IHL: Varese perde colpi, il Merano l’aggancia al primo posto

Dopo la sconfitta al supplementare contro il Valdifiemme, il Varese cade ancora in casa, questa volta nei tempi regolamentari, ad opera del Pergine; i trentini si avvicinano minacciosi al primo posto occupato dai Mastini e dal Merano che non si è lasciato sfuggire l’occasione di agganciare i gialloneri. Terzo successo consecutivo della ValpEagle; in fondo alla classifica vincono al supplementare anche Unterland e Como.

Al PalAlbani le Linci si dimostrano più fameliche dei Mastini, ai quali sono fatali le prime due penalità della partita trasformate in goal da Christian Lombardi e Andrea Ambrosi. I trentini prendono il largo nella frazione centrale utilizzando Andrea Meneghini e Jozef Foltin come arieti di sfondamento. Ad 1” dal secondo riposo Perna, in doppia superiorità, accorcia le distanze, ristabilite da Nick Buonassisi a metà del terzo periodo. I padroni di casa hanno un impeto d’orgoglio nel finale grazie a Daniele Odoni e Marcello Borghi. Pur riaprendo la partita a 35” dalla sirena, gli ultimi assalti non sortiscono effetti.

Il Merano strapazza l’Alleghe con 7 reti: le Civette resistono 17’, nel successivo minuto e mezzo Luca Anoldi, Davide Gatti e John Carpino indirizzano la gara sui binari del successo bianconero. Messi in ghiaccio i tre punti, il risultato è arrotondato da Alex Gasser, Ansoldi (al secondo goal personale maturato in doppia superiorità), Michal Juscak e Sebastian Thaler. Primo shutout stagionale per Lorenzo Marinelli.

Prosegue il buon momento della ValpEagle che torna da Caldaro con tre punti pesanti che li proiettano al quarto posto in classifica. Contro i Campioni di IHL in carica succede tutto nei primi 32’ di gioco: per due volte i torresi provano a scappare con Francesco De Biasio e Federico Cordin, ma vengono ripresi da Michael Felderer e Benjamin Kostner. Incassato il terzo goal della serata, firmato da Alex Bertin, nei minuti successivi i Lucci non hanno la forza di replicare.

Nelle retrovie Como e Unterland proseguono il campionato a braccetto in seguito a due successi nel supplementare su Valdifiemme e Bressanone.
Ai lariani non è bastato essere andati in doppio vantaggio per due volte; nel primo tempo con Filippo Ambrosoli, in power play, e Matteo Formentini, e nel secondo periodo quando Mattia Meneghini ha annullato la rete di Enrico Chelodi realizzata in superiorità. I fiamazzi hanno avuto la forza di raggiungere il pareggio negli ultimi 10’ di gioco andando a segno con Andrea Odorizzi e Rudi Locatin. L’inseguimento è frenato a 33” dall’inizio del supplementare da Formentini.
La formazione della Bassa Atesina mette fine alla striscia negativa di quattro sconfitte piegando il Bressanone: Gabriel Sbop, in superiorità, e Tobia Pisetta regalano il momentaneo 2-0; i Cavalieri lo sprecano con le uniche due penalità della frazione centrale che costa loro il pareggio raggiunto dai brissinesi con le reti di Kevin Messner e Christian Sottsas. La contesa è risolta nell’overtime da Gabriel Galassiti finalizzatore degli assist di Tobia Pisetta e Hannes Oberrauch.

 
Risultati 12a giornata
sabato 9 novembre
Caldaro     – ValpEagle   2-3
Como        – Valdifiemme 4-3 ot
Merano      – Alleghe     7-0
Unterland   – Bressanone  3-2 ot
Varese      – Pergine     3-5
Riposa: Appiano

Classifica
1.Merano      24 punti (9 partite)
2.Varese      24 (10)
3.Pergine     22  (9)
4.ValpEagle   15  (9)
5.Bressanone  14  (9)
6.Valdifiemme 11 (10)
7.Alleghe     10  (9)
8.Appiano      8  (8)
9.Caldaro      8  (9)
10.Como        7  (9)
11.Unterland   7  (9)

Prossimo turno
mercoledì 13 novembre
ValpEagle   – Varese

giovedì 14 novembre
Appiano     – Bressanone
Merano      – Caldaro
Pergine     – Alleghe
Valdifiemme – Unterland
Riposa: Como

Tags: