I Falcons stringono i denti e battono il Vienna

Il Fassa, decimato dagli infortuni, batte il Vienna Capitals Silver, ottiene i tre punti ma soffre e rischia, più volte, nel finale, di subire il goal del pareggio che l’avrebbe obbligato a giocare l’overtime.
Dopo un primo tempo molto equilibrato che non regala grandi emozioni, la gara si ravviva nel drittel centrale. Gli ospiti che già nel rientro sul ghiaccio, erano parsi più presenti nel gioco generale di squadra e negli scontri uno contro uno, passano in vantaggio con Markus Hermanstad. I Falcon cercano subito di recuperare ma il goalie ospite, Mathias Lichtenecker fa buona guardia. A 66 secondi dalla sirena gli arbitri puniscono uno sgambetto del terzino svedese Adam Akesson invitandolo ad accomodarsi per due minuti sul pancone dei puniti. Il Fassa che ne aveva in precedenza sprecati diversi, riesce questa volta a sfruttare questo Power Play, trovando il goal con una bella conclusione di Castlunger ad appena 6 secondi dall’intervallo.

Nel terzo tempo, i ladini cominciano, proprio come avevano finito e, dopo appena 56 secondi dal face-off, su assist di Marchetti, Joseph Mizzi, appostato nello slot, trova il goal del vantaggio. Il 3 – 1, arriva dopo quattro minuti ed è una fotocopia del precedente con Marchetti che suggerisce nello slot a Joe Mizzi che, solo soletto e spostato accanto al palo di destra, insacca il 3 – 1. Al 57:16, Coach Johan Sboquist richiama il portiere per un uomo in più di movimento. I ragazzi di Teppo Kivela, soffrono la pressione austriaca ed 80 secondi dopo subiscono il 3-2. Il punto arriva grazie ad un tiro nel traffico, che alza ancora il livello dei timori nella tifoseria di casa. 40 secondi dopo, quando manca meno di un minuto alla fine del match, Michele Marchetti, in fase d’attacco, commette un evitabilissimo fallo, trattenendo un avversario. La penalità è d’obbligo e costringe i Falcon a giocare gli ultimi 54 (interminabili) secondi con 4 uomini di movimento contro 6. Inutile dire che i Capitals spingono e costringono Eduard Zakharchenko agli straordinari. La difesa Fassana scricchiola ma non crolla, anche se, il fischio della sirena viene accolto da tutti (giocatori e pubblico) con un gran senso di liberazione.
Venerdì, 25.10.2019, ore 20:30: Gianmario Scola di Alba di Canazei. Spettatori: 552
SHC Fassa Falcons – Vienna Capitals Silver 3 – 2 (0-0, 1-1, 2-1) tiri: 32 – 34 (9-10, 14-6, 9-18)
Arbitri: FAJDIGA, PAHOR, Miklic, Snoj
Marcatori: 36:09 0:1 VCS Markus Hermanstad (Neubauer – Akesson); 39:54 1:1 PP1 FAS Martin Castlunger (Diego Iori); 40:56 2:1 FAS Joe Mizzi (Marchetti – Caletti); 45:10 3:1 FAS Joe Mizzi (Marchetti); 58:35 3:2 VCS Henrik Neubauer (Ranftl – Hermanstad).

Classifica Generale della Regular Season
Regular Season
Team GP GD PTS
1 PUS 11 +20 24
2 SGC 9 +18 21
3 WSV 11 +09 21
4 RIT 10 +17 20
5 HKO 10 +06 20
6 ASH 11 +02 20
7 GHE 10 +05 19
8 VEU 10 +00 17
9 EKZ 10 +08 16
10 EHC 11 +03 15
11 FAS 10 +00 15
12 JES 10 -01 15
13 KA2 11 -17 13
14 KEC 08 +04 12
15 RBJ 11 -08 09
16 ECB 10 -17 08
17 VCS 09 -12 06
18 SWL 10 -37 02