NL: i Lions allungano in vetta alla classifica

Lo Zurigo sfrutta nel migliore dei modi il turno casalingo, supera (5-2) il Bienne e, approfittando della netta sconfitta del Ginevra in quel di Zugo, si isola in vetta alla classifica del campionato di NL. La formazione di Grönborg, giunta al suo quarto successo consecutivo, rimontava con Pedretti il gol iniziale di Pouliot. Identica situazione anche nel periodo centrale, quando i seeländer, in gol con Rajala, venivano nuovamente raggiunti da una rete di Suter. Negli ultimi venti minuti però, i Lions, effettuavano lo strappo decisivo, passando altre tre volte con Hollenstein, Pettersson e Prassl (a porta vuota).  

Disco rosso per il Ginevra, al suo secondo stop consecutivo, che perde per infortunio anche Richard. Tutto facile alla Bossard Arena per lo Zugo (quarto con 14 punti), che si è imposto nettamente (5-1). Grazie a un primo tempo devastante, la formazione di Tangnes, in rete tre volte con Simion, Zyrd e Klingberg, orientava decisamente il match a proprio favore. Completavano lo score le marcature di Bachofner e Lindberg e l’unica rete degli ospiti firmata da Miranda. Nelle restanti sfide della giornata, cade il Langnau che, alla Ilfis Arena, si fa sorprendere all’overtime dal Davos (1-0). L’unica rete porta la firma di Marc Wieser. Il Berna, interrompe la sue serie negativa di cinque sconfitte consecutive, imponendosi (3-1) in trasferta nel sentitissimo derby contro il Friborgo. In vantaggio con Rüfenacht, gli “orsi” venivano raggiunti da una rete di Bykov. Il gol in power-play di Heim e la rete a porta vuota di Arcobello, consentivano alla formazione di Jalonen di chiudere i conti.

Dal primo derby stagionale ticinese disputato alla Valascia, esce con una vittoria convincente (2-1) il Lugano. La formazione bianconera comincia ad apprendere gli insegnamenti di Coach Kapanen portando a casa tre punti meritati dalla Leventina. Dopo il gol iniziale firmato in power-play da Lammer, i biancoblu raggiungevano il pareggio con Flynn, ottimamente assistito da Sabolic (proprio i due stranieri finora più in ombra). Decisivo ai fini del risultato finale, risultava allora il gol di Sannitz, ma soprattutto un terzo periodo giocato in modo esemplare dai bianconeri, che controllavano alla meglio il gioco impedendo ai padroni di casa ogni tentativo riaprire il match. Il Lugano sarà atteso venerdì prossimo dalla interessantissima sfida interna contro la capolista Zurigo.

Nel posticipo il Losanna piega il Rapperswil 4-1: subìto il goal di Dominik Egli nel secondo tempo, i vodesi rispondevano nel giro di 6′ ribaltando il risultato con Benjamin Antonietti e Cory Emmerton, mentre Robin Leone e Yannick Herren arrotondavano nella frazione finale.

 
Risultati NL:
martedì 1 ottobre
Ambrì      – Lugano     1-2
Friborgo   – Berna      1-3
Langnau    – Davos      0-1 ot
Zurigo     – Bienne     5-2
Zugo       – Ginevra    5-1

mercoledì 2 ottobre
Losanna    – Rapperswil 4-1

Classifica LNA (dopo 9 giornate)
1.Zurigo     20 punti
2.Ginevra    17
3.Bienne     15
4.Zugo       14*
5.Losanna    12**
6.Langnau    11*
7.Lugano     10**
8.Berna      10*
9.Rapperswil  9**
10.Davos      8****
11.Ambrì      7*
12.Friborgo   2****
*=1 partita in meno
**=2 partite in meno
****=4 partite in meno


Top Scorer LNA
#               Club        Punti (reti+assist)
1.G.Roe        (Zurigo)       15     (3+12)
2.T.Wingels    (Ginevra)      11     (4+7)
3.G.Hofmann    (Zugo)         10     (6+4)
4.P.Suter      (Zurigo)       10     (6+4)
5.M.Noreau     (Zurigo)       10     (3+7)
6.R.Diaz       (Zugo)         10     (0+10)

Top Goalies
#                    Club         Svs%    GAA
1.J.van Pottelberghe (Davos)      95,65   1.33
2.J.Hiller           (Bienne)     93,88   1.95
3.D.Manzato          (Ambrì)      93,87   2.01
4.I.Punnenovs        (Langnau)    93,84   1.79
5.R.Mayer            (Ginevra)    93,14   2.17

Gli highlights di Ambrì-Lugano

Tags: