 per il Bolzano dopo 40 minuti.

La terza frazione è cominciata da quache secondo e già Leland Irving deve disinnescare la pericolosa conclusione di Collberg; pochi secondi dopo la gabbia biancorossa si salva per un vero e proprio miracolo: un disco impazzito uscito fuori da una mischia sta per varcare la linea di porta quando un difensore dei Foxes salva la situazione con un intervento alla disperata.

Il Bolzano prova a reagire e a colpire in contropiede, ma Luca Frigo e Marco Insam non riescono a battere Honeckl, il quale erige un vero e proprio muro davanti agli attaccanti avversari che non riescono a trovare la via della rete neppure dopo una superiorità numerica in cui il Bolzano assedia la gabbia avversaria. Tornati in parità numerica, i 99ers mettono in forte difficoltà la retroguardia dei bolzanini che barcolla più volte e viene salvata dagli interventi strepitosi di un Irving in giornata di grazia; neppure il portiere biancorosso però può nulla quando un tiro di Oleksuk rimbalza dietro la gabbia e torna nello slot, con Hamilton rapido ad infilare la rete del pareggio ospite.

La rete subita risveglia gli ardori del Bolzano che torna ad attaccare, ma Stefano Giliati si vede negare la rete da Honeckl. A poco meno di 4 minuti dalla fine, Lukas Kainz commette un brutto fallo su Domenico Alberga e si becca un meritatissimo 5+20 che il Bolzano però non riesce a sfruttare perchè Anton Benard, poco dopo, si fa fischiare due minuti evitabilissimi. L’ultima emozione dei tempi regolamentari la regala l’ex biancorosso Oleksuk, il quale viene però fermato da un ennesimo intervento di Irving che porta così la partita all’overtime.

Nel tempo supplementare il Bolzano prova a sfruttare quel minuto abbondante con l’uomo in più, ma la rete decisiva arriva dopo che la parità numerica viene ristabilita: Angelo Miceli lavora un bel disco dietro la gabbia avversaria e serve nello slot per l’accorrente Tim Daly che, di prima intenzione, non lascia scampo a Honeckl.

Il Bolzano non avrà comunque il tempo di tirare il fiato dopo la partita perchè domenica sarà ospite del Klagenfurt alla Stadthalle in Carinzia.

Riccardo Giuriato

HCB – G99 3-2 dts (2-0; 0-1; 0-1; 1-0): 11:13 Anton BERNARD PP1 (1-0); 19:08 Anthony BARDARO (2-0); 34:16 Daniel Oberkofler PP1 (2-1); 51:23 Trevor Hamilton PP1 (2-2); 61:15 Tim DALY (3-2)

Tags: